Viewers last month

venerdì 11 settembre 2015

NEWS - Tutti nella Grande Mela! Il nuovo "X-Files" presentato a NY (Comic Con) sabato 10 ottobre!
News tratta da "Variety"
Three months before its January premiere, “The X-Files” is heading to New York Comic Con for the nationwide debut of the hotly anticipated Fox revival series.
Following the advanced screening of the premiere episode, titled “My Struggle,” NYCC will host a Q&A session with star David Duchovny and creator Chris Carter. The panel will be moderated by “Silicon Valley” star Kumail Nanjiani, who will guest star in Fox’s “X-Files” revival series.
The screening and panel will occur Saturday, Oct. 10 at the Javits Center in Manhattan.
In addition to “The X-Files,” the east coast version of Comic Con will also welcome 20th Century Fox shows “Minority Report,” “Sleepy Hollow,” Lookinglass” and “Bordertown.” Details are as follows:
Bordertown:” Fox’s animated laffer from Seth MacFarlane will be at NYCC on Oct. 11 for an advanced screening of the series and Q&A with voice actors Hank Azaria, Alex Borstein and Nicholas Gonzalez, plus exec producers Mark Hentemann and Lalo Alcaraz.
Minority Report:” The cast and creatives — stars Stark Sands, Meagan Good, Nick Zano, Wilmer Valderrama, Laura Regan, showrunner Kevin Falls and creator Max Borenstein — will present an exclusive screening of a new episode of Fox’s fall sci-fi thriller, followed by a panel on Sunday, Oct. 11.
Lookinglass:” Frankenstein-inspired series also hits Con for the first time on Oct. 11 with star Rob Kazingsky and exec producers Howard Gordon and Rand Ravich for an advanced screening of the upcoming Fox action-drama, followed by a Q&A.
Sleepy Hollow:” Also on Oct. 11, the fan-favorite show returns to NYCC for the third consecutive year. The cast and exec producers will be on hand for a screening and Q&A, giving tidbits on the new cast members for the season, plus what’s to come in upcoming episodes.

giovedì 10 settembre 2015

GOSSIP - La prova del Cuoco! La premier lady di "TBBT" osa l'inosabile sul nuovo "Shape"
She may be one of the highest-paid women on television, but The Big Bang Theorys Kaley Cuoco-Sweeting is also one of the most down-to-earth. Case in point: What other celeb would admit to keeping entire drawers full of candy in her bedroom or that she has to buy jeans in three different sizes? Extreme punctuality—not to mention an endearing tendency to give TMI—is just another one of Kaley's refreshing anti-Hollywood traits. Another is the fact that she works hard for her body and isn’t afraid to admit it. You won’t hear “Oh, I just look like this naturally” from her. Asked how she got in the ridiculously toned shape you see on our cover, she confesses, “I’ve never worked so hard to look good for something in my entire career. But I didn’t starve or kill myself with exercise. I went slowly, and it paid off.”
On the workout routine responsible for her killer body: “It took years for me to figure out what my body needs and that what works for my friends doesn’t necessarily work for me. Doing yoga five times a week has transformed my body. I love being toned and having muscle; it’s so sexy and beautiful. And I owe it 100 percent to yoga. I go to a place called CorePower Yoga. One morning I’ll take the Hot Power Fusion class, which is an amazing calorie burner. Or I’ll take a Yoga Sculpt class, where we wear three-pound weights during yoga moves. The sculpt classes include 20 seconds of mountain climbing or jumping jacks between the poses, so I get cardio, too.”

mercoledì 9 settembre 2015

NEWS - Pump up the volume! Steve Angello degli "Swedish House Mafia" firma serie ambientata nel backstage della dance music (con il produttore di "Nashville")
News tratta da "Entertainment Weekly"
Wait for it: An EDM drama called The Drop is in development at the CW, EW has confirmed. The Drop comes from former Nashville executive producer R.J. Cutler and DJ Steve Angello. He will serve as the executive music producer. The story is set in the intense, crazed world of electronic dance music in Miami, where one of the world’s top DJs finds an up-and-coming African-American DJ to mentor. Kyle Jarrow is writing the script and will also executive produce. Angello, a member of the now broken-up EDM trio Swedish House Mafia has his next album, Wild Youth, is due later this year.

lunedì 7 settembre 2015

NEWS - Netflix, lo sbarco in Italia il 16 ottobre!

Articolo tratto da "Corriere Economia"
"Entreremo in quattro case su dieci": ecco il piano di Netflix, il big della Web tv, presente in 50 Paesi e pronto allo sbarco in Italia nelle prossime settimane. Con 8 euro al mese farà concorrenza a Sky e Mediaset. Negli Stati Uniti ha già tolto 2 milioni di spettatori ai rivali. E da noi...Oltre 650 mila americani hanno «tagliato la corda» nella prima metà di quest anno. Hanno cioè disdetto il loro abbonamento alla tv a pagamento, che negli Stati Uniti è il mezzo più comune di accedere ai canali televisivi. Se si aggiunge il numero di nuovi nuclei famigliari che si sono formati nello stesso periodo e non si sono mai collegati, si arriva a due milioni di clienti persi per le aziende del settore, che comprendono le grandi tele-com come Verizon, gli operatori via cavo come Time Warner Cable e quelli via satellite come DirectTv. È un tracollo storico, senza precedenti, spinto dal nuovo modo di guardare film, telefilm e altri show a cui si è abituato il pubblico grazie ai servizi online di video: non più solo sul «vecchio» piccolo schermo negli orari prefissati, ma in ogni momento, in modo semplice e personalizzato, su qualsiasi apparecchio connesso a Internet, dalla smart tv al pc, dalla console di gioco allo smartphone e tablet. Il protagonista numero uno di questa rivoluzione, Netflix, sta per sbarcare in Italia e, visto il suo impatto sul mercato americano — dove il 36% delle case è abbonato al suo servizio —, si può immaginare quanto siano preoccupati i due principali operatori di tv a pagamento nostrani, Mediaset e Sky. «Non abbiamo ancora fissato il giorno preciso in cui lanceremo il nostro servizio per i clienti italiani», dice a Corriere Economia Joris Evers, il portavoce di Netflix per l'Europa, dal suo ufficio ad Amsterdam, l'unica città del Vecchio continente dove l'azienda americana è presente con i suoi uomini. La data potrebbe però essere il 16 ottobre, quando debutterà — contemporaneamente nelle sale cinematografiche Usa e online — il primo film originale prodotto da Netflix: Beast of no nation, presentato la settimana scorsa al Festival di Venezia, girato da Cary Fukunaga, lo stesso regista della prima stagione della fortunata serie tv True detective. «Siamo ottimisti, in Italia ora c'è più banda larga sui dispositivi mobili». La produzione in proprio di contenuti originali è la strategia per fidelizzare i propri abbonati che Netflix ha inaugurato quattro anni fa con la serie House of cards, il thriller politico con protagonista Kevin Spacey premiato nel 2013 dagli Emmy awards, gli Oscar della tv americana. Era la prima volta che una Internet tv otteneva un simile riconoscimento. E ha aperto la corsa alla creazione di show solo per il pubblico online in cui si sono lanciati anche Amazon.com, Yahoo! e Google (con YouTube). Paradossalmente proprio House of cards e l'altro programma popolare di Netflix, Orange is the new black, non saranno disponibili agli abbonati italiani, perché i loro diritti erano stati ceduti rispettivamente a Sky Atlantic (della NewsCorp di Rupert Murdoch) e a Mediaset (il gruppo di Silvio Berlusconi), sulle cui reti continueranno a essere trasmessi. «Il successo di queste due serie è per noi una pubblicità gratuita — sostiene Evers —, perché ha abituato gli italiani ad associare programmi tv di qualità al nostro marchio». Ma certo la mancanza di due titoli famosi nel catalogo Netflix non contribuisce all'appeal del servizio. In conpenso gli spettatori italiani potranno vedere — sia doppiati in italiano sia in lingua originale (con o senza sottotitoli), al prezzo probabile di 7,99 euro al mese — altre serie tv originali Netflix  come Marco Polo — girata in parte a Venezia con gli attori Lorenzo Richelmy e Pierfrancesco Favino, e Narcos (la storia del traffico di droga del cartello di Pablo Escobar), oltre a film e documentari come Chefs Table. «Siamo molto ottimisti sulla crescita dell'Internet tv in tutto il mondo, Italia compresa — dice Evers — Negli Usa dopo otto anni dal lancio siamo arrivati a una penetrazione del 30-40% nelle case e speriamo di avere la stessa traiettoria in Italia, dove adesso cè una buona disponibilità della banda larga (Internet veloce), anche attraverso gli apparecchi mobili». L'obbiettivo dichiarato da Reed Hastings, il fondatore e amministratore delegato di Netflix è raggiungere tutto il mondo entro il 2017. Al momento la società americana è operativa in 50 Paesi e ha 65 milioni di abbonati, la maggioranza (42 milioni) negli Usa. Dove il suo marchio è così famoso, che un americano su cinque pensa che rimpiazzerà del tutto i tradizionali servizi televisivi (secondo un recente sondaggio a cura delle società di ricerca iModerate e Luminoso). «La tv del futuro sarà un grande iPad con le app al posto dei canali», ha detto Hastings. Una visione che sembra sempre più vicina alla realtà e con cui i tradizionali operatori come Mediaset e Sky devono fare i conti.
L'EDICOLA DI LOU - Shonda su onda! "EW" dedica ben 4 cover alle "creature" della Rhimes... 
Shonda Rhimes and her leading ladies, Kerry Washington, Ellen Pompeo, and Viola Davis take the cover of EW‘s latest issue!
There are four separate covers highlighting Shonda‘s hit ABC shows Grey’s Anatomy, How to Get Away with Murder, and Scandal. Here’s what the cast had to share about their shows:
Ellen, on the sexist response to McDreamy: “All of a sudden, ­Patrick [Dempsey] leaves, and it’s like, Oh my God, ­Meredith’s gonna get killed with Alzheimer’s! The show couldn’t possibly go on ­without the man!”
Viola, on colorism in the entertainment industry: “You have to come from Detroit or Atlanta to be black. If you have John Denver on your iPod and you come from Central Falls, Rhode Island, then: Eh, you trickle-down black woman.”
Kerry, on why it’s different to work for a female showrunner: “I was talking to an actress who’s pregnant and really worried about telling her bosses, and I said, ‘Yeah, when I told my boss I was pregnant, she literally jumped up and down in my trailer.’ I don’t know if there’s a male show­runner who would do that.”
For more from the ladies, visit EW.com!

"Il trivial game + divertente dell'anno" (Lucca Comics)

"Il trivial game + divertente dell'anno" (Lucca Comics)
Il GIOCO DEI TELEFILM di Leopoldo Damerini e Fabrizio Margaria, nei migliori negozi di giocattoli: un viaggio lungo 750 domande divise per epoche e difficoltà. Sfida i tuoi amici/parenti/partner/amanti e diventa Telefilm Master. Disegni originali by Silver. Regolamento di Luca Borsa. E' un gioco Ghenos Games. http://www.facebook.com/GiocoDeiTelefilm. https://twitter.com/GiocoTelefilm

Lick it or Leave it!

Lick it or Leave it!