Viewers last month

sabato 15 ottobre 2011

NEWS - Sette-te-te! Pokerissimo di telefilm da non perdere secondo il Tg Telefilm. E lunedì nessunperda la Less(i) 5, le cinque peggiori serie d'inizio stagione Usa
Ecco la Top 5 dei migliori telefilm d'inizio stagione secondo il Tg Telefilm di Bonsai Tv.

5. HOMELAND di Showtime è un serial che viaggia sul filo del dubbio alla luce del ritorno in patria di un prigioniero di guerra in Iraq interpretato da Damian Lewis di "Life". Ma è un eroe o un traditore? Una detective dell'esercito con il volto di Claire Danes indaga su di lui rivelando ossessioni che compromettono la sua indagine. Occhio al gran ritorno di Mandy Patinkin. Paranoico con stile.

4. UP ALL NIGHT di NBC è LA sitcom più attesa dell'anno insieme a "New Girl" e "2 Broke Girls", ma qui si tenta l'impresa, puntare a ribaltare le convenzioni familiari come ha fatto a suo tempo "Modern Family", proponendo una terapia di coppia con bebè piagnucoloso ad accendere la miccia. I due interpreti - Christina Applegate e Will Arnett - promettono scintille e quel sarcasmo che sarà assai difficile riportare nell'adattamento italiano. USA e getta.

3. PAN AM di ABC vola nella scia di "Mad Men" in flashback e ci riporta ad un'epoca di grandi sogni e illusioni campate per aria, in cui tutto sembrava possibile. Riuscirà la presenza di Christina Ricci a farci dimenticare lo straniamento da confronto con i giorni nostri, risultando una salutare panacea? Nell'alto dei cieli.

2. PERSON OF INTEREST di CBS rivede l'accoppiata Michael Emerson-JJ Abrams e già questo crea suspence...Figuriamoci in una storia in cui si cerca di evitare i crimini prima che accadano: dopo i flashback e i forward di "Lost", Abrams punta agli ante-litteram! Anche se la trama sembra la brutta copia di "Minority Report", l'ambientazione nella New York post 11 settembre 2001 è affascinante quanto basta. Abrams, se ci sei batti un colpo!

1. AMERICAN HORROR STORY di FX è forse la serie meno pompata ma probabilmente quella più trasgressiva, quella che dividerà il pubblico come manco Lady Gaga riuscirebbe. Le menti di Ryan Murphy (più quello di "Nip/Tuck" che di "Glee") e il fedele Brad Falchuck stendono lo spettatore con un mix conturbante di horror, coppie in crisi, vicine che è meglio perderle che trovarle, adolescenze perse e mai più ritrovate...E soprattutto: senza che nessuno canti una cover! L'inferno è alla porta.

E per voi quali sono le serie da non perdere e quelle da buttare???

Vedi la puntata del Tg Telefilm in questione: http://www.youtube.com/watch?v=e4Ob14myClM.
NEWS - Bye bye, Angeli...La ABC chiude quella reboot(tanata) di "Charlie's Angels"

Articolo di Andrew Wallenstein per "Variety"
"Charlie's Angels" has become ABC's first cancelation of the fall TV season.
The network confirmed Friday that production has shut down, though episodes that have already been shot will continue to air in the Thursday 8 p.m. time slot for the time being. At least seven episodes are believed to be in the can. Rumors of its demise had been circulating all week were all but confirmed when the series barely inched up a tenth of a ratings point Thursday, to 1.3 rating/4 share in 18-49, 6.0 million total viewers. The series has aired four episodes to date having launched on Sept. 22. No word yet on whether ABC has settled on a permanent replacement in that time slot but special "The Great Pumpkin" has been skedded to Oct. 27.
On Thursday, ABC had better news, ordering full seasons of Wednesday series "Revenge" and "Suburgatory" and six additional scripts of "Happy Endings." Sony Pictures Television produced 'Angels" with Millar-Gough Ink, Flower Films and Panda Prods. Executive producers are Marcos Siega, Drew Barrymore, Nancy Juvonen, Leonard Goldberg, Alfred Gough and Miles Millar.

venerdì 14 ottobre 2011

NEWS - Mulder e Scully, arriviamo! La nuova locandina di "Bones" ricorda qualcosa di "X-Files"...
Il paragone con "X-Files" è stato tirato fuori soprattutto all'inizio, ma poi la coppia di "Bones" ha saputo smentire il link pressante costruendosi una propria identità. Tuttavia la nuova locandina del telefilm per il lancio della settima stagione riciccia fuori un'eco che riporta a Mulder e Scully...La classica torcia, gli impermeabili, il claim "always something unexpected" (che richiama forse anche alla maternità della protagonista, chissà...): Bones e Booth, la verità è la fuori!



NEWS - Felicia Day a tutti! E' partita la web-series evento "Dragon Age: Redemption", altra botta alla tv parca di idee
La vera "terra nova" è sul web? E' finalmente partita "Dragon Age: Redemption", l''attesa web-series di 6 episodi di 10 minuti fortemente voluta, ideata, scritta ed interpretata da Felicia Day, già dietro l'esperimento on line di "The Guild". Ambientata nell’immenso mondo fantasy di Dragon Age, la serie videoludica creata da Bioware ed Electronic arts disegna una nuova (super) eroina a metà strada tra Elektra e Max Guevara di "Dark Angel"...sarà lei a scaldare l'autunno extra-televisivo?

Guarda la prima puntata di "Dragon Age: Redemption"

giovedì 13 ottobre 2011

PICCOLO GRANDE SCHERMO - Quell'angelo di Dominic. Purcell vola (oltre le sbarre) nel film "Paradise Lost"
Roma (Adnkronos/Cinematografo.it) - Anche Dominic Purcell (celebre per la serie tv 'Prison Break') si unisce al cast di 'Paradise Lost', rilettura action 3D del poema di John Milton diretta da Alex Proyas. L'attore, che nel film sara' Moloch, angelo caduto che affianchera' Lucifero nella sua battaglia contro il Paradiso, raggiunge cosi' i gia' confermati Bradley Cooper (Lucifero), Benjamin Walker (l'arcangelo Michele), Casey Affleck, Djimon Hounsou, Camilla Belle, Callan McAuliffe e Diego Boneta.
L'EDICOLA DI LOU - Stralci e commenti dai giornali sulle serie tv

CORRIERE DELLA SERA
In pompa magna virtus stat?
"Sempre più spesso i telefilm americani arrivano in Italia «marchiati» da una maledizione. Sono lanciati in pompa magna e, ogni volta, sono presentati come il nuovo grande successo statunitense. Ma, al tempo stesso, sono composti da una sola manciata di episodi, destinati a esaurirsi in fretta. È il caso - sempre più frequente, visto che i grandi network fanno fatica a replicare i successi di qualche anno fa - delle serie che sono state chiuse dalle reti che le trasmettevano, spesso per ascolti insoddisfacenti. In tempi di abbondanza dell' offerta sulle varie piattaforme, e di tanti canali, gratuiti o a pagamento, da riempire necessariamente di contenuti nuovi, queste serie trovano giustamente spazio sulla tv italiana. Non è detto che alla «chiusura» americana corrisponda un' effettiva mancanza di qualità, ma è certo che - per quanto la serie possa riscuotere ampio successo in Italia - non ci saranno altri episodi, e la storia nasce così già «interrotta». Si prenda «Camelot» (giovedì, ore 21.15, su Joi, Mediaset Premium), rivisitazione del ciclo arturiano firmata da Michael Hirst, recidivo nel dramma in costume, dopo «I Tudor», e Chris Chibnall. La materia narrativa è estremamente interessante: l' assassinio di re Uther, la scoperta del lignaggio reale da parte di Artù, la lotta per il trono con la sorella Morgana, eccetera. Le scelte azzardate di un casting che ha tentato in ogni modo di ringiovanire i personaggi della leggenda - dall' imberbe Artù (Jamie Campbell Bower) alla sensuale Morgana (Eva Green) e a un Merlino appena quarantenne e rasato a zero (Joseph Fiennes) - e alcune fiacchezze della trama, troppo seriosa per diventare guilty pleasure (basti il confronto con la ben più spregiudicata «Game of Thrones»), hanno però bloccato sul nascere la saga fantasy. Ma davvero tale operazione meritava solo dieci episodi? Ora, anche lo spettatore italiano potrà giudicare".
(Aldo Grasso, 09.09.2011)

mercoledì 12 ottobre 2011


NEWS - Le 5 serie d'inizio stagione da non perdere nell'ottava puntata del Tg Telefilm
Quali sono le 5 serie da non perdere di questo inizio di stagione Oltreoceano? Ve le consiglia il Tg Telefilm giunto all'ottavo appuntamento (vedi sopra). Tra gli altri momenti in scaletta: 3 curiosità sul finale di "Desperate Housewives", riflettori accesi su "Mind", la rivelazione italiana sul web post-"Freaks" e gli episodi up ("The New Girl") e down ("Fringe") della settimana. Il Tg Telefilm di Bonsai Tv è autorizzato da Vasco Rossi (vedi sotto!!!) e pertanto da considerarsi a norma di legge...

martedì 11 ottobre 2011

GOSSIP - Tutti sull'attenti, è la...Naya! La Rivera conquista la copertina e l'interno di "FHM"

Definita la "cheerleader più sexy della tv" (con buona pace di Hayden Panettiere in "Heroes"), Naya Rivera - la Santana Lopez di "Glee" - ha conquistato con la sua sensualità la copertina e l'interno del popolare "FHM". Nel corso dell'intervista, l'attrice ricordi i suoi turbolenti trascorsi: "oggi sono una tipa molto alla mano, ma quando avevo 17 anni le cose erano un po’ diverse. Ero una teenager piuttosto estroversa, il che spiega il motivo per cui mi sono dedicata al canto e alla recitazione. Ero molto esplicita e non seguivo per niente le regole. Dato che a scuola dovevano assolutamente essere rispettate, mi cacciavo sempre in un mucchio di guai”.
NEWS - Altro che crisi, Sottiletta! La moto di Fonzie quotata 100 mila dollari
Roma, 11 ott. (Adnkronos) - E' una delle moto piu' famose della televisione, la Triumph Trophy TR5 del 1949 che guidava Fonzie nella celebre serie Happy Days, e verra' battuta all'asta il 13 novembre a Los Angeles. Gli organizzatori dell'asta sono fiduciosi e ritengono che la moto di Fonzie verra' battuta attorno ai 90mila dollari. E i bookmaker. informa l'Agicos - sono ancora piu' ottimisti. Ad aprire le giocate e' stato uno dei colossi inglesi delle scommesse, Ladbrokes, che quota a 1,66 un'offerta superiore ai 100mila dollari. Un prezzo di battitura tra gli 80 e i 100mila dollari pagherebbe invece 3 volte e mezza la posta; un'offerta vincente al di sotto degli 80mila dollari e' quotata a 3,00.

lunedì 10 ottobre 2011



NEWS - Non solo "Freaks". La creatività italiana passa sempre più dal web - tv generaliste, bye bye! - con la sit-com "Flep" di Riccardo Riande
La creatività italiana seriale passa sempre più dal web, da YouTube, piuttosto che dentro al sempre più vecchio fortino arroccato-diroccato della tv generalista. Come segnala Bonsai, oltre al fenomeno "Freaks" celebrato all'ultimo Telefilm Festival, altre interessanti novità nascono come funghi sulla rete dove "può trovare spazio chiunque". E' il caso di "Flep the series" di Riccardo Riande, sit-com con al centro uno stagista addetto alle fotocopie...In alto la prima puntata, qui in basso l'intervista al suo giovane autore da parte di Bonsai.

"Il trivial game + divertente dell'anno" (Lucca Comics)

"Il trivial game + divertente dell'anno" (Lucca Comics)
Il GIOCO DEI TELEFILM di Leopoldo Damerini e Fabrizio Margaria, nei migliori negozi di giocattoli: un viaggio lungo 750 domande divise per epoche e difficoltà. Sfida i tuoi amici/parenti/partner/amanti e diventa Telefilm Master. Disegni originali by Silver. Regolamento di Luca Borsa. E' un gioco Ghenos Games. http://www.facebook.com/GiocoDeiTelefilm. https://twitter.com/GiocoTelefilm

Lick it or Leave it!

Lick it or Leave it!