Viewers last month

sabato 21 aprile 2012


Stracult e Stracotti - …ovvero la serie che questa settimana va su e quella che inevitabilmente va giù. Parola di Stargirl!


Girls, la nuova serie della HBO è l’altra faccia di New York, in tutti i sensi. Incentrato su un gruppo di ragazze poco più che ventenni, sin dalle prime inquadrature, lo show ci fa capire che, se siamo in cerca dell’ennesima serie ambientata a NY, tutta glitter e lustrini, allora è meglio interrompere subito la visione. Lontani dall’Upper East Side e dal Meatpack District, ci ritroviamo finalmente in una Grande Mela più sobria e moderata del solito.
Non si esce da Manhattan (qualcuno si starà chiedendo: “perché esiste davvero altro fuori di lì?”), ma ci si sposta a Nolita, un quartiere più accessibile, alla portata della middle class, in vecchi appartamenti con la carta da parati macchiata di caffè, gli specchi incrinati e i posaceneri pieni si sigarette spente a metà. Le protagoniste non hanno un fisico scolpito da top model, né sono bionde e griffate dalla testa ai piedi: sono ragazze dalle più rotonde, con qualche centimetro di ricrescita sui capelli e le spalle tatuate. Certo, alcuni di voi forse così saranno poco invogliati a iniziare Girls, ma io mi schiero a spada tratta dalla sua parte, tanto da dargli il titolo (sulla fiducia) dello Stracult della settimana.
Non ci sono ventenni con le carte di credito illimitate stavolta, né ragazzette viziate con una classe A, ma protagonisti più “reali” che si ritrovano a dover vivere con mille dollari al mese e a lottare col proprio capo nel tentativo di metter fine a uno stage e ottenere uno straccio di contratto al lavoro.
Ci sono meno Gossip Girl o Sex and The City e più How to Make it in America in Girls. Il sesso c’è, ma non è quello acrobatico e passionale che fa Samantha, anzi, e al posto delle Manolo Blahnik e delle Vuitton, ci sono sneakers e jeans impataccati.
Perciò sì, non sarà perfetto questo Girls, ma va apprezzato perché è vero, più di molti altri: è un’altra New York, e come in tutto quello che ci circonda, è il rovescio della medaglia.


Ci sono spin-off e spin-off. Alcuni ben riusciti, è il caso di Private Practice con Grey’s Anatomy per esempio, altri decisamente meno, basta guardare Joey tratto dalla serie madre Friends.
Ci sono poi spin-off venduti come tali, ma che di spin-off non hanno un bel niente, come The Finder.
Lanciato nel diciannovesimo episodio della sesta stagione di Bones e venduto in maniera tale da farci credere che in qualche modo avremmo ritrovato in esso qualcosa della serie ideata da Hart Henson, qualcosa che in realtà, non c’è affatto. Perché The Finder nasce come backdoor pilot e tale rimane. È una (mediocre) serie a sé stante, che nonostante il furbo lancio strategico, non è riuscita a riscuotere gli ascolti sperati neanche con i primi episodi, complici la scarsa qualità della sceneggiatura, il plot privo di brio e fascino e l’accozzaglia di personaggi strampalati e per nulla connessi l’un l’altro. Su tutti il protagonista Walter (Geof Stults), ex militare di guerra oggi in grado di rintracciare oggetti e persone in seguito a un incidente che lo ha reso “speciale”, ma totalmente incapace di convincere il pubblico o suscitare alcun tipo di simpatia. Anche il clima della serie stona su tutti i fronti: il pathos che alcune storyline cercano di trasmettere, è brutalmente smorzato dall’atmosfera “disneyana” del “vogliamoci tutti bene” che regna al termine di ogni episodio.  Decisamente Stracotto.

venerdì 20 aprile 2012

NEWS - Anteprima,  "Parenthood" 3 dal 9 giugno, "Shameless" 2 dal 20 luglio, Whoopi Goldberg in "The Middle" 3
La terza stagione inedita di "Parenthood" parte su Joi dal 9 giugno, ogni sabato in prima serata. La seconda stagione inedita di "Shameless" partirà su Mya dal 20 luglio. Whoopi Goldberg prenderà parte da guest-star al 21episodio della terza stagione di "The Middle" (in onda su Joi ogni venerdì in prima serata).

giovedì 19 aprile 2012



GOSSIP - Leslie, Debra, Morena: tris telefilmico per svestirsi con "Allure"
La rivista è di pregio, quel "Allure" dove una qualsiasi attrice farebbe carte false pur di comparirci. Solo che il numero di maggio della rivista fa rima con "nature", evidentemente, e l'imput è stato quello di presentare alcune celebri "volontarie" ritratte senza veli (la crisi dell'editoria fa compiere gesti estremi)...Nella mischia si notano tre volti (e non solo) telefilmici: Debra Messing ("Smash", "Will&Grace"), Morena Baccarin ("Homeland", "V") e Leslie Bibb ("GCB"). A voi la scelta di eleggere la migliore...

mercoledì 18 aprile 2012

L'EDICOLA DI LOU - Stralci e commenti sui telefilm dai giornali italiani e stranieri

MAXIM"Adoro il 'vagazzaling': consiste nell'addobbare le zone bollenti di noi donne con dei piercing Swarovski. Nessuno se lo immaginerebbe mai, ma in questo momento dentro le mie mutandine c'è un minuscolo segreto scintillante".
(Jennifer Love Hewitt, Aprile 2012)

martedì 17 aprile 2012

GOSSIP - Cuddy per poi risorgere! Lisa Edelstein affronta la fine di "Dr. House" di...PETA: nuda per la campagna contro le violenze sugli animali
C'è chi si straccia le vesti per l'imminente count-down per la stagione finale di "Dr. House" (su Canale 5 dal 24 aprile in prima serata ogni martedì). E chi le vesti le lascia volutamente nello spogliatoio per una buona causa a difesa degli animali.
Lisa Edelstein, l'interprete della dottoressa Cuddy in "Dr. House", si è prestata a diventare testimonial completamente nuda nell'ultima campagna della PETA che invita a "mangiare verde" per evitare crudeltà sugli animali e alimentarsi in maniera più salutare.
Edelstein, divenuta popolare proprio nel ruolo di colei che più di tutte è riuscita a far battere il cuore del dottor House, compare in un'esplicita locandina come mamma l'ha fatta adagiata su un tappeto di lattuga, spinaci, cavoli, verze ed altre verdure dalle foglie verdi.
"Non sono mai stata carnivora convinta - ha commentato Edelstein la scelta di posare nuda per una buona causa - sono diventata vegetariana a 15 anni, quando ho fatto un sogno terribile: stavo per mangiare un pollo, ma al posto delle ali e delle zampe c'erano gambe e braccia umane in miniatura!".
PETA (People for the Ethical Treatment of Animals), associazione no profit che si batte per i diritti degli animali dal 1980, non è nuova a campagne-shock: prima di Edelstein, avevano fatto scalpore Pamela Anderson vestita solo di un bikini di foglie di insalata, oltre che le desnude Charlize Theron, Penelope Cruz, Dita Von Teese e, più di recente, la "nostra" Elisabetta Canalis, tutte unite al grido di "preferisco andare in giro nuda che con una pelliccia".

lunedì 16 aprile 2012

NEWS - Ultima ora: la puntata-pilota di "Person of Interest" visibile a tutti su Italia 2, "Rizzoli&Isles" in prima tv free dal 26 aprile su Retequattro
La puntata-pilota di “Person of Interest”, il serial-thriller firmato da J.J. Abrams, andrà in onda visibile a tutti su Mediaset Italia 2 in contemporanea a Premium Crime il 27 aprile (ore 21.15). Su Premium Crime, oltre al pilot, il 27 andrà in onda anche la seconda puntata, e dalla settimana successiva il resto della serie (due puntate ogni venerdì).
"Rizzoli&Isles" debutta in chiaro su Retequattro dal 26 aprile, in prima serata, ogni giovedì alle ore 21.10. Due episodi nel primo appuntamento, così come due sono le protagoniste: le amiche Jane Rizzoli (Angie Harmon), unica detective in gonnella e tacchi a spillo della Omicidi di Boston e il medico legale Maura Isles (Sasha Alexander), la quale sembra trovarsi più a suo agio tra i morti che tra i vivi. Qualche critico americano ha scritto che "si tratta della versione post 'Sex and the City' del serial 'New York New York'". Dalla settimana successiva, dal 3 maggio, dopo le due puntate di "Rizzoli&Isles" andrà ijn onda in seconda serata la terza stagione di "Lie to me". (News tratte dalla Newsletter settimanale di QuiMediaset.it)

domenica 15 aprile 2012

TWITTER-JAM - La playlist delle migliori twittate seriali selezionata da AcademyTelefilm e TelefilmCult

So many people discovering the original Star Trek series. Warms my Vulcan heart.

New people who are curious about my faith, church & civil rights activism? Here's a video: Bless


'NCIS' Star Pauley Perrette -- Ex-Husband Charged with Violating Restraining Order

Rachel Bilson: Barbados with Hayden Christensen!: Rachel Bilson enjoys some motion in the…


NCIS Star Michael Weatherly Welcomes a Baby Girl

Chris Noth marries longtime love

Television Review | 'Scandal': ‘Scandal,’ ABC Political Drama With Kerry Washington

TV Guide


New song from Legendary rocker & CSI: MIAMI fan Ron Wood in Sunday 4/8 10pmET/PT! Sneak peek:

"Il trivial game + divertente dell'anno" (Lucca Comics)

"Il trivial game + divertente dell'anno" (Lucca Comics)
Il GIOCO DEI TELEFILM di Leopoldo Damerini e Fabrizio Margaria, nei migliori negozi di giocattoli: un viaggio lungo 750 domande divise per epoche e difficoltà. Sfida i tuoi amici/parenti/partner/amanti e diventa Telefilm Master. Disegni originali by Silver. Regolamento di Luca Borsa. E' un gioco Ghenos Games. http://www.facebook.com/GiocoDeiTelefilm. https://twitter.com/GiocoTelefilm

Lick it or Leave it!

Lick it or Leave it!