Viewers last month

sabato 5 aprile 2008

TELEFILM FESTIVAL 2008 - Sesso, teen-cult e donne forti al sesto "Telefilm Festival" (7-11 maggio)
(ANSA) - ROMA - Il sesso, la musica, le eroine femminili che vivono i loro superpoteri quasi come un fardello e il punto sui Teen cult, le serie giovani da "Happy Days" alle ultime produzioni come "Gossip Girl". Sono tra i filoni portanti della sesta edizione del Telefilm Festival, che si svolgera' dal 7 all'11 maggio all'Apollo spazioCinema di Milano. Il Festival rende anche omaggio, nel quarantennale del lancio, al Tenente Colombo, la celeberrima serie resa famosa dall'interpretazione di Peter Falk, con la proiezione della puntata pilota girata da Steven Spielberg nel 1968.
La manifestazione, prima e unica totalmente dedicata al mondo delle serie tv e dei suoi protagonisti, organizzata dall'Accademia dei Telefilm e da Tv Sorrisi e Canzoni con il patrocinio del Comune di Milano, l'anno scorso ha toccato la cifra record di 20 mila presenze. E questo sara' l'anno record anche per i telefilm che ''supereranno nel 2008 - spiega Leo Damerini, direttore artistico del Festival - il 20% dell'intera programmazione delle reti tv generaliste. Siamo uno dei Paesi europei ai primi posti per la programmazione di telefilm sulle tv generaliste. Con l'avvento di Premium Gallery le anteprime e le puntate inedite si possono vedere sul digitale terrestre. Con i nuovi media, i telefilm diventano il prodotto tv piu' espandibile e per la pubblicita' piu' interessante''.

Fra le grandi serie in anteprima italiana spicca l'inglese "Secret Diary of a Call Girl" (uno dei piu' grandi successi di Itv) interpretata da Billie Piper sulle avventure sessuali di una ragazza squillo d'alto bordo per scelta. ''Il sesso - spiega Damerini - e' molto in ascesa. Dopo lo scandalo anni fa del seno nudo di Janet Jackson che ha portato una ventata di puritanesimo, c'e' stata un'inversione di tendenza. Il sesso e la sessualita' non vengono vissuti come una realta' fine a se stessa. In 'Secret Diary of a Call Girl' la protagonista sceglie di fare la prostituta non per soldi ma per curiosita' e per conoscere cosa c'e' dietro quel mondo. Si sposa bene con 'Californication' su Jimmy (Sky), interpretata da David Duchovny, che presto vedremo su Mediaset''. Altra anteprima e' il remake della "Bionic Woman" anni '70, serie statunitense attualizzata in cui l'eroina superinvincibile pensa che il suo superpotere possa nuocere al rapporto con il fidanzato. ''Le donni forti - sottolinea Damerini - mostrano anche i problemi della vita quotidiana, con il marito, i figli. Sono quasi antieroine''. Grande spazio anche alle serie giovani da "Happy Days" a "Gossip Girl" in onda su Mya (Mediaset Premium Gallery) ''con un ritratto della generazioni di oggi, dei blogger'' e con "Suonala ancora, Fonzie" su quanto la musica ha inciso sui telefilm. Per le serie italiane incontro con il cast e visione in anteprima dei primi
due episodi inediti della seconda stagione di "Boris", in onda su Fox (Sky) dal 12 maggio. L'apertura del Festival, il 7 maggio, sara' alla Cattolica di Milano con un incontro con Aldo Grasso e la presentazione de "La vita e' un telefilm" (Garzanti) di Damerini e Chiara Poli, oltre 2 mila frasi tratte dai telefilm attraverso le quali si raccontano i grandi temi, il sesso, l'amore, l'amicizia, in uscita per l'inaugurazione della manifestazione.

venerdì 4 aprile 2008

NEWS - Un'idea per il weekend? Il "Sex&The City" Tour
(ANSA) - NEW YORK, 3 APR - Oltre ventimila dollari per volare a New York con un jet privato e passare quattro giorni da favola sulle orme delle quattro glam-friends di "Sex & the City". E' il tour ad alto tasso di sfarzo organizzato da una compagnia di viaggi americana in vista della premiere del film ispirato alla serie, il 30 maggio a New York. Il sogno prevede un soggiorno al Plaza Athenee o all'Alex Hotel e per la vita notturna un Cosmopolitan nei trendissimi Bungalow 8 e Pink Elefant, brindando a Carrie Bradshaw e alle sue amiche. Una minivacanza in punta di tacco a bordo delle leggendarie Manolo Blahnik - le scarpe idolatrate da Carrie - portando a spasso borsette griffate e specchiandosi nelle vetrine preferite dalle eroine del cuore: da Barneys a Saks a Tiffany & Co sulla Quinta strada. E' un viaggio on the luxury road, in gruppi di circa dieci persone, con fermate nei ristoranti piu' in della Grande Mela, come Balthazar a Soho o Pastis nel Meatpacking. L'importante e' che Carrie & Co siano state proprio li'. E il tour (il primo e 'in cartellone per il 29 maggio) ha gia' una prima passeggera: una ragazza di Singapore, dove la serie e' proibita. Chissa' se trovera' il suo Mister Big.

giovedì 3 aprile 2008

NEWS - Dopo "Charlie fa il surf", i mitici Baustelle lanciano il nuovo singolo "Colombo": un omaggio al tenente interpretato da Falk
(AGI) - Roma - Dopo il successo di 'Charlie fa surf', brano controverso che aveva anticipato l'uscita dell'album, da domani sara' in radio 'Colombo', il nuovo singolo dei Baustelle, secondo estratto dall'album 'Amen', quarto disco della band toscana. Il nuovo singolo 'Colombo', che apre il disco, e' ispirato al tenente Colombo, reso famoso da Peter Falk dell'omonima serie televisiva americana. Questo il pensiero di Francesco Bianconi, leader della band, relativo al nuovo brano: 'Gli assassini della serie che chiamano a gran voce l'arrivo dell'investigatore-giudice che li punisca e metta fine alla loro condizione di esseri umani occidentali schiavi del potere e della violenza. Una metafora'. Il 29 febbraio e' partito da Pordenone il nuovo tour dei Baustelle che sta toccando le principali citta' italiane, registrando ovunque il tutto esaurito.
P.S.: Da non perdere la performance live che i Baustelle terranno nell'ambito del Telefilm Festival di Milano, nel pomeriggio di sabato 10 maggio in Piazza Liberty (gratis!).
NEWS - FoxCrime, quando il crimine diventa di culto
(ANSA) - MILANO - Se la polizia scientifica e' diventata famosa quasi quanto una star del calcio e se nei bar tutti parlano, tra un cappuccino e un cornetto, di analisi del dna e impronte digitali e tutti si sentono esperti in grado di risolvere i piu' efferati crimini italiani, lo si deve di certo a una serie televisiva americana di successo come "CSI" e alla 'casa' dell'entomologo Gil Grissom e della sua squadra: Fox Crime. Il successo della serie sulla scientifica americana e' solo uno dei cavalli di battaglia del canale dedicato esclusivamente al giallo e al noir, che e' stato oggetto di un incontro, ieri, alla Triennale di Milano, 'Brand & quality fiction: il caso Fox Crime', organizzato dall'Universita' Cattolica nell'ambito della due giorni di studi sul futuro del piccolo schermo. Il meglio del genere, scelto e garantito da uno dei brand che in pochissimo tempo e' gia' diventato tra i piu' riconoscibili della tv, e' la ricetta del canale che dal 31 ottobre del 2005 ''e' diventato una garanzia di qualita' - ha sostenuto il giallista Sandro Dazieri -, come la collana dei gialli Mondadori''. E' infatti grazie alla tv che i generi giallo e noir stanno vivendo una nuova giovinezza con alcuni serial ''capaci di innovare come la letteratura non fa piu' da tempo'', ha spiegato lo scrittore. La carica innovativa dei big delle serie tv americane (da "CSI" a "Law & Order", fino a "Dexter" e "Criminal minds"), vero zoccolo duro della rete, e' stato mescolato alle produzioni italiane (Commissariato e Le chiavi del mistero e i Classici del mistero delo scrittore Carlo Lucarelli), ai documentari, alle serie cult del passato e a quelle europee inedite nel nostro Paese. La creazione dello staff di Fox Channels Italy e' un perfetto esempio del nuovo cammino che il piccolo schermo sta intraprendendo. ''Nell'impero della televisione generalista - ha affermato il docente e critico Aldo Grasso, moderatore dell'incontro - i muri della periferia si stanno sgretolando e stanno arrivando i 'barbari', pero' questa volta tecnologici''. Il successo e' ormai consolidato: la rete del giallo e' il primo canale per ascolti della piattaforma Sky e terzo nella fascia oraria del 'prime-time' (dopo lo sport e il cinema) e dall'Italia la formula Fox Crime e' stata esportata in Bulgaria, Portogallo, Russia e Asia. Il pubblico della rete e' in prevalenza femminile (il 60%), con un'eta' medio-alta (il 24% tra i 35-44 anni, il 21% tra i 55-64 e il 20% oltre i 65) e appartiene a una classe agiata.

mercoledì 2 aprile 2008

NEWS - La rinascita di Brooke Shields
L'ex interprete-lolita di "Laguna Blu" è cresciuta. Brooke Shields è tornata alla ribalta per le polemiche con Tom Cruise sugli anti-depressivi post-parto (lei a favore, lui contrario). Artisticamente, ha fatto scalpore il suo cameo in "Nip/Tuck", nei panni dell'analista che si fa sodomizzare dal Dr. Troy (Julian MacMahon), mentre a Broadway ha raccolto plausi in "Grease" e "Chicago". Ora Shields stupisce di nuovo nel serial "Lipstick Jungle", nel ruolo della scaltra produttrice tv Wendy: prima di interpretare la parte, si è fatta operare ai piedi per calzare meglio le scarpe con i tacchi a spillo, anche se giura di non essersi rivolta al Dr.Troy...
(articolo di Leo Damerini pubblicato su "TU")

martedì 1 aprile 2008

TELEFILM FESTIVAL 2008 - I Baustelle live in Piazza Liberty a Milano (gratis) sabato 10 maggio!
I Baustelle, la band italiana rivelazione degli ultimi anni, suoneranno in una performance live nell'ambito del VI Telefilm Festival di Milano sabato 10 maggio, in Piazza Liberty, di pomeriggio. Maggiori dettagli a breve!
QUIZ - Chi è la Miss Scorpio dei telefilm?
Più che scoprire chi sia la Miss Scorpio che si introduce uno scorpione all'interno dei pantaloni, bisognerebbe far luce sul motivo...Con quel popò di gioiellame (bracciale e cintura d'oro), l'attrice telefilmica non disdegna di infilarsi un altro "gioiellino" laggiù, forse nella speranza che una sua puntura ben assestata le possa dare quel sollievo che i soldi non danno...

lunedì 31 marzo 2008

QUIZ - La Miss Portafoglio dei telefilm era...
Era la mitica Jennifer Love Hewitt di "Ghost Whisperer" la Miss Portafoglio dei telefilm al centro del Quiz del 8 marzo scorso. Nessuno ha indovinato, neanche un fantasma. Neanche colui con il quale l'attrice pronta alla Cresima interloquisce al cellulare. Tra poco su Telefilm Cult un Quiz sicuramente più facile per allietare una nuova settimana...
NEWS - "Dresden Files", ovvero gli "X-Files" secondo Nicolas Cage
In prima visione assoluta in Italia arriva "Dresden Files", la nuova originale serie fantasy-noir in cui la magia è protagonista assoluta. L’appuntamento è a partire dal 12 aprile ogni sabato alle 21.00 e alle 21:50 su FOX (canale 110 di SKY). Il protagonista è Harry Blackstone Copperfield Dresden (Paul Blackthorne, "24", "Medium", "ER – Medici in prima linea"), chiamato così dal padre in onore del famosissimo mago americano Harry Houdini e di David Copperfield. Dresden è un detective privato di Chicago che con l'aiuto della magia ed un pizzico di sense of humour, risolve i casi “soprannaturali” a cui la polizia non sa dare spiegazione. A lavorare con lui, c’è Connie Murphy, (Valerie Cruz, "Crossing Jordan"), Ispettore Capo di una Unità Speciale di Chicago, che sebbene non creda nella magia, si rivolge sempre ad Harry ogni volta che ha a che fare con situazioni al limite del soprannaturale. All'Unità speciale di Chicago c'è anche il tenente Kirmani (Raoul Bhaneja) anche lui molto scettico rispetto alle presunte doti occulte di Harry, e Bob (Terence Mann, "Law & Order"), un fantasma vissuto 100 anni prima, che è una specie di mentore per il nostro protagonista. Tra i protagonisti anche Morgan (Conrad Coates, "The L Word"), membro dell’Alto Consiglio dei Maghi. Ad aiutare Harry Dresden nelle sue investigazioni, ci sono inoltre fate e creature sovrannaturali insieme alle quali il detective cerca di sconfiggere le forze oscure della terra come vampiri, lupi mannari, demoni e spiriti cattivi. "Dresden Files", basata sulla serie di romanzi di Jim Butcher “Storm Front” è prodotta da Nicolas Cage con la sua casa di produzione Saturn Film, insieme a Lions Gate Television. Il regista è David Carson, noto al pubblico televisivo per essere il regista di “Star Trek - Next Generation”.

"Il trivial game + divertente dell'anno" (Lucca Comics)

"Il trivial game + divertente dell'anno" (Lucca Comics)
Il GIOCO DEI TELEFILM di Leopoldo Damerini e Fabrizio Margaria, nei migliori negozi di giocattoli: un viaggio lungo 750 domande divise per epoche e difficoltà. Sfida i tuoi amici/parenti/partner/amanti e diventa Telefilm Master. Disegni originali by Silver. Regolamento di Luca Borsa. E' un gioco Ghenos Games. http://www.facebook.com/GiocoDeiTelefilm. https://twitter.com/GiocoTelefilm

Lick it or Leave it!

Lick it or Leave it!