Viewers last month

venerdì 10 ottobre 2008

NEWS - Fermi tutti! Rai, Mediaset e TIM lanciano una piattaforma satellitare gratis (Achtung, Sky!)
L'intesa tra Rai, Mediaset e Telecom Italia Media per lanciare una piattaforma satellitare gratuita in appoggio al digitale terrestre diventa operativa.È stata costituita, a fine settembre, la società Tivù srl, che vede Rai e Mediaset con una quota paritaria del 48% e Telecom Italia Media con un quota di minoranza del 4 per cento. La società opererà con due marchi, Tivù e Tivù Sat: il suo compito sarà quello di promuovere la piattaforma digitale terrestre e l'acquisto dei relativi decoder, in particolare nei punti vendita e quello di lanciare un'offerta satellitare gratuita costituita dai canali terrestri digitali free, in nome della neutralità tecnologica. Tivù conta di attivarsi entro la fine dell'anno mentre l'offerta satellitare dovrebbe essere lanciata entro i primi sei mesi del 2009, forse già entro marzo. La Rai ha avuto la presidenza della società con Luca Balestrieri mentre Alberto Sigismondi, dirigente di Mediaset, ne sarà il consigliere delegato. Lo standard di criptaggio che sarà usato per i canali offerti sarà l'Irdeto (il satellite va oltre i confini nazionali). Non è stato ancora scelto, invece, l'operatore satellitare che fornirà la capacità trasmissiva, dopo aver rifiutato un'offerta di Eutelsat per una posizione orbitale diversa da quella da cui sono trasmessi attualmente i canali di Sky. Per vedere i programmi satellitari promossi da Tivù Sat, comunque, occorrerà un decoder diverso da quello di Sky. Lo sviluppo della società sarà condizionato dalla trattativa per avere l'ok dall'Antitrust e dall'Agcom. Si tratta, infatti, di un gruppo dove i due soci di controllo hanno quote intorno all'80%degli introiti pubblicitari e dell'ascolto della tv terrestre e i cui canali sono quelli di maggior ascolto sulla piattaforma satellitare. L'offerta di Tivù Sat sarà così aperta a tutti gli altri operatori al di là dei soci fondatori e quindi, per definizione, non proprietaria. I soci, però, e la Rai in particolare, escludono qualsiasi forma di offerta a pagamento. La Rai non ha alcun interesse a far concorrenza, anche indiretta, a Sky. Con l'operatore satellitare, infatti, deve rinnovare entro il prossimo giugno l'accordo per RaiSat. Il lancio di un'offerta satellitare alternativa, sia pure gratuita e quindi non direttamente concorrente con Sky, può rendere più difficile la trattativa. D'altra parte, sempre con Sky, la Rai sta per firmare (il cda ha delegato il direttore generale a farlo entro la fine di novembre) un accordo sui diritti dei grandi eventi sportivi: Olimpiadi contro Mondiali. Un accordo economicamente conveniente per la Rai. Gli ultimi Europei, infatti, le sono costati 104 milioni in cambio di sette-otto milioni di introiti supplementari: i diritti satellitari non sono stati venduti. Anche se, strategicamente, l'accordo lascia a Sky l'esclusiva della copertura integrale dei grandi eventi sportivi dal 2010 al 2014, quando la tv terrestre sarà tutta digitale. Sul digitale terrestre, al momento dello spegnimento del segnale analogico in Sardegna, a fine mese, Rai e Mediaset conteranno su dodici reti digitali complessive, sei a testa, su ciascuna delle quali possono essere trasmessi sei canali a definizione standard. La Rai dedicherà una rete all'Alta Definizione, all'inizio con due segnali, con l'obiettivo di arrivare a un canale vero e proprio a fine 2009. E chiederà un'integrazione del contratto di servizio per ridefinire gli obblighi di copertura sul digitale. I rapporti di forza del duopolio si riproducono dall'analogico al digitale, con la sola differenza che la copertura degli altri operatori, con il digitale, sarà la stessa di Rai e Mediaset. (Articolo di Marco Mele pubblicato su "Il Sole 24 ore")

giovedì 9 ottobre 2008

GOSSIP - Il colmo dei colmi! Mischa Barton sfancula il guardaroba di Victoria Beckham all'urlo di "meglio il mio!". Date a tutte e due uno specchio, please!
(AGI) - Los Angeles, 9 ott. - Sbaglia chi pensa che Victoria Beckham sia l'icona dell'inconfondibile stile britannico. L'attacco alla Posh Spice arriva da Mischa Barton che, dalle pagine del "Sun", dichiara di non considerare la moglie del campione di calcio un guru della moda. "Non mi sembra una donna particolarmente elegante", ha aggiunto la giovane attrice, che si e' aggiudicata piu' volte il titolo di donna piu' hot e sexy del jetset (2005 e 2006). "Credo che la gente ammiri molto di piu' un tipo come me che si veste per piacere a se stessa", ha concluso la Barton.

mercoledì 8 ottobre 2008

NEWS - Margherite dal Telefilm Festival. Da stasera "Pushing Daisies", anteprima TF08
(Adnkronos) - "Pushing Daisies", la serie Warner Bros che ha sorpreso gli Usa, dove ha incollato ai teleschermi circa 10 milioni in ogni puntata, arriva per la prima volta in Italia su Joi nell'offerta Premium Gallery del digitale terrestre Mediaset da stasera, in prima serata. Il titolo e' un gioco di parole perche' in inglese l'espressione "I don't wanna pushing daisies!" significa "non voglio mica morire!". Il telefilm racconta la storia di Ned (Lee Pace, gia' visto in 'Possession', 'The Good Shepherd' e 'Soldier's Girl'), un giovane pasticcere che da piccolo scopre di avere un dono incredibile: puo' resuscitare i defunti, semplicemente toccandoli. Ma se li sfiora per due volte li uccide per sempre. Realizza anche che per ogni morto che resuscita, uno sconosciuto perde la vita. Ned nasconde i suoi poteri per anni, ma l'investigatore privato Emerson Cod (Chi McBride) scopre il segreto e lo convince a riportare in vita le vittime di omicidio e ad aiutarlo a risolvere i casi piu' difficili, in cambio di lauti guadagni. La storia si complica quando Charlotte "Chuck" Charles (l'attrice Anna Friel che vedremo presto in 'Land of the Lost' e 'Angel Makers') l'amore d'infanzia di Ned, viene uccisa. Il giovane decide di resuscitarla definitivamente, i due diventeranno inseparabili ma da quel momento non potranno mai toccarsi. Questa favola per adulti, che affronta il tema della morte ma anche dell'astinenza sessuale e, piu' in generale, della solitudine con leggerezza e disincanto, ha debuttato con picchi di quasi 13 milioni di telespettatori e ha raggiunto una media di 10 milioni di telespettatori nella prima stagione. La seconda e' prevista, sempre sulla rete ABC, il 1° ottobre prossimo. Ogni episodio intreccia una trama poliziesca con una fantasy tipica del racconto di fiabe. Da una parte vengono affrontati i casi di omicidio che Ned e Emerson risolvono grazie ai poteri del pasticcere e dall'altra vengono raccontate storie che rivelano, attraverso i flash-back, alcuni dettagli sul passato dei personaggi. La voce off (Jim Dale nella versione originale) diventa il filo conduttore del racconto. Il tono comico-grottesco con il quale viene trattato il tema della morte ha fatto associare lo stile della serie tv a quello cinematografico di Tim Burton. Altri elementi accomunano il telefilm allo stile del cineasta americano (il protagonista disadattato, atmosfere macabre, poteri sovrannaturali). Il creatore della serie, Bryan Fuller, ha dichiarato pero' di essersi ispirato soprattutto al film 'Amelie' e al lungometraggio di suspense, 'Kiss Kiss Bang Bang'. Regista delle prime due puntate e produttore creativo e' Barry Sonnenfeld, che ha alle spalle una grande carriera cinematografica con titoli come 'La famiglia Addams' e la saga di 'Men in Black'. A Sonnenfeld, abituato a film dai grandi effetti speciali, si deve l'alta qualita' visiva.

martedì 7 ottobre 2008

NEWS - Ultima ora, Califor-negation! Duchovny è uscito (spompato?) dal tunnel della sesso-dipendenza (ora lo aspetta un Tea amaro!)
(ANSA) - WASHINGTON, 7 OTT - L'attore americano David Duchovny e' uscito dalla clinica di riabilitazione dalla dipendenza da sesso. ''David e' uscito dalla clinica ed e' in procinto di girare un nuovo film - ha dichiarato il suo legale Stanton Stein - Il trattamento e' andato a buon fine, David e' guarito.'' Duchovny era entrato nella clinica in agosto. Alcuni mesi fa l'attore aveva sorpreso Hollywood con la sua franca ammissione di essere effetto da dipendenza sessuale. David Duchovny, 48 anni, e' diventato celebre per aver vestito i panni dell'agente Mulder nella fortunata serie televisiva "X-Files" ed e' tornato di recente alla ribalta con il ruolo del playboy Hank Moody nella serie "Californication", che gli e' valso un secondo Golden Globe. Sposato con l'attrice Tea Leoni dal 1997, ha due figli: Madelaine West di 9 anni e Kyd di 6. (Nella foto: Duchovny e la tazza di Tea che l'aspetta...)
GOSSIP - Clamoroso all'Olimpico! Timberlake chiede la mano (e tutto il resto) di Jessica Biel a Roma (Cruise-Holmes insegnano)
(AGI) - Los Angeles, 7 ott. - Il fascino romantico di Roma e' riuscito a sedurre anche Justin Timberlake. Ed e' propria nella citta' eterna che il cantante ha deciso di chiedere la mano della sua bella, l'attrice Jessica Biel. Lo rivela il "Sunday People", spiegando che la coppia si trovava in Italia per assistere al matrimonio dell'ex fidanzato della Biel, Beverley Mitchell. Secondo il giornale britannico, Timberlake avrebbe scelto Roma per dichiararsi alla sua compagna, che stava scalpitando per convolare a nozze. La notizia di un imminente matrimonio, diffusa di recente, sembra essere stata smentita proprio per non rovinare i piani del cantante, che aveva deciso di pronunciare la formula magica in Italia.
NEWS - Che il multimediale sia con voi! Da stasera "The Cell", la serie più trasversalmente trasmessa della storia tv italiana
Per tutti gli amanti della suspense e del drama, l’appuntamento è a partire da stasera con "The Cell". Un esperimento multimediale, primo nel suo genere in Italia per la varietà delle piattaforme su cui sarà presentato. La serie, infatti, sarà disponibile in Italia, in contemporanea sulle quattro piattaforme su cui Fox Channels Italy offre i suoi contenuti: sul web assieme al game omonimo, all’indirizzo http://www.thecell.tv/, su FOX (canale 110 di SKY) ogni giorno con un nuovo episodio alle ore 20.15, inoltre tutti i giorni anche sul canale FOX in IPTV e su FoxOne, il canale mobile DVBH e UMTS del gruppo alle ore 20.00. La serie sarà inoltre lanciata da Fox International Channels, in contemporanea mondiale in America Latina, Turchia, Spagna, Portogallo. "The Cell" è la storia di Michael Spence (Joshua Dallas), che si sviluppa su due piani narrativi diversi: “l’interno” e “l’esterno”. L’interno narra la vicenda di Michael, che si ritrova chiuso e isolato in una prigione buia senza avere la benchè minima idea del perché, e di chi l’ha rinchiuso. L’unico contatto con l’esterno è un telefono cellulare dal quale riceve delle telefonate da una voce misteriosa. Di chi è la voce? Dove si trova la persona che lo chiama? Troverà Spence una via d’uscita? Ma soprattutto è davvero solo come pensa? L’esterno, è ambientato invece a Bogotà, capitale della Colombia, dove Michael sembra avere il mondo ai suoi piedi. Viene infatti coinvolto in un fortunato quanto pericoloso giro d’affari di combattimenti clandestini e feste esclusive. Ma troverà davvero a Bogotà tutto ciò che desidera? E chi è la bellissima donna che ha visto la prima sera in città? Riuscirà inoltre a fermare il suo amico dal commettere l’errore di cui si pentirà per tutta la vita? Protagonisti della serie, oltre a Joshua Dallas, anche David (Simon Allix), amico potente e carismatico del protagonista, la bellissima Lucy (Myfanwy Waring), assistente di David, lo spietato The General (Richard Ashley), non avvezzo ai sentimenti quando si parla di soldi, e Jefè (Mark Jowett), silenzioso quanto sinistro braccio destro del più potente criminale colombiano. La serie è prodotta da Endemol.

lunedì 6 ottobre 2008

GOSSIP - Altro che Gary Dourdan, il vero stallone è George Clooney! Parola di Lisa Snowdon (una che di ca...valli se ne intende!)
(AGI) - Londra - Nove e mezzo a letto. E' il voto che Lisa Snowdon da' del suo ex George Clooney. L'ex top model inglese ha raccontato al 'News of the World' alcuni particolari della sua relazione con la star di Hollywood. "E' stato un bel periodo della mia vita, ci siamo divertiti", ha detto, "era un rapporto abbastanza normale a volte". I due si sono conosciuti nel 2000 durante le riprese dello spot Martini (l'ormai celebre "No Martini, No party") e lasciati nel giugno del 2005 dopo cinque anni di tira e molla. Dopo Clooney, Snowdon ha avuto altri partner (tra cui Gary Dourdan di "CSI"), ma, ha riferito, soltanto George ha saputo "toccare le corde giuste".
NEWS - Sarah Shahi, la sua futura “Life” è al cinema
Tenete d’occhio Sarah Shahi, interprete della detective Dani Reese, perfetta contraltare del collega zen Charlie Crews in “Life”. Già messasi in evidenza nel lesbo-cult “The L Word” (dava il volto alla sexy Carmen de La Pica Morales: l’unica in grado di strappare un “ti amo” alla playgirl Shane!), l’attrice il cui vero nome è Aahoo Jahansouz (padre persiano, madre spagnola), ex cheerleader dei Dallas Cowboys di football, sembra pronta al salto sul grande schermo dopo una gavetta di cameo telefilmici (tra gli altri, “I Soprano”, “Sleeper Cell”, “Dawson’s Creek”, “Alias” e “Reba”, dove sul set ha incontrato l’attuale fidanzato Steve Howey). In questa stagione, Sarah sarà al centro del dolce-amaro “Shades of Ray” - storia di integrazione razziale con altre due star di serie tv come Zachary Levi (“Chuck”) e Bonnie Sommerville (“Cashmere Mafia”, “NYPD”) – e di un film ancora senza titolo sul mondo dell’informazione tv. Anche in questo caso, al fianco di due nomi cari ai fans dei telefilm: Jeffrey Dean Morgan (il mitico Denny di cui s’innamora tragicamente Izzy in “Grey’s Anatomy”) e Tony Shalhoub di “Monk”. (Articolo di Leo Damerini pubblicato su "TU")

"Il trivial game + divertente dell'anno" (Lucca Comics)

"Il trivial game + divertente dell'anno" (Lucca Comics)
Il GIOCO DEI TELEFILM di Leopoldo Damerini e Fabrizio Margaria, nei migliori negozi di giocattoli: un viaggio lungo 750 domande divise per epoche e difficoltà. Sfida i tuoi amici/parenti/partner/amanti e diventa Telefilm Master. Disegni originali by Silver. Regolamento di Luca Borsa. E' un gioco Ghenos Games. http://www.facebook.com/GiocoDeiTelefilm. https://twitter.com/GiocoTelefilm

Lick it or Leave it!

Lick it or Leave it!