Viewers last month

sabato 2 dicembre 2006

NEWS - Kaley Cuoco sulle orme di Marilyn Monroe
Tutti stregati dalla bella Kaley Cuoco, che dopo i successi ottenuti in "8 semplici regole" e "Streghe" sarà protagonista della serie della CBS "The Big Bang Theory". La storia è quella di due scienziati (interpretati da Johnny Galecki e Jim Parsons) che nonostante le rispettive carriere da Nobel mettono da parte le piastrine e aprono gli occhi sulla vita grazie al personaggio interpretato dalla bionda Cuoco. Quest'ultima al casting è stata preferita all'ultimo alla collega Amanda Walsh (già protagonista della serie "Sons&Daughters"), candidandosi così a seguire le orme, nientemeno, di Marilyn Monroe. Fu proprio lei infatti ad essere la protagonista del film che in qualche modo ispira la serie: ne "Il magnifico scherzo" (1952) di Howard Hawks, Marilyn accompagnava uno scienziato interpretato da Cary Grant, ringiovanito di spirito tramite elisir, nelle sue scorribande tardo-adolescenziali fuori dal laboratorio.
(Articolo di Leo Damerini apparso su "TU")
GOSSIP - Adam Brody si "attovaglia" da solo (e Rachel?)
Dopo la foto del Post del 27 novembre scorso in cui si mostrava una solitaria Rachel Bilson, ecco anche il di lei fino ad oggi fidanzato Adam Brody camminare da solo a West Hollywood. Le immagini dei due divi di "The O.C" insieme sono sempre più rare, fanno notare i gossippari d'Oltreoceano. Non sarà che Rachel non si vuol far fotografare di fianco a Adam solo per evitare l'accostamento con quella tovaglia sparecchiata che sfoggia l'attore? Chi adora la coppia più in vista dei telefilm, spera davvero che sia l'unico motivo...

venerdì 1 dicembre 2006

GOSSIP - La "casalinga disperata" Eva Longoria verso l'altare!
Los Angeles, 1 dicembre (Reuters) - L'attrice Eva Longoria, che interpreta il ruolo di una donna divorziata nella serie di successo "Desperate Housewives", si è fidanzata ufficialmente con la stella del basket professionistico americano (Nba) Tony Parker. Lo ha annunciato ieri la sua portavoce. "Sono entusiasta di annunciare che Eva Longoria e Tony Parker, che si frequentano con regolarità da due anni, si sono ufficialmente fidanzati", ha detto in una nota la rappresentante di Longoria, Liza Anderson. Anderson ha riferito che Parker, 24enne playmaker francese dei San Antonio Spurs, è volato a Los Angeles dopo una partita giocata mercoledì per proporre a Longoria, 31 anni, di sposarlo. La coppia si unirà in matrimonio l'anno prossimo in Francia e pensa di celebrare una "grande e allegra cerimonia con molti parenti e amici", dice Anderson. Longoria, originaria del Texas, ha incontrato Parker nel 2004 ad una partita degli Spurs. L'attrice è stata sposata con l'attore di soap opera Tyler Christopher.

giovedì 30 novembre 2006

ESCLUSIVA - Josh Schwartz di "The O.C." chiamato a risollevare le sorti del neonato network CW. Addio quindi al teen-cult di Orange County?
Quando a gennaio scorso si lanciò la notizia della nascita del nuovo network CW, venne utilizzato il claim "il meglio di UPN e di The WB", puntando sulla fusione vincente dei due marchi acchiappa-audience. Ma al conteggio dei dati di ascolto d'inizio stagione, dopo la partenza a settembre, suona già come una profezia avariata: la media del neonato CW si aggira sui 3.500.000 spettatori, bene o male quelli che riuscivano ad ottenere i due network ciascuno prima del trait d'union. Dawn Ostroff, il presidente del network "in fasce" - il primo da 11 anni a questa parte sul piccolo schermo a "stelle e strisce" - getta acqua sul fuoco e rassicura gli investitori a fronte di una perdita di introiti di 35 milioni di dollari rispetto a quello che guadagnava WB l'anno scorso, replicando che "CW può contare su 300 milioni di dollari in più rispetto al fatturato di UPN". Oltre alle plausibili difficoltà di risintonizzare gli apparecchi sul nuovo network (il 67% dei fedeli spettatori di UPN e WB ha avuto difficoltà nel..."teletrasporto"), vale anche il rodaggio per far conoscere il debuttante "marchio" tra il pubblico ("in molti si chiedono ancora cosa diavolo sia questo CW", sussurra un dirigente del neonato network). Ma per gli addetti ai livori non può essere la sola ragione della flessione di ascolti di alcuni hit dei due ex network nella stagione precedente. A parte "Smallville" che regge con 4.9 milioni di spettatori - secondo programma più visto di CW dopo "America's Next Top Model" - calano successi conclamati come "Una mamma per amica" (- 19% d'ascolti rispetto a un anno prima) e "Settimo cielo" (- 28%), mentre sono sostanzialmente stabili "Veronica Mars" (+2%) e "One Tree Hill" (+ 3%). Shari Anne Brill, responsabile della programmazione di CW, chiosa: "a parte la NBC, tutti i grandi network sono in calo di ascolti, non c'è di che preoccuparsi. Oltretutto, forti del trend positivo dei guadagni, ora si può guardare più tranquillamente agli investimenti, più che necessari per un network in avvio". E proprio per questo CW ha già contattato un tris d'assi per inserire la seconda e dare gas: Marta Kauffman di "Friends" per mettere in piedi un "dramedy" familiare, Rod Lurie di "Commander in Chief" per una serie politica d'impatto e Josh Schwartz di "The O.C." per una serie-soap più adulta rispetto al teen-cult (appare quindi sempre più probabile la chiusura della serie ambientata a Orange County, visto il possibilissimo nuovo impegno del suo ideatore). CW: Chi Wivrà Wedrà.
NEWS - Auditel, nuovo capitolo. Botta e risposta Mediaset-Sky
(ANSA) - Roma, 30 nov. - "La tecnica e' nota: delegittimare l'arbitro per non riconoscere come valide le sue decisioni": e' quanto scrive oggi l'amministratore delegato di Mediaset, presidente di Publitalia e consigliere Auditel, Giuliano Adreani, in una lettera resa pubblica da Mediaset in merito alle condizioni di comportamento intimate all'Auditel dall'amministratore delegato di Sky Italia Tom Mockridge. "Le condizioni dettate da Sky Italia per entrare in Auditel, nel cui comitato tecnico e' peraltro gia' presente da tre anni, appaiono infatti un pretesto per screditare alla radice l'operato della societa' incaricata di misurare gli ascolti televisivi e rimandare all'infinito il proprio ingresso nell'azionariato della societa' insieme agli altri operatori televisivi, ingresso che tutte le componenti di Auditel auspicano gia' da tempo", aggiunge. "Inserendosi con scaltrezza in una polemica tutta politica, l'operatore monopolista della tv satellitare tenta cosi' di scongiurare un fatto ineluttabile: la misurazione dettagliata dell'ascolto di ognuno dei propri canali. Oggi infatti i risultati di ascolto della tv satellitare sono diffusi da Auditel con un unico dato formato dalla somma dell'ascolto di tutte le reti: e' quindi inevitabile cadere nell'errore di attribuire a un singolo evento, sia esso una partita di calcio o un telefilm, il dato d'ascolto complessivo di tutta l'offerta satellitare. Un equivoco che si rivela utile all'operatore per aumentare la percezione di successo dei propri programmi ma che e' invece dannoso per gli investitori pubblicitari che non possono verificare con certezza l'effetto dei propri investimenti su questo o quel canale. Equivoco, infine, che finisce per screditare i dati di ascolto della tv generalista. In conclusione, non sono accettabili ultimatum dettati da un singolo operatore a una societa' privata che riunisce tutte le altre tv, tutti gli investitori pubblicitari, le agenzie e i centri media. Soprattutto se questo ultimatum rappresenta oggettivamente un differimento alle calende greche della misurazione trasparente e pubblica dei veri ascolti della tv via satellite". Sky e' "totalmente favorevole alla pubblicazione integrale ed immediata" dei dati di ascolto relativi a tutti i canali digitali. Lo precisa Tullio Camiglieri direttore della comunicazione di Sky dopo le affermazioni dell'Amministratore Delegato di Mediaset Giuliano Adreani, "secondo cui il vero obiettivo di Sky sarebbe quello di 'non rivelare al mercato i veri ascolti canale per canale"'. "L'azione legale - ha aggiunto Camiglieri - che ha portato al divieto della loro pubblicazione non e' mai stata, in alcun modo, sostenuta da Sky".
NEWS - Sotto i camici, l'Auditel s'attizza! "Dr. House" in replica sfiora il 20% di share, "Grey's Anatomy" vola oltre il 18% (mai così in alto neanche in prima tv)
Se son medici l'Auditel vola. Che siano prime visioni tv o repliche di primi cicli, la differenza è minima: ieri "Dr. House" con le puntate iniziali del suo zoppicar in corsia hanno ottenuto il 13.67% di share (primo episodio) e ben il 19.83% (nel secondo), a meno di 2 punti dal recordissimo di settimana scorsa (21.4%). Strepitoso risultato anche per il successivo "Grey's Anatomy", con le repliche al 13.41% di share e al 18.56%, quest'ultimo record assoluto della serie medica da quando va in onda in Italia, anche rispetto alle prime visioni tv.

mercoledì 29 novembre 2006

NEWS - "Six degrees": la nuova serie di J.J. Abrams non sfonda
(ANSA) - Roma, 29 nov. - J.J Abrams, il creatore di alcune delle serie piu' seguite degli ultimi anni come 'Alias ' e 'Lost', e' tornato fra le atmosfere ovattate di New York, gia' protagoniste in 'Felicity' uno dei suoi primi successi, come produttore di 'Six degrees', ma il pubblico, almeno per ora non lo ha seguito. Pur avendo ereditato sull'Abc la collocazione fortunata di 'Grey's Anatomy' (spostata in seconda serata), dopo aver registrato indici d'ascolto deludenti, la serie e' stata fermata, e ricomincera' solo a gennaio. La fiction, che arrivera' in Italia nella primavera 2007, sulla base della teoria dei sei gradi di separazione (gia' tema di un film con Will Smith), secondo la quale chiunque puo' essere collegato a qualunque altra persona sul pianeta attraverso una catena di conoscenze con non piu' di 5 intermediari, racconta la storia di sei cittadini di New York, che vivono non rendendosi conto dell'impatto che le loro azioni hanno l'uno sull'altro. Fra gli interpreti ci sono molti attori di rango, come Campbell Scott e Hope Davis, ma a quanto pare, almeno per ora, non e' bastato per conquistare gli spettatori americani. Ottimista comunque Francesca Tauriello, vice presidente di Buena Vista International television: "Credevamo che 'Six degrees', una storia complessa, di sentimenti potesse avere lo stesso pubblico di 'Grey 's Anatomy , ma probabilmente le serve piu' tempo per conquistare gli spettatori. Noi continuiamo a credere molto nel prodotto ha spiegato -. Era gia' accaduto con 'What about Brian' un'altra delle nuove serie prodotte da J.J Abrams. Era partita piano ma in un anno si e' conquistata un pubblico di affezionati".
NEWS - Brutto è bello: la serie-fenomeno "Ugly Betty" in Italia nel 2007
(ANSA) - Roma, 29 nov. - E' un po' sovrappeso, porta gli occhiali, l'apparecchio fisso ai denti, ma e' piu' brillante, spiritosa, intelligente dei superbelli del mondo della moda che la circondano, la nuova beniamina delle serate televisive americane. E' Betty, la ventenne protagonista di 'Ugly Betty' ('Betty la brutta'), la serie televisiva in onda negli Usa sull'Abc che e' diventata fra i maggiori successi della stagione. In attesa di vederla in Italia nella primavera 2007 (rete e dettagli di programmazione sono ancora da definire) il pilot e' stato mostrato in anteprima ieri sera alla Casa del Cinema durante la serata dedicata alle nuove fiction realizzata da Touchstone Television e distribuite dalla Buena Vista International Television. La storia racconta le quotidiane avventure di Betty Suarez (America Ferrera), brillante ventenne che viene inaspettatamente assunta come assistente di Daniel (Eric Mabius) giovane direttore playboy di un importante magazine di moda a New York. Trattata inizialmente da brutto anatroccolo in un mondo in cui senza il look giusto si viene emarginati, la ragazza, per le sue idee brillanti e la capacita' di restare se stessa in un universo di plastica, si conquista pian piano la fiducia di Daniel e di chi la circonda. Tratta dall'originale telenovela colombiana 'Yo soy Betty la fea', diventata un fenomeno mondiale e gia' venduta in 70 Paesi, la serie e' prodotta negli Usa da Salma Hayek, nomination all'Oscar per 'Frida': "Mi era capitato di vedere la telenovela, che punta sulla comicita' invece che sul melodramma ha spiegato l'attrice nel breve filmato che ha introdotto la presentazione del primo episodio e quando Ben Silverman (produttore esecutivo, ndr) mi ha proposto di trarne una fiction ho subito detto di si". Per l'interprete di 'Dal tramonto all'alba' il titolo della serie e' sarcastico: "Non ci prendiamo gioco di Betty ma delle persone che la considerano brutta, io penso sia bellissima" . Come protagonista Salma Hayek (che in 'Ugly Betty' appare in alcuni cameo come interprete della telenovela preferita di Betty e in un'appassionata scena di seduzione con Eric Mabius) ha subito pensato alla 22enne America Ferrera ('Le donne vere hanno le curve') : "America mi ha colpito appena l'ho vista ha detto la Hayek - . E' uno di quei talenti che non si trova spesso e sullo schermo ha una personalita' accecante, da vera star". Per la giovane attrice, la forza di Betty e' di essere "un'eroina onesta e vera in mondo sempre piu' confuso. Questa serie non ha niente di didascalico e non e' la solita storia del brutto anatroccolo che diventa cigno. Non e' Betty a trasformarsi, a cambiare, ma quelli che la circondano, tanto belli fuori quanto brutti dentro". Francesca Tauriello, vice presidente di Buena Vista International Television, ha spiegato che 'Ugly betty' (di cui e' stata gia' commissionata una seconda stagione), "era un prodotto che mancava nella tv americana. Serviva una serie divertente, indirizzata al pubblico femminile fra i 18 e i 30 anni, che infatti e' diventato il suo pubblico di riferimento". Durante la serata e' stata presentato inoltre il pilot della serie, inedita anche negli Usa, 'Day break', telefilm poliziesco con Taye Diggs, nel quale un giovane pioliziotto e' condannato a rivivere di continuo il giorno in cui viene ingiustamente accusato per l'omicidio di un procuratore distrettuale. La Disney gia' produttrice di fiction come 'Desperate Housewives', 'Lost' e 'Grey'anatomy', "sta puntando sempre piu' sulla tv, attraverso serie di altissima qualita' con attori, sceneggiatori e registi che vengono dal cinema e dal teatro" ha spiegato Francesca Tauriello. Fra le produzioni della nuova stagione che arriveranno a primavera in italia, ci saranno anche le sitcom 'Knights of prosperity', realizzata dagli autori del 'David Letterman show' e 'In case of emergency', su un gruppo di ex compagni di scuola che si ritrovano ad affrontare una disavventura dopo l'altra; 'Brothers and sisters' con Calista Flockhart ('Ally Mc Beal'), e 'Six degrees', la nuova creatura del produttore di Lost' J.J Abrams.
NEWS - Jamie Lynn Spears di "Zoey 101" ospite a Milano dei Nickelodeon Kids' Choice Award
Mancano ormai pochi giorni ai Nickelodeon Kids' Choice Awards - il Premio dei Ragazzi -, che, condotta da Ambra Angiolini e dal Mago Forest, si terra', per la prima volta anche in Italia, il 2 Dicembre al Palalido di Milano. La serata sara' trasmessa in tv su Nickelodeon, canale 604 di SKY, il 4 Dicembre alle ore 20.00. Tra gli ospiti internazionali non poteva naturalmente mancare Jamie Lynn Spears, la quindicenne sorella della popstar Britney che del canale è uno dei volti più amati. Jamie Lynn è infatti la protagonista di "Zoey 101", la serie tween di maggior successo mondiale, candidata agli Awards come "Miglior Telefilm". Il telefilm prodotto da Nickelodeon , infatti, oltre a riscuotere ascolti da capogiro detiene, con la propria premiere americana il record di audience nella fascia 9-14 anni con ben 1.400.000 spettatori. Anche in Italia Zoey sta riscuotendo un incredibile successo, sia su Nickelodeon, Canale 604 di Sky, dove a partire da febbraio andrà in onda la terza serie, sia su Italia 1. Jamie Lynn, che ha vinto il premio come "Miglior Attrice Televisiva" ai Kids' Choice Awards americani si è subito dichiarata entusiasta della candidatura italiana del suo telefilm ed ha immediatamente accettato l'invito di partecipare come ospite all'evento del 2 dicembre. I fan sono avvisati: se vi trovate a Milano il 30 novembre, fate un salto nel quadrilatero d'oro della moda, ci sono buone probabilità di avvistare il vostro idolo! Ma non e' tutto la giovane Spears sara' anche ospite il 1 dicembre di TRL, show live di MTV Italia, dove salira' sul piu' famoso balcone d'italia per salutare i fan e raccontare la sua esperienza di attrice di telefilm.
GOSSIP - Coppie che nascono, coppie che scoppiano. Dopo la fine del matrimonio di Pamela Anderson, tre attrici "telefilmiche" al centro dei gossip di cuore
Settimana di unioni che scoppiano - come il caso eclatante della fine del matrimonio di Pamela Anderson dopo soli 4 mesi - ma anche di relazioni che nascono con al centro tre attrici telefilmiche. La prima è Jessica Biel ("Settimo cielo"), fidanzatasi a quanto pare con un uomo (la specifica è d'obbligo dopo i sussurri sulle sue tendenze omosex): si tratterebbe di Derek Jeter dei New York Yankees, visto al suo fianco al nightclub Tryst di Las Vegas in atteggiamenti intimi. Tempi duri invece per la 19enne Hilary Duff ("Lizzie McGuire") e il fidanzato 27enne Joel Madden della band Good Charlotte: i due si sarebbero lasciati dopo 2 anni e mezzo (lui ha scritto per lei 3 canzoni del suo ultimo CD, "Most Wanted"). Infine, l'attrice Roma Downey de "Il tocco di un angelo" si è fidanzata ufficialemente nel weekend con il produttore di reality-show Mark Burnett: i due, entrambi di origini inglesi, progettano di sposarsi nel maggio 2007.

martedì 28 novembre 2006

NEWS - Mischa Barton nella Top Ten delle gambe più belle del mondo. Teri Hatcher in quella delle più brutte (secondo gli inglesi, obviously)
(ANSA) - LONDRA, 27 NOV - Le gambe piu' belle del mondo dei Vip sono di Kelly Brook. Ad affermarlo sono stati i 3.000 intervistati di un nuovo sondaggio britannico secondo il quale l'attrice, presentatrice e modella inglese nota per le sue curve, ha gambe piu' belle rispetto ad altre magrissime icone di stile quali Kate Moss (finita al secondo posto) e Victoria Beckham (finita addirittura in cima alla classifica delle gambe piu' brutte). Nella top ten delle donne famose con le gambe piu' belle compaiono anche la formosa e sexy Beyonce', Cameron Diaz, Mischa Barton, Paris Hilton, Elle Macpherson, Christina Aguilera, Coleen McLoughlin (fidanzata del calciatore Wayne Rooney) e Cheryl Tweedy. Oltre all'ex Spice punita per l'estrema magrezza delle sue gambe, nella classifica delle peggiori spuntano invece l'amica di Paris Hilton, Nicole Ritchie, Nadine Coyle, Teri Hatcher di "Desperate Housewives" e, al nono posto, la muscolosa Madonna.
L'EDICOLA DI LOU - Stralci e commenti dai giornali italiani e stranieri sui telefilm

LIBERO
Niente "Desperate Housewives" stasera, meglio il Milan
"È ufficiale: la svampita Susan, la nevrotica Bree, la sensuale Gabrielle, la mamma-manager Lynette e la libertina Edie hanno ceduto il passo alla Coppa Italia. La prolungata attesa sembrava finalmente destinata a terminare: stasera doveva andare in onda in prima serata su Raidue la prima puntata della seconda serie di “Desperate Housewives”. I fans che non hanno potuto già vedersela su Fox Life, invece, dovranno aspettare un’altra settimana: il ritorno delle casalinghe più problematiche e sexy della televisione è slittato per fare posto all’ “attesissima” partita di Coppa Italia Brescia-Milan.Molti aficionados del telefilm non hanno apprezzato questa scelta e hanno manifestato la loro contrarietà sui siti dedicati al serial, come “Desperate Housewives online”.“Desperate Housewives” è uno dei fenomeni televisivi più clamorosi degli ultimi anni. Su Fox Life e su Raidue ha avuto ottimi ascolti, ed è riuscito, con la sua possibilità di lettura a più livelli, nel mezzo miracolo di mettere d’accordo pubblico popolare e critica colta. Le protagoniste, da attricette del sottobosco hollywoodiano, grazie alla serie sono diventate autentiche star planetarie.Difficile pensare che tutto ciò risulti meno appetibile di una partita del trofeo più snobbato della stagione, che oppone un Milan bollito a una squadra di serie B. Ma, d’altronde, non è destino di tutte le casalinghe quello di essere messe da parte per il calcio? Almeno in questo caso, le nostre casalinghe di Voghera possono dire di assomigliare a Teri Hatcher e a Eva Longoria".
(Giovanni Sallusti, 28.11.2006)
NEWS - Anteprima: i nuovi telefilm (e i ritorni) del 2007 per Rai e Mediaset
Publitalia, la concessionaria di Mediaset, ha reso noto il palinsesto dei telefilm previsti dal 7 gennaio al 3 marzo 2007 sulle tre reti del gruppo. Appena terminata "CSI - Miami", da gennaio arriverà al giovedì su Italia 1 la seconda stagione di "CSI: NY", seguita in seconda serata dalla quinta nuova stagione di "The Shield". Quest'ultima verrà sostituita, una volta terminata il 15 febbraio, con la seconda stagione inedita di "The Closer". Per la giornata del venerdì altra maratona: si parte alle 21.00 con un episodio del fortunatissimo "Dr. House" in replica, seguito alle 21.50 da un episodio di "Grey's Anatomy"; si continua alle 23.00 con "Nip /Tuck" e alle 24.00 circa con la nuova serie "Huff" con Hank Azaria. Per quanto riguarda "Nip/Tuck" e "Grey's Anatomy" Italia 1 non ha per ora ancora confermato se andranno in onda solo le repliche o le nuove puntate. Su Retequattro è confermato "Bones" da lunedì 4 dicembre. Sempre su Retequattro è prevista anche la partenza da dicembre della quarta serie di "24" e, sempre da dicembre, in prima serata la terza serie inedita di "Monk". Spazio anche alle serie italiane su Canale 5: seppur non sia segnalata la data di partenza, è pronta la seconda stagione inedita dei "R.I.S", ogni lunedì alle 21.05; "Nati ieri", è previsto per ogni mercoledì alle 21.05; "Carabinieri 6", dal 16 gennaio ogni martedì sempre in prima serata. Per quanto riguarda le reti Rai, grande attesa (anche se i veri fan l'hanno già vista su Fox, canale Sky) per la seconda stagione di "Desperate Housewives", martedì 5 dicembre alle 21 su RaiDue. La rete di Antonio Marano proporrà poi da gennaio ogni lunedì in prima serata la dodicesima e inedita serie di "E.R. - Medici in prima linea", da marzo la seconda stagione di "Lost" mentre è attesa appena per l'autunno 2007 la seconda serie di "Roma".
NEWS - Ultima ora, Pamela Anderson divorzia da Kid Rock dopo solo 4 mesi
Los Angeles, 28 nov. (Adnkronos) - La star della serie tv 'Baywatch' Pamela Anderson ha deciso di divorziare dal marito Kid Rock ad appena quattro mesi dal matrimonio. I documenti presentati al tribunale di Los Angeles parlano di "incompatibilita"' non risolvibili e in una breve dichiarazione sul suo sito web la sexy star 39enne conferma la decisione di dare un taglio alla relazione divenuta "purtroppo impossibile". La sua unione con il rocker 35enne e' stata spesso definita turbolenta dai media: i due si erano fidanzati nel 2002 per poi lasciarsi l'anno successivo. In estate tra Pamela e Kid un nuovo ritorno di fiamma e il matrimonio, celebrato a bordo di uno yacht nel mare di Saint Tropez, in Costa azzurra. Per la celebre ex 'bagnina' erano le seconde nozze, dopo l'unione con il cantante Tommy Lee, dalla quale sono nati Brandon, di 10 anni, e Dylan, di 8 anni.

lunedì 27 novembre 2006

NEWS - L'effetto "Dr. House" sbarca in libreria: pubblicato in Italia il best-seller di Hugh Laurie "The Gun Seller"
(ANSA) - Roma, 27 nov - Il momento era dei piu' adatti: dopo il boom di ascolti incassati dal dottor Gregory House, l'Italia lo scopre anche come scrittore di successo. L' eclettico attore, Hugh Laurie, che ha legato la sua fortuna al dottore piu' scorbutico del pianeta, ben dieci anni fa si produsse in un'opera letteraria: una spy story divertente e carica di umorismo al limite del surreale. Ma solo adesso, nonostante all'epoca se la fosse cavata piu' che dignitosamente, e' stata rispolverata: un piccolo miracolo del geniale dottor House e ancora manna dal cielo per Laurie che sta diventando una vera e propria holding. Cosi', potenza della televisione, la casa editrice inglese Random House ha deciso di ripubblicarlo e proprio in questi giorni, con un colpo a sorpresa, e' stata Marsilio ad aggiudicarsi i diritti del prezioso libro e a portarlo, dopo l'America e la Spagna, anche nelle librerie italiane. Si tratta di aspettare un pochino per gustarsi questo volume dalle tante promesse e dal titolo 'The Gun seller', alla lettera il venditore di armi, un'operazione editoriale che anche in Italia e' legata ovviamente all'exploit televisivo del Medical Drama. Per Hugh Laurie, invece, l' attivita' di scrittore non rimarra' un caso isolato perche' in Inghilterra e' stato gia' annunciato il suo secondo romanzo. Una vena che non deve stupire e che affonda le sue origini in due amicizie decisive nella vita dell'attore inglese nato a Oxford, quelle con Stephen Fry e con Emma Thompson. Fry e' anche lui un personaggio particolare e atipico del mondo teatrale e cinematografico britannico, oltre a essere autore ormai di numerosi volumi di libri come 'L'ippopotamo' o 'Le palle da tennis delle stelle' (Baldini e Castoldi). Lui, come Laurie, ha portato quell' humour tutto british nel cinema e nella scrittura, basti pensare all'interpretazione magistrale in Gosford Park di Robert Altman dove recitava la parte di un demenziale investigatore o in Wilde di Brian Gilbert (il suo volto e il suo essere inglese fino al midollo hanno reso imperdibile questa interpretazione). Altra figura di riferimento e' Emma Thompson, amica di Hugh e sua compagna di set in 'Ragione e sentimento' di Ang Lee. Un terzetto fortunato e i cui effetti si vedono anche in House dove Laurie ha portato quei tratti teatrali come tic, smorfie, espressioni quasi farsesche e quell'ironia che ha infuso anche in questo primo lavoro di scrittura. Non e' un giallo, non e' un noir, non e' 'funny': ma e' tutto questo messo insieme. Il protagonista e' Thomas Lang, un sicario dal cuore tenero, che viene ingaggiato per assassinare un industriale americano e che lui decide di avvertire invece di ammazzarlo a bruciapelo. Ma questa sua imprevista buona azione non puo' certamente rimanere impunita e provoca una serie di reazioni a catena che portano l'atipico killer a confrontarsi con un'accolita di perfidi miliardari. Il buon Thomas mette la propria vita, e non solo quella, nelle mani di un gruppo di femmes fatales e poi provera' a salvare una donna affascinante e misteriosa e ad evitare un bagno di sangue internazionale. Il libro e' dedicato al padre, medico ma soprattutto uno dei piu' noti canottieri di Cambridge e, fra i ringraziamenti, primo della lista e' il suo amico e mentore Stephen Fry.
GOSSIP - Alyson Hannigan apre le porte della sua casa (marocchina)
Su "InStyle" di dicembre, Alyson Hannigan, l'ex Willow di "Buffy", apre le porte della sua casa etnica. Sì perchè l'arredamento della sua bella dimora, come afferma la stessa attrice ora impegnata nella serie "How I met your mother", ha ispirazione marocchina in tutte e sei le stanze. Tra i pezzi pregiati dell'aredamento, Alyson cita un feticcio "trafugato" da "Buffy": il marito Alexis Denisof, per il quale ha detto "sì" tre anni or sono.
GOSSIP - Mischa Barton alla corte di Karl Lagerfeld (ma lui la conosce?)
Che ci fa la "prezzemolina" Mischa Barton con lo stilista Karl Lagerfeld e l'indimenticabile top-model Claudia Schiffer? Cosa c'entra l'attrice inglese con la coppia d'alta moda "made in Germany"? Ma la vera domanda è un'altra, guardando la foto scattata nel weekend in Spagna, nel corso della manifestazione mondana-modaiola "Marie Claire Prix": il guantinomane Lagerfeld e la semprebionda Schiffer conoscono davvero la Barton, più presa a guardare dove sono i flash dei fotografi che a interloquire con i crucchi d'alta moda? Questi ultimi due sembrano sussurrarsi in stretto dialetto bavarese alcuni taglienti commenti sull'ex interprete di Marissa in "The O.C.". Il nostro esperto di labiale di Monaco è già all'opera...(anche per chiedere poi a Lagerfeld dove ha trovato quei guantini degni dei Rockets...Mai più senza!).
GOSSIP - Rachel Bilson di nuovo sola: ancora crisi con Adam Brody?
Di ritorno da Roma, dove sta girando il thriller-fantascientifico "Jumper" (vedi Post del 17 novembre), Rachel Bilson è stata avvistata nel weekend da sola al club Hyde di Hollywood. Gli esperti del gossip a "stelle e strisce" s'interrogano sul motivo per cui l'interprete di Summer in "The O.C." appaia sempre più spesso in pubblico da sola. Dov'è finito Adam Brody? Tra i due sembrava ritornato il sereno, dopo la "sbandata" di lei per il collega Zach Braff ("Scrubs") sul set del film "The Last Kiss" (la versione americana de "L'ultimo bacio" di Muccino). Ma ora sembra che qualche nuvola si addensi ancora sulla coppia "made in Orange County"...
QUIZ - Chi è l'attrice "telefilmica" appassionata di DVD politici?
Nuovo Quizzettino per iniziare bene la settimana dopo un weekend speso sul Subbuteo in interminabili partite tra Liverpool e Real Madrid (con gli omini originali con la gambetta piegata però, non quelli moderni che sembrano tutti inamidati). Per ritornate con le gambette (piegate) per terra non c'è nulla di meglio che indovinare chi sia l'attrice "telefilmica" che fa una scorpacciata di DVD politici, storici e presidenziali in un video-store. Votate, votate, votate...e buona settimana!

  • Alexis Bledel
  • Hilary Duff
  • Hailey Duff
  • Kristin Davis
  • Kristin Kreuk
  • Jennifer Aniston
  • Jennifer Garner
  • Jennie Garth
  • Rachel Bilson
  • Sarah Michelle Gellar
  • Sarah Jessica Parker
  • Calista Flockhart
  • Famke Janssen
  • Joely Richardson
  • Mischa Barton
  • Lauren Graham
  • Lucy Liu
  • Ellen DeGeneres
  • Pamela Anderson
  • Kaley Cuoco
  • Alyssa Milano
  • Kelly Rowan
  • Poppy Montgomery
  • Teri Hatcher
  • Eva Longoria
  • Marcia Cross
  • Felicity Huffman
  • Evangeline Lilly
  • Maggie Grace
  • Marg Helgenberger
  • Jorja Fox
  • Jolene Blalock
  • Jessica Biel
  • Lauren Graham
  • Erica Durance
  • Geena Davis
  • Stockard Channing
  • Marion Ross
  • Mary Tyler Moore
  • Erin Moran
  • Shannen Doherty
  • Rose McGowan
  • Jennifer Beals
  • Kim Catrall
  • Gillian Anderson

domenica 26 novembre 2006

QUIZ - La figlia "telefilmica" era di...
La bambina al centro del Quiz dell'11 novembre era la figlia di Jennifer Garner (e Ben Affleck). Complimenti agli "indovinatori" Ica e Mars_Attack. Prossimamente un nuovo ed irresistibile Quiz "telefilmico".

"Il trivial game + divertente dell'anno" (Lucca Comics)

"Il trivial game + divertente dell'anno" (Lucca Comics)
Il GIOCO DEI TELEFILM di Leopoldo Damerini e Fabrizio Margaria, nei migliori negozi di giocattoli: un viaggio lungo 750 domande divise per epoche e difficoltà. Sfida i tuoi amici/parenti/partner/amanti e diventa Telefilm Master. Disegni originali by Silver. Regolamento di Luca Borsa. E' un gioco Ghenos Games. http://www.facebook.com/GiocoDeiTelefilm. https://twitter.com/GiocoTelefilm

Lick it or Leave it!

Lick it or Leave it!