Viewers last month

sabato 3 giugno 2006

NEWS – Heather Locklear vs. Denise Richards, ecco le vere “desperate housewives”
Altro che “Desperate Housewives”. L’America ha trovato il (vero) scandalo dell’anno e da settimane i giornali di gossip non parlano d’altro. Qualche post fa avete letto della fuga d’amore tra l’attrice Denise Richards e Richie Sambora a Ravello, ma occorre ora fare un passo indietro, una sorta di flashback alla “Lost”. Lei, splendida 35enne uscita da un matrimonio sfortunato con un Charlie Sheen dedito alle droghe, violenze e intemperanze sessuali, si sarebbe consolata con il chitarrista dei Bon Jovi, marito della 44enne Heather Locklear (per ironia della sorte, colei che in “Melrose Place” interpretava la cattivissima mangiauomini Amanda). Quel che ha attizzato le cronache rosa è il fatto che i 4 protagonisti dei due matrimoni allo sfascio vivano praticamente incollati: non a Wisteria Lane, ma nell’esclusivo Westlake Village, a circa un’ora da Los Angeles. E così, nel gioco di scambi, quando Denise (protagonista del nuovo telefilm che per un’ironia della sorte bis s’intitola “Secrets of a small town”) voleva essere consolata dalle malefatte del marito avrebbe cercato i tatuaggi di Sambora, il tutto mentre Heather era a girare la puntata pilota della nuova serie “Women of a certain age” (un titolo che è un’ironia della sorte tris). Gli amici di entrambe le contendenti sono pronti a smentire, affermando che la passione tra la Richards e Sambora sia scoppiata in seguito alla richiesta di divorzio della Locklear, ma la pulce all’orecchio di una relazione antecedente deriva dal fatto che Heather, per le istanze di separazione, si sia rivolta già a febbraio all’avvocato di Charlie Sheen che ha seguito per il suo cliente il divorzio da Denise Richards. Quest’ultima, che è sempre apparsa all’opinione pubblica come una ragazza solare e dolce nonché vittima delle angherie di Sheen, ha mostrato un’animo da dark lady quando ha dichiarato a “People”: “Mi dispiace che la mia amicizia con Heather sia compromessa, ma è inevitabile che finisca…”. Come a dire che non molla i suoi denti affilati nel collo di Sambora. Nel frattempo, mentre la Locklear non ha perso tempo e si fa vedere in giro con David Spade, è entrato in scena anche il mitico Tommy Lee, ex marito di Heather (si dice che i due abbiano divorziato quando lui uccise a calci il cane di lei). L’ex coniuge di Pamela Anderson, come ogni buon ex che si rispetti, ha mandato un’email all’ex consorte augurandole ogni bene con la speranza che tutto finisca al meglio. Almeno fino alla prossima puntata. C’è chi giura che i riflettori su Westlake Village non si siano ancora spenti…

giovedì 1 giugno 2006

NEWS - Colpo di Mann: il regista del film "Miami Vice" svela i retroscena della pellicola tratta dalla serie di culto del 1984
(ANSA) - ROMA, 1 giu - Dal budget enormemente lievitato agli uragani Katrina e Wilma che hanno bloccato le riprese, fino alle minacce ricevute da Jamie Foxx e il ricovero di Colin Farrell per una presunta cura disintossicante drastica: il mensile "Ciak" ha seguito il set del film 'Miami Vice' diretto da Michael Mann e nel numero in edicola da domani ne racconta i retroscena. Michael Mann con questo film reinventa la serie tv di culto che lui stesso ha prodotto negli anni ottanta e riporta in auge i detective piu' dandy d' America, Sonny e Tubbs. Questa volta con i volti di Colin Farrell e Jamie Foxx a cui Mann da' il merito del film; e' stato Foxx, infatti, sul set di "Ali'", a mettergli la pulce nell' orecchio, autocandidandosi al ruolo di neo detective Ricardo Tubbs detto Rico. Accanto a loro c' e' Gong Li, a lungo corteggiata dal regista, che nel film e' Isabella, la donna del boss. Il film, atteso in America per il 28 luglio, come tiene a precisare il regista, non e' un remake e neppure un sequel della storica serie tv (cinque stagioni, 112 episodi, in onda dal 1984 al 1990): "Se qualcuno usa la parola nostalgia - dice Mann - metto mano alla pistola. Questo 'Miami Vice' Duemila cerca di comportarsi come se non ci fosse mai stato un 'Miami Vice' Ottanta. Non ho mai fatto un sequel in vita mia e non volevo cominciare alla tenera eta' di 63 anni". Miami Vice 2006 celebra la Miami contemporanea, come dice il regista: "Oggi si sviluppa in altezza, ha piu' grattacieli di Los Angeles, e' fatta di vetro e metallo, e' trasparente. E anche i criminali si sono raffinati e modernizzati. C' e' un traffico globale. Ieri un aereo con la droga, oggi uno con le armi, domani un cargo con software di computer, cd e dvd pirata, e fra due giorni dollari falsi o riciclati. La nuova parola d' ordine e' differenziazione".
NEWS - Gossip, le donne dei telefilm vanno in giro da sole. Rachel Bilson ("The O.C") senza Adam Brody, Eva Longoria si fa Cannes, Teri Hatcher al seguito della figlia Emerson
Essere dive dei telefilm non sempre comporta spasimanti al seguito. Anzi. Nell'ultima settimana tre grazie seriali sono state avvistate in giro senza l'ombra di un compagno, di un amico, di un possibile flirt. In pratica, sole o quasi. Se Teri Hatcher di "Desperate Housewives" si fa portare in giro dalla figlia Emerson di 8 anni con tanto di cappello alla texana di paglia per proteggersi dal sole e orripilanti zoccoli di gomma verde pisello, la collega di set Eva Longoria ha infiammato il Festival di Cannes nel giorno di chiusura, dove è calata per presentare il cortometraggio "Sniffer" con vestito da sera rosa confetto senza lo straccio di un partner bon-bon. Ma colei sui quali si sono accesi più flash e indiscrezioni è la diva in erba Rachel Bilson, paparazzata lunedì scorso da sola allo Shag di Hollywood, senza il compagno Adam Brody al seguito. Relazione finita?, si chiedono i cronisti di rosa dello star-system hollywoodiano. A "O.C." i colpi di scena non mancano...sul set e fuori.

mercoledì 31 maggio 2006

NEWS - In estate è in arrivo un bastimento carico di telefilm su Canale 5, dalle puntate inedite di "The Guardian" alla sit-com "Hope&Faith", fino alla prima di "Invasion" in prima serata
Ormai chi ama i telefilm ha rinunciato a paletta e secchiello. Mentre gli altri terrestri si rosolano al sole o si lanciano in improbabili partite di beach-volley, il telefilmaniac sa che l'estate è diventata la stagione regina delle novità seriali. Magari non di qualità clamorosa, ma dove comunque si può pescare (all'ombra e senza sudare troppo) qualche fresca . Anche Canale 5, rete poco incline di natura ai telefilm, si lancia ormai da anni in una programmazione ad hoc. Basti dire che "Invasion", l'atteso serial sci-fi presentato in anteprima al "Telefilm Festival" approderà in prima serata dal 28 giugno (ne riparleremo a tempo debito). Ecco le principali proposte della rete ammiraglia del Biscione nella calda stagione dei telefilm.

Agente speciale Sue Thomas
Genere: poliziesco
Cast: Yannick Bison, Tara Samuel, Ted Atherton, Rick Peters, Mark Gomes
Ispirato alla vera storia di Sue Thomas. Sorda dall’età di 18 mesi, è stata capace di superare grandi ostacoli per diventare la prima donna non udente che abbia mai lavorato nella FBI proprio grazie alla sua abilità nella labiolettura.
In prima tv assoluta a partire da lunedi’ 15 maggio 2006 - dal lunedi’ al venerdi’ alle ore 11.25

Hope&Faith
Genere: sit-com
Cast: Michael Edelstein, Joanna Johnson, Guymon Casady, Emile Levisetti
Una stella delle soap-opera, Faith, e' costretta a trasferirsi nella casa della sorella Hope, una classica casalinga conservatrice. Nonostante siano sorelle, le differenze tra loro non potrebbero essere piu' evidenti: Hope e' sposata e ha tre figli, il suo "orizzonte" non va piu' in la' di una vacanza con la famiglia, le sue ambizioni sono semplici; Faith e' una donna di spettacolo dallo stile di vita decisamente diverso. La presenza di Faith in casa di Hope finisce col portare scompiglio...
In prima tv - dal 5 giugno tutti i giorni, dal lunedi’ al venerdi’, alle 17.45

Wild card
Genere: poliziesco
Cast: Vikki Krinsky, Rae Dawn Chong, Joely Fisher, Chris Potter, Bronson Picket
Zoe Busiek lavora come croupier in un casino di Las Vegas: tra alti e bassi ha imparato l’arte dell’arrangiarsi. La sua vita cambia però radicalmente e drammaticamente dopo la morte della sorella in un incidente automobilistico. Zoe diventa il tutore legale dei tre nipoti e questo suo nuovo ruolo di capo-famiglia la spinge a rifarsi una vita e a cercarsi un nuovo impiego come investigatore di frodi in una compagnia assicurativa.
In prima tv assoluta - dal 10 luglio tutti i giorni, dal lunedì al venerdi’, alle 17.45

Missing
Genere: poliziesco
Cast: Gloria Reuben, Catherine Scorsone, Dean McDermott, Justina Machado, Alberta Watson
Brooke Haslett, è un agente dell'FBI che dopo essere stata colpita da un fulmine scopre di avere poteri particolari: riesce a capire dove si trovino le persone scomparse attraverso alcuni indizi. Il primo incarico e' delicato quanto imbarazzante: deve trovare la fidanzata di un senatore degli Stati Uniti che è stata rapita...
In prima tv assoluta - dal 28 giugno, tutti i mercoledi’, alle 23.30

The Guardian
Genere: legale
Cast: Simon Baker, Dabney Coleman, Alan Rosenberg, Erica Leerhsen, Raphael Sbarge
Nick Fallin e' un famoso avvocato che lavora nello studio del padre a Pittsburgh. Le cose funzionano fino a quando, in seguito ad uno scandalo per uso di droga e alla conseguente condanna, viene "costretto" a collaborare con i servizi sociali. La sua vita sarà dunque divisa fra il lavoro nello studio, dove si occuperà di fusioni, acquisizioni e frodi e il lavoro presso i servizi sociali, dove, senza retribuzione, dovrà occuparsi di casi delicati che riguardano soprattutto minori.
Terza serie in prima tv assoluta - dal 10 giugno, tutti i sabati alle 24.15

Doc
Genere: medico
Cast: Bill Ray Cyrus, Claudette Mink, Richard Leacock, Carlo Rota, Ruth Marshall
Clint Cassidy, un medico del Montana, si trasferisce a New York per seguire la donna di cui è innamorato. Abituato alla vita di una piccola cittadina, il protagonista dovrà adattarsi alla nuova dimensione metropolitana. In ospedale, tra pazienti e colleghi, esercita il suo fascino da cow-boy e da uomo ricco di ideali.
Gli episodi inediti - da domenica 30 aprile tutti i sabati e le domeniche alle ore 12.00.

martedì 30 maggio 2006

NEWS - L'America degli ascolti elegge i suoi preferiti di fine stagione. Al top "C.S.I" padre e Miami, "Desperate Housewives", "Grey's Anatomy", "Senza Traccia" e "Dr.House"; bene "Lost", "The Unit", "NCIS", "Cold case"; in discesa "The O.C.", "ER", "Medium", "West Wing"
Fine stagione, tempo di consuntivi. L'America degli ascolti - quelli Nielsen, non quelli contestati dell'Auditel - tira le somme degli oltre 150 programmi più visti del 2005-2006. Nella Top Ten, alle spalle delle ultime due puntate del reality "American Idol", si piazza il sempreverde e semprebarbuto Grissom di "C.S.I. - Scena del crimine", anche se in leggero calo rispetto alla stagione precedente. Segue al quarto posto "Desperate Housewives" (con una leggera discesa che contraddistingue anche Wisteria Lane), al quinto "Grey's Anatomy" (in salita), al sesto "Senza traccia" (pressochè stabile). Se la settima e ottava posizione sono occupate dai reality "Dancing with stars" e "Survivor", alla nona entra "C.S.I.: Miami", mentre alla decima non zoppica "Dr.House". "Lost" al 14 si è fatto superare dal meno strombazzato "The Unit" (sebben firmato da David Mamet), giunto tredicesimo; al 16 "NCIS" (in salita); "Cold case" chiude i primi 20. Da segnalare più sotto: "C.S.I.: NY" stabile al 22, "24" in salita al 23, "ER" in caduta libera al 30, "Medium" in perdita al 35, "Prison Break" al 55, "I Simpson" al 56, "West Wing" ormai nella bara (al 65) con "Joey" (85esimo) e "Alias" (90), "The O.C" in perdita al 105esimo posto (tanto che "Entertainment Weekly" ha parlato di probabile chiusura se il teen-cult non si riprendesse la prossima stagione), "Smallville" al 117 (in leggera salita), "Una mamma per amica" al 119, "Everwood" al 130, "Veronica Mars" al 145.

lunedì 29 maggio 2006

NEWS - "Lost", il mistero si trasferisce in libreria: è già un best-seller il libro scritto da un autore imaginario ucciso nella prima puntata del serial-cult
(ANSA) - Washington - E' gia' entrato nella lista dei best-seller del New York Times 'Bad Twin', un libro scritto da una persona immaginaria uccisa nella prima puntata della serie Tv 'Lost'. Il libro e' firmato Gary Troup - l'anagramma di 'Purgatory' (Purgatorio) - un personaggio immaginario apparso solo nella prima puntata di 'Lost' come passeggero del volo 'Oceanic 815' la cui caduta su un'isola tropicale innesca la sempre piu' complessa trama della serie seguita da oltre 15 milioni di americani. In quella puntata si era visto brevemente il manoscritto del libro (con titolo e nome dell'autore visibile) in mano ad un passeggero poi ucciso nel disastro. Sul sito web reale della 'Hanson Foundation', una compagnia immaginaria che (nella trama di 'Lost') possiede l'isola dove sono intrappolati i superstiti, il libro 'Bad Twin' e' accusato di diffamare l'azienda. La casa editrice Hyperion, che ha stampato 300 mila copie di 'Bad Twin', ha acquistato alcuni annunci pubblicitari sulle pagine dei giornali Usa per controbattere la campagna della immaginaria Hanso Foundation contro l'autore immaginario Gary Troup in un gioco di scatole cinesi perfettamente in sintonia con lo spirito degli appassionati di 'Lost' che seguono con maniacale attenzione ogni dettaglio del programma alla ricerca di indizi per risolvere i suoi numerosi misteri. Una delle ipotesi degli appassionati e' che tutti i passeggeri apparentemente superstiti del volo 'Oceanic 815' siano in realta' deceduti e finiti in una sorta di 'purgatorio'. L'anagramma del nome dell'autore immaginario del libro, Gary Troup, e' una allusione dei creatori di 'Lost' a tale ipotesi.

"Il trivial game + divertente dell'anno" (Lucca Comics)

"Il trivial game + divertente dell'anno" (Lucca Comics)
Il GIOCO DEI TELEFILM di Leopoldo Damerini e Fabrizio Margaria, nei migliori negozi di giocattoli: un viaggio lungo 750 domande divise per epoche e difficoltà. Sfida i tuoi amici/parenti/partner/amanti e diventa Telefilm Master. Disegni originali by Silver. Regolamento di Luca Borsa. E' un gioco Ghenos Games. http://www.facebook.com/GiocoDeiTelefilm. https://twitter.com/GiocoTelefilm

Lick it or Leave it!

Lick it or Leave it!