Viewers last month

sabato 5 marzo 2011

L'EDICOLA DI LOU - Stralci e commenti sui telefilm dai giornali italiani e stranieri

CORRIERE DELLA SERA
Auditel, un sistema da rivedere
"Una giornata particolare, una giornata senza dati d'ascolto. Martedì 1 marzo, per un aggiornamento del software non sono usciti i dati Auditel. Immaginiamo quanti addetti ai lavori siano stati in fibrillazione per tutta la giornata, ormai addicted di share. Ormai l'ascolto è l'unico criterio di giudizio per chi fa tv: non un criterio, sia pure importante, fra altri criteri, ma il solo. E dunque un alibi; secondo alcuni l'alibi perfetto per l'assassinio della buona tv. In questi ultimi anni, la tecnologia ha fatto passi da gigante e forse Auditel avrebbe bisogno di una bella revisione, a partire dalla struttura della società stessa. Com'è noto, la proprietà della società è divisa in quote del 33% per le tre componenti fondamentali: televisione pubblica (Rai), emittenza privata (reti nazionali e locali), aziende che investono in pubblicità (Upa) con agenzie e centrali media (AssoComunicazione, Unicom); il restante 1% è della Federazione italiana editori giornali (Fieg). I costi vivi sono a carico di Rai e Mediaset e quindi ci troviamo nella classica situazione italiana in cui i controllori sono anche i controllati.Il campione di 5.187 famiglie (quelle che hanno installato in casa il meter, equivalenti a circa 14mila individui) è statisticamente un ottimo campione, specie per una tv di tipo tradizionale. Auditel, però, non rileva la tv fuori casa (quella delle seconde case), la tv via web (ormai i giovani vedono soprattutto quella) e l'ascolto differito (che è un plus della pay tv). Inoltre c'è in ballo anche la questione degli stranieri: il panel di Auditel è formato esclusivamente da cittadini italiani iscritti nelle liste elettorali, mentre dati della Caritas attestano che ormai sono circa cinque milioni gli stranieri residenti in Italia. Senza entrare troppo nei dettagli tecnici e nella complessa metodologia della stima degli ascoltatori, una giornata di silenzio è utile a tutti: controllori, controllati e controllabili".
(Aldo Grasso, 03.03.2011)

venerdì 4 marzo 2011

NEWS - BonSei! La coppia telefilmica più amata dagli italiani torna con la sesta stagione inedita da domani su Retequattro e con un'intervista esclusiva su "Qui Mediaset"
Per tutti gli amanti dei telefilm, sabato 5 marzo 2011 è da segnare in agenda: su Retequattro, alle ore 21.30, parte la sesta stagione inedita di "Bones", la serie più amata dagli italiani (cfr. dal sondaggio di Tv Sorrisi e Canzoni dello scorso maggio, in occasione del Telefilm Festival). Se il sesto ciclo del telefilm con David Boreanaz ed Emily Deschanel si alterna sempre più tra indagini su cadaveri in decomposizione - imperdibile quella sul ritrovamento di una nave di schiavi di 150 anni or sono - e il feeling crescente tra la coppia protagonista, i due interpreti si raccontano a tutto tondo in un'intervista esclusiva su "Qui Mediaset" (http://www.tv.mediaset.it/quimediaset/). Rivelando tra l'altro se, a loro dire, tra i due investigatori ci sarà mai una storia d'amore...Ryan O'Neal e Antonio Sabato jr. sono tra le guest-stars del nuovo ciclo di "Bones".

giovedì 3 marzo 2011

NEWS - Heyyyy, i Cunningham ve la cantano per le rime! Dal 24 marzo sono ancora "Happy Days": l'eterna favola anni '50 diventa musical a teatro
(AGI) - Milano - Dal piccolo schermo al palco teatrale: la celebre famiglia Cunnigham 'traloca' e dal 24 di marzo (debutto nazionale al Teatro della Luna di Milano), si raccontera' nel nuovo spettacolo firmato Compagnia della Rancia "Happy Days". Ispirato al celebre telefilm cult degli anni '80, il musical porta in scena Howard, Marion, Richie e Joanie Cunningham, oltre all'immancabile Fonzie e agli altri personaggi che ruotano intorno alla famiglia borghese, provando a ricreare l'atmosfera degli anni '50. "Quando si dice Happy Days - ha spiegato il regista Saverio Marconi -, si sa di cosa si parla, ma non si conosce la storia. La cosa che colpisce di piu' di questo spettacolo sono i caratteri, i personaggi e la storia, molto semplice, li racconta. Questo e' il divertimento. La nostra storia e' legata all'energia del gruppo: la cosa piu' difficile sono stati i provini, scegliere. Ma sono soddisfatto: un fatto un bel cast". Ad interpretare Howard Cunnigham, ci sara' allora Giovanni Boni; sua moglie Marion avra' il volto di Sabrina Marciano, mentre Luca Giacomelli e Maria Silvia Roli saranno rispettivamente Richie e Joanie. A Riccardo Simone Berdini l'arduo compito di far rivivere Fonzie: "quello che adoro di lui - ha detto l'attore - e' il senso di dignita'. Fonzie e' un uomo di grandi valori che forse oggi si sono un po' persi". Un concetto, quello dei valori di casa Cunnigham, ripreso e sottolineato da tutti gli artisti del cast: "la cosa affascinate di questo musical - ha aggiunto Howard-Boni - e' la descrizione di questa profonda provincia americana e vicende che non raccontano la straordinarieta', bensi' la normalita' e come nella normalita' ci sia spazio per vivere con leggerezza e allegria, praticando i buoni sentimenti nella quotidianita'". 'Happy Days' dara' grande spazio a musica e coregrafie, sulle quali e' di fatto costruito lo show. La direzione musicale e' di Vincenzo Latorre (reduce da due anni di 'Cats') che ha spiegato come lo spettacolo abbia un eco di "rock'n roll molto vario ma mai banale. E' uno spettacolo molto complesso - ha detto - e molto impegnativo". Le liriche italiane sono invece firmate da Franco Travaglio che identificato la maggior difficolta' "nell'immaginare Fonzie cantante". Dal canto suo Gillian Bruce, che ha curato le coreografie, ha sottolineato l'impegno nel far "rivivere la bellezza della musica e della danza di quel periodo in cui le donne erano molto femminili e l'uomo era uomo". Happy Days e' un'opera di Garry Marshall (creatore di Mork e Mindy e regista di Pretty Woman). La musica e il libretto sono di Paul Williams, mentre gli arrangiamenti sono di John McDaniel che ha curato anche la supervisione alla musiche di questo nuovo spettacolo. Al debutto in programma il 24 marzo, seguira' una permanenza del musical al Teatro della Luna di Milano fino al 10 aprile; il successivo tour prevede il teatro Augusteo di Napoli (dal 29 aprile all'8 maggio), il teatro Alfieri di Torino (dal 10 al 15 maggio) e il Politeama Rossetti di Trieste (dal 18 al 22 maggio), per poi riguadagnare le scene nella prossima stagione.
NEWS - Raidue diventa...Magnum: in arrivo "Blue Bloods" con Selleck e "Hawaii Five-O"
(ANSA) - ROMA, 2 MAR - Con Tom Selleck, l'idolo di 'Magnum P.I.', versione capo della polizia di New York in 'Blue Bloods' e le atmosfere, palme e surf, della squadra investigativa 'Hawaii Five-O' (entrambi in prima visione italiana), ma anche attesi ritorni come 'Ghost Whisperer' e 'NCIS', Rai2 inaugura la sua nuova stagione di serial americani. ''In questi due anni la rete ha cambiato tessuto, puntando su telefilm, musica e buona informazione - racconta il direttore di rete Massimo Liofredi - I film, anche titoli come Indiana Jones o L'ultimo samurai, rendono poco in tv, perche' e' cambiato il modo di fruire le storie. Il cinema lo ammiriamo sul grande schermo. Con i serial, in 50 minuti abbiamo tutte le emozioni e soddisfazione immediata''. I numeri sembrano dimostrarlo se, come riporta Liofredi, ''nelle mie 83 settimane da direttore, per 73 Rai2 ha vinto sul competitor Italia 1''. E anche nel 2011, ''sono due settimane che Rai2 vince la garanzia e con un +0.50% negli ascolti e' la terza rete nazionale''. Se di numeri si parla poi, la nuova stagione di serial promette allora almeno 8mila inseguimenti, 700 tuffi, 1001 esplosioni, piu' di 2milioni di proiettili e 928mila baci. Il primo appuntamento, domenica 6 marzo, e' con l'ottava stagione di 'NCIS - Unita' anticrimine', seguita dal debutto di 'Hawaii Five-o', rivisitazione della serie andata in onda in America tra il 1968 e il 1980 (la piu' longeva della storia della tv prima di 'Law & Order'). Come l'originale, anche la nuova, prodotta dalla CBS, ruota intorno all'unita' di elite istituita per combattere il crimine nello stato delle Hawaii. Protagonisti, sono il detective Steve McGarrett (Alex O'Loughlin), Danny Williams (Scott Caan), poliziotto del New Jersey trasferitosi per stare con la figlia di 8 anni, un detective di Honolulu ingiustamente accusato di corruzione e la sua bella cugina fresca di accademia. Da lunedi' 7, torna invece Melinda Gordon (Jennifer Love Hewitt) a parlare con gli spiriti di 'Ghost Whisperer'. Mentre si rinnova completamente il venerdi', dall'11 marzo, con la seconda stagione di 'NCIS: Los Angeles' e con il debutto di 'Blue Bloods', poliziesco che sin dalla prima puntata si presenta come un omaggio alla citta' di New York e che riporta in tv Tom Selleck. Questa volta per lui niente Ferrari ne' belle donne in bikini alla Magnum P.I., ma il complesso lavoro del capo di dipartimento della polizia. Vedovo, devoto al suo lavoro, spesso in contrasto con le ragioni della politica, il suo Frank Reagan ricopre lo stesso ruolo che fu di suo padre, ha perso un figlio in servizio e ne ha altri tre: un detective non troppo avvezzo alle regole (Donnie Wahlberg), un procuratore distrettuale e un ufficiale fresco di accademia. Chiudono il venerdi', le nuove puntate di 'Past Life', mentre il sabato sono ancora di scena 'Criminal Minds' e 'The good wife'.

mercoledì 2 marzo 2011

GOSSIP - Chiamate l'Esorciccio! Taylor Momsen sempre più "indemoniata" in concerto a Toronto
Più che l'Esorcista ci vuole l'Esorciccio per Taylor "gostrippata girl" Momsen. In concerto a Toronto, la bionda tarantolata dopo aver preso la scossa (altrimenti non si spiegherebbe il crine all'aria!) ha sfoggiato una canotta che al confronto il bunga-bunga sembra un girotondo di carmelitane. Da notare anche lo slippino di pelle umana e il reggicalze rinforzato, cosomai qualcuno del pubblico si volesse aggrappare alla front-woman se scoppiasse un terremoto "infernale"...

martedì 1 marzo 2011

NEWS - Magnolia 10 anni dopo: Ilaria Dallatana nuova AD
(ANSA) - ROMA - Nuovo assetto in Magnolia, la societa' di produzione televisiva: il consiglio di amministrazione ha nominato Ilaria Dallatana nuovo amministratore delegato della societa' conferendole la guida operativa dell'azienda. In questo nuovo assetto Giorgio Gori assume la presidenza di Magnolia Spa, ruolo che si somma alla responsabilita' delle Divisioni Southern Europe e Latin America di Zodiak Media Group, a cui oltre a Magnolia Spa fanno capo le societa' Magnolia Fiction, Magnolia Espana, Milano - Roma, Quadrio e 2BCom. Giorgio Gori e' inoltre presidente di Zodiak Active, denominazione recentemente assunta da Neo Network, con l'obiettivo di favorire la piu' stretta integrazione tra le attivita' ''televisive'' e la Divisione ''digital'' del Gruppo Zodiak. A Francesca Canetta vengono confermate le deleghe nel ruolo di Chief Content Officer, responsabile delle produzioni e dello sviluppo di contenuti originali di Magnolia. ''Questi nuovi ruoli - si legge in una nota - consolidano ulteriormente il legame professionale e di amicizia tra i fondatori di Magnolia, proprio alla vigilia del decennale della creazione della societa'. ''Dopo 10 anni - commenta Gori - e' tempo di cambiamenti, di nuove responsabilita', ma anche di continuita' rispetto allo spirito e ai valori che ci hanno portato a fondare Magnolia e, con l'aiuto di tutti i nostri collaboratori, a farla crescere. Nuove sfide ci aspettano. A Ilaria, oltre al mio affetto, va il mio piu' caloroso 'in bocca al lupo' per il suo nuovo incarico''.
NEWS - Addio a Bixio, produttore della rinascita dell'ultima fiction italiana
(ANSA) - ROMA, 1 MAR - Per un malore e' morto improvvisamente ieri pomeriggio, a Milano, ma la famiglia lo ha comunicato solo oggi, il produttore Carlo Andrea Bixio, tra i piu' noti e affermati dello spettacolo italiano. Era nato a Milano il 18 dicembre 1941 da una famiglia storica, quanto a tradizioni musicali. Il padre, Cesare Andrea Bixio, e' stato tra gli inventori della canzone italiana: tra i suoi motivi piu' noti 'Parlami d'amore Mariu''. Carlo Bixio, scomparso ieri, e' noto per aver organizzato per anni il Festival di Sanremo negli anni '80, con la sua societa' Publispei e successivamente per un gran numero di eventi e varieta', tra cui Un disco per l'estate, La vela d'oro e Gran Premio. Alla fine degli anni '90 Bixio comincia a produrre anche fiction tv, diventando in breve tempo uno dei piu' affermati realizzatori. Tra i titoli piu' noti, la serie Un medico in famiglia, I Cesaroni, Tutti pazzi per amore e la miniserie Sissi.
NEWS - Altro che festa delle donne, il vero "Event" dell'8 marzo è su JOI!
The Event” torna su JOI e così l’evento continua…Dopo la pausa invernale e dopo che la NBC ha deciso di tardare la messa in onda della serie e attendere l’inizio del periodo di garanzia, torna la serie culto “The Event”. JOI infatti, a partire dall’8 marzo, trasmette in contemporanea con gli Usa e in esclusiva per l’Italia, gli ultimi 12 episodi della serie firmata e prodotta da Nick Wauters. Nelle prime puntate molti enigmi e dubbi sono stati risolti ma altrettanti sono ancora da spiegare. La struttura narrativa costituita da numerosi flashback ha teletrasportato lo spettatore nel lontano 1944, in Alaska, mostrando un gruppo di individui, del tutto simili agli esseri umani, ma con l’1% del Dna diverso e la caratteristica di invecchiare molto più lentamente rispetto agli standard terrestri. Questi individui di origine extraterrestre furono rinchiusi in un istituto penitenziario segreto sul Monte Inostranka. Dopo 66 anni, durante i quali la scottante questione rimane di esclusiva gestione dei servizi segreti, il neoeletto Presidente americano, Elias Martinez (Blair Underwood, in “Dirty sexy money”), ha voluto conoscere la verità e, in seguito a un dialogo con l’amica, nonché leader dei detenuti, Sophia Maguire (Laura Innes, la Dr.sa Weaver di “Er), ha deciso di rilasciarli e di rivelare tutto alla nazione. Un attentato terroristico organizzato da alcuni extraterrestri scampati all’arresto del 1944 capeggiati da Thomas (Clifton Collins Jr.) -il figlio di Sophia- impedisce a Martinez di rendere pubblico il segreto. Il Presidente scopre così della presenza di altri extraterrestri sul suolo americano e decide quindi di rinviare il loro rilascio. Nel frattempo il ragazzo della porta accanto Sean (Jason Ritter), dopo essersi avvalso dell'aiuto di un agente federale, riesce a ritrova Leila (Sarah Roemer), la fidanzata della quale aveva perso le tracce durante il primo episodio...Cosa succederà durante l’undicesimo episodio? Quali sono le reali intenzioni di questi individui? Ci si può fidare di loro? E soprattutto hanno tutti lo stesso obiettivo?
La programmazione: il primo marzo saranno trasmessi il nono e il decimo episodio per ricordare “dove eravamo rimasti”. L’8 marzo, saranno trasmessi, in lingua originale e sottotitolati, i primi due episodi inediti. La settimana successiva, invece - gli stessi episodi – saranno trasmessi doppiati in lingua italiana. Dal 22 marzo e per le settimane successive, alle 21.00 verrà riproposto doppiato l’episodio della settimana precedente, mentre alle ore 21.45 circa sarà trasmesso l’episodio inedito in contemporanea con gli USA sottotitolato in lingua italiana.

lunedì 28 febbraio 2011

NEWS - Raidue a tutto telefilm! Liofredi lancia in resta con NCIS&Co.
Roma, 28 feb. (Adnkronos) - "N.C.I.S. si conferma ancora tra i prodotti di successo di Rai2. E il grande riscontro di pubblico della settima stagione, che si e' conclusa ieri sera, ne e' la dimostrazione". E' quanto afferma il direttore di Rai2, Massimo Liofredi, in merito al serial statunitense, che la rete manda in onda in esclusiva sin dalla prima stagione. "Ora l'offerta di Rai2 si arricchisce di nuove serie. Mercoledi' a Roma presenteremo alla stampa la stagione dei nuovi seriali: oltre all'ottavo ciclo di N.C.I.S. ci saranno nuovi titoli, e anche qualche gradito ritorno". I seriali rappresentano uno dei punti di forza nella Rete, soprattutto in prime time. Dall'inizio del 2011 Rai2, nella prime 8 settimane di programmazione, vince sempre la sfida con il principale competitor. In particolare nell'ultima settimana, dal 20 al 26 febbraio, Rai2 ha superato il principale competitor con un 1,48% di ascolti in piu', confermandosi terza rete nazionale.

"Il trivial game + divertente dell'anno" (Lucca Comics)

"Il trivial game + divertente dell'anno" (Lucca Comics)
Il GIOCO DEI TELEFILM di Leopoldo Damerini e Fabrizio Margaria, nei migliori negozi di giocattoli: un viaggio lungo 750 domande divise per epoche e difficoltà. Sfida i tuoi amici/parenti/partner/amanti e diventa Telefilm Master. Disegni originali by Silver. Regolamento di Luca Borsa. E' un gioco Ghenos Games. http://www.facebook.com/GiocoDeiTelefilm. https://twitter.com/GiocoTelefilm

Lick it or Leave it!

Lick it or Leave it!