Viewers last month

venerdì 14 giugno 2013

NEWS - Ultima ora! La prima immagine di Ginnifer Goodwin nei panni di Jackie O in "Killing Kennedy". Rob Lowe interpreta JFK
Ecco la prima immagine di Ginnifer Goodwin ("OUAT") nei panni di Jackie O nel docudrama "Killing Kennedy" in onda prossimamente su National Geographic Channel. Rob Lowe ("West Wing", "Brothers and Sisters", "Parks&Rec") interpreta JFK. Altro volto telefilmico sarà Michelle Trachtenberg ("Buffy"), nel ruolo della moglie del presunto attentatore Oswald...

giovedì 13 giugno 2013

PICCOLO SCHERMO - Clamoroso al Cibali! Courteney Cox debutta da regista al cinema con Kate Walsh!

Notizia tratta da Deadline.com
The former Friends star is getting behind the camera for her feature directorial debut with Hello I Must Be Going. Written by David Flebotte, the Courteney Cox helmed pic has Seann William Scott in the lead role as Ted Morgan, a depressed man who heads back to his hometown to right some wrongs before committing suicide. Former Private Practice actress Kate Walsh co-stars as his sister-in-law Kathleen Morgan in the movie. Scott was last seen in 2011’s hockey enforcer comedy Goon and in 2012’s American Reunion. Walsh will be seen in the upcoming 10-episode DirecTV drama Full Circle. A co-EP on Desperate Housewives, Flebotte has written for HBO’s Boardwalk Empire and served as a consulting producer on Raising Hope.
While this is Cox’s first feature, she previously directed episodes of her TBS sitcom Cougar Town and the 2012 Lifetime TV movie TalhotblondHello I Must Be Going is produced by Cox, and Gabriel Cowan with David Arquette and Thea Mann of Coquette Productions and John Suits of New Artists Alliance. The movie is set to start filming in LA later this month. Seann William Scott is repped by ICM Partners. Kate Walsh is repped by CAA and Evolution Entertainment. Courteney Cox is repped by WME and Brillstein Entertainment Partners.

martedì 11 giugno 2013

NEWS - Troppo poco avanti per essere fiction. Quella serie che anticipò l'attentato alle Torri Gemelle...
Ci sono serie tv che sono così poco avanti, nel senso che raccontano un futuro così prossimo che quasi lo possiamo toccar con mano, che finiscono per anticipare la realtà. "Person of Interest" (su Premium Crime ogni sabato con la seconda stagione inedita) che immagina quello che poi sarebbe stato l'odierno Webgate (aka Prism) è solo l'ultimo esempio. In pochi si ricordano che l'attentato alle Torri Gemelle dell'11 settembre 2001 era stato messo in scena dall'ultima puntata del telefilm "Più forte ragazzi" ("Martial Law"): un nucleo terrorista tenta di far esplodere un poker di grattacieli a Manhattan dirottando quattro aerei. Data della trasmissione dell'episodio: 13 maggio 2000. (Dalla Newsletter di Qui Mediaset)

lunedì 10 giugno 2013

NEWS - Prism of Interest, quando una serie tv anticipa la realtà e lo scandalo... 
(ANSA) - ROMA - Bufera sull'amministrazione Obama, con l'Fbi che spia cellulari e web. Fonti ufficiali assicurano che il programma 'Prism' e' rivolto solo a cittadini non americani e che vivono fuori dagli Usa. E il governo giustifica il 'Patriot Act' come uno strumento fondamentale per difendere la nazione. Il presunto scandalo su 'Prism', la fonte principale delle informazioni che le agenzie di intelligence forniscono nel rapporto che ogni mattina viene consegnato al presidente Usa, era un qualche modo gia' stato previsto da un telefilm. 'Person of Interest' di J.J. Abrams (l'ideatore di Lost), e' in onda in America dal 2011 e in Italia e' trasmesso su Premium Crime (ogni sabato in prima serata con la seconda stagione inedita). Racconta di una societa' prossima ventura in cui ciascun cittadino puo' venir spiato sulla base del puro sospetto di poter compiere atti criminosi. Nello slang delle forze dell'ordine 'person of interest' e' un soggetto sotto indagine, ma senza prove sufficienti ad arrestarlo. Nella serie tv la lotta al crimine si arriva a combattere anche su Twitter e Facebook, controllando tutto e tutti. Il telefilm in America ha sfiorato i 16 milioni di spettatori. Mr. Finch (Michael Emerson, gia' protagonista di Lost), e' un eccentrico milionario esperto di informatica. Dopo l'attentato alle Torri Gemelle di New York ha messo a punto un sofisticato software che permette di prevenire crimini non ancora accaduti. La macchina pero' non offre tutte le risposte: individua solamente il codice di previdenza sociale del sospettato. Nessun altro dettaglio, nessuna prova di colpevolezza. Privati cittadini diventano cosi' 'sorvegliati speciali', controllati attraverso telecamere, pc, cellulari, carte di credito. Ma questo e' illegale e nessuna agenzia federale puo' avallare il progetto. Finch ingaggia Reese (James Caviezel, La passione di Cristo) un ex agente della Cia creduto morto, per cercare di fermare i futuri criminali. Il tema della prevenzione del crimine era gia' stato toccato nel 2002 nel film di Steven Spielberg 'Minority Report'. 'Person of Interest', pero', e' meno fantascientifico e, come ha dichiarato Michael Emerson, la serie e' scientificamente basata su fatti reali. A riprova dell'attualita' degli argomenti trattati dalla serie, nel 15/o episodio appare - in immagini d'archivio - il presidente degli Stati Uniti Barack Obama.

"Il trivial game + divertente dell'anno" (Lucca Comics)

"Il trivial game + divertente dell'anno" (Lucca Comics)
Il GIOCO DEI TELEFILM di Leopoldo Damerini e Fabrizio Margaria, nei migliori negozi di giocattoli: un viaggio lungo 750 domande divise per epoche e difficoltà. Sfida i tuoi amici/parenti/partner/amanti e diventa Telefilm Master. Disegni originali by Silver. Regolamento di Luca Borsa. E' un gioco Ghenos Games. http://www.facebook.com/GiocoDeiTelefilm. https://twitter.com/GiocoTelefilm

Lick it or Leave it!

Lick it or Leave it!