Viewers last month

venerdì 27 giugno 2008

QUIZ - Siamo nella m....Era Misch(acca) Barton la Miss Fortuna dei telefilm
Era Misch(acca) - o per gli esterofili "Mishit" - Barton, la Miss Fortuna al centro del Quiz del 12 giugno scorso. Complimenti agli indovinatori ormai fissi Piviere, gel, fl@, jenny e la new entry frà. L'irraggiungibile si è presentata a una manifestazione di beneficenza a Los Angeles in cerca di fondi per i bambini malati di AIDS con due ali da angioletto e due tacchi fuori luogo, visto che l'evento si svolgeva sull'erba. Più che affondare nel prato, la Mischissima è affondata nella m...elma. Ma lo ha fatto con stile: ha centrato alla perfezione, come una ciambella di Homer Simpson, il presentino di un cane (o di un cavallo, viste le dimensioni). Da notare l'assistente di Misch(acca), la quale astutamente infraditata non sa se dare "una mano" all'inzaccherata o ridersela sadicamente di gusto. Non è detto che adesso adornarsi del gadget escrementizio diventi una moda, vista la testimonial all'avanguardia nel dettare stili. Più che trend-setter, solo setter, magari irlandese, dopo aver mangiato un'intera scatoletta di Ciappi.

Tra poco un nuovo entusiasmante Quiz per affrontare il primo caldo nel migliore dei modi...
NEWS - Vive la France! Da gennaio alt agli spot sulla tv pubblica d'Oltralpe dopo le 20.00 (dal 2011 stop sulle 24 ore)
(ANSA) - PARIGI - Dal prossimo mese di gennaio, come promesso dal presidente della Repubblica Nicolas Sarkozy, la pubblicita' scomparira' gradualmente dalla tv pubblica, fino a scomparire nel 2011. Per finanziare l'iniziativa, tassa dello 0,9% sul fatturato degli operatori di telefonia e Internet e prelievo del 3% sui ricavi pubbLicitari delle tv private. Prende definitivamente forma la grande riforma di France Television, nonostante il parere negativo di gran parte dei sindacati. Oggi Sarkozy ha ricevuto il rapporto della 'Commissione Cope'', incaricata della riflessione sul futuro della tv pubblica senza piu' gli spot, e la soluzione piu' probabile e' che da gennaio, dopo le 20, non ci siano piu' spot in video. La commissione aveva proposto settembre 2009 per mettere fine alla pubblicita' serale su France 2 e France 3, ma il capo dello stato ha corretto la rotta: ''facciamo attenzione -ha detto Sarkozy - settembre 2009 significa ancora un anno in cui il telespettatore sentira' parlare di cose che devono cambiare e non succedera' nulla''. Per compensare le perdite che France Television ha gia' cominciato ad avere - con disdette di contratti - Sarkozy ha proposto di tassare gli operatori di telefonia e di Internet per lo 0,9% del fatturato (cifra che andrebbe direttamente nelle casse dell'audiovisivo pubblico) e di prelevare il 3% dei ricavi pubblicitari delle emittenti private. Globalmente si tratterebbe di una compensazione di 80 milioni di euro, secondo Sarkozy. Quanto ai vertici di France Television - in particolare il presidente - che oggi vengono scelti dal Csa (il Consiglio superiore dell'audiovisivo, organo consultivo del governo), Sarkozy vuole trasferire tale prerogativa direttamente all'esecutivo: ''mi prendo le mie responsabilita', sono per un sistema semplice e democratico, una nomina da parte del governo dopo parere conforme del Csa, e salvo che una maggioranza qualificata del Parlamento non si opponga. E' un sistema democratico dove si capisce chi fa cosa, e come lo fa''.

giovedì 26 giugno 2008

NEWS - Per quel vestito ti faccio un'offerta che non puoi...rifiutare! A ruba i costumi di scena de "I Soprano"
(ANSA) - NEW YORK - Costumi di scena a ruba per "I Soprano" a New York: da Christie's il guardaroba indossato da James Gandolfini nei panni del boss Tony Soprano della mafia del New Jersey e' stato battuto per 187 mila dollari, quattro volte la stima della casa d'aste. Gandolfini, star del serial dell'Hbo, aveva messo in vendita i suoi abiti di scena in 25 lotti separati con i proventi destinati a Wounded Warrier, un'organizzazione che si dedica all'aiuto dei feriti in guerra. Best seller e' stato il vestito insanguinato indossato da Tony nella sparatoria che apre la sesta stagione. E' stato aggiudicato per 43.750 dollari, sei volte le previsioni della vigilia.
NEWS - Da Murdoch a Murdoch: James, il figlio di Rupert, nuovo Presidente di SKY Italia
Il 35enne James Murdoch sostituisce papà Rupert quale Presidente di SKY Italia, diventata in 5 anni la pay-tv più importante dell'Europa continentale del gruppo News Corp.
Murdoch Jr. da 6 mesi era già a capo delle operazioni della società di famiglia nelle aree asiatiche ed europee. SKY Italia, che attualmente vanta 4 milioni e mezzo di abbonati, è attualmente diretta dal CEO Tom Mockridge, altresì impegnato all'espansione del gruppo in Germania, dove News Corp. detiene il 25% della pay-tv Premiere. Milano, sede di SKY Italia, diventerà la capitale delle operazioni per l'estensione di News Corp. nell'Europa continentale, in special modo in Polonia, Bulgaria e Turchia.

mercoledì 25 giugno 2008

NEWS - Nessundorma con "The Tudors": da domani la MYA maratona della dinastia zozzona (in arrivo su Canale 5)
Roma, 25 giu. - (Adnkronos) - Il drama storico "The Tudors" sara' protagonista di una maratona televisiva su Mya, il canale Premium di Mediaset Gallery, domani e venerdi' a partire dalle ore 21.00. La serie racconta i primi anni del regno di Enrico VIII di Inghilterra, e senza essere del tutto fedele alla cronologia reale degli eventi, concentra la sua attenzione sulla vita amorosa e politica del monarca, la cui passione e ambizione senza limiti lo portano a essere un rivoluzionario della sua epoca. Protagonista della serie e' Jonathan Rhys Meyers, gia' visto in "Match Point" di Woody Allen, ed il telefilm e' stato stimato come il piu' costoso nella storia di Showtime, il canale televisivo a pagamento statunitense, battendo inoltre ogni record d'ascolti del canale e conquistando un pubblico prevalentemente giovane, dai 17 ai 24 anni. Tra dialoghi in inglese antico, sfarzosi costumi e regali scenografie, la serie analizza il temperamento immorale e la fissazione di concepire un erede che indusse Enrico VIII a sposarsi ben sei volte, e a decapitare o ripudiare le sue mogli.

martedì 24 giugno 2008

NEWS - Lindsay Lohan, rehab cercasi a “Ugly Betty”
I telefilm non solo fanno bene, ma adesso sono l’ultima frontiera della…riabilitazione. Dopo la recente comparsata di Britney Spears in alcuni episodi di “E alla fine arriva mamma!”, salutata da un picco stagionale di ascolti sulla CBS e plausi della critica, tocca all’altra bad girl Lindsay Lohan. L’attrice, che ultimamente si fa vedere in pubblico in atteggiamenti sempre più ambigui con Samantha Ronson (nella foto in alto), ha partecipato all’episodio finale della stagione di “Ugly Betty”, in onda su ABC il 22 maggio. Lohan, che interpreta una rivale del liceo di Betty (America Ferrera), è già stata ingaggiata per altri 5 episodi della serie che sta conoscendo un decremento d’ascolti del 15%. “Ingaggiamo solo volti famosi che possano dare un contributo alla storia – si difende il produttore Silvio Horta – da noi non vedrete mai Paris Hilton!” (Articolo di Leo Damerini pubblicato su "TU").
NEWS - Hugh Laurie va-va-voooma! L'interprete di "Dr. House" guadagna un mucchio di soldi, ma li spende tutti in moto (sarà per questo che vive separato dalla famiglia?)
Roma - (Adnkronos) - "C'e' stato un po' di tempo in cui le uniche persone da cui venivo notato erano quelle che apprezzavano cio' che facevo, mentre ora vengo notato da persone a cui non importa se sono vivo o morto: anzi, probabilmente mi vorrebbero morto... Farci l'abitudine richiede un po' di tempo". Cosi' confida Hugh Laurie, il noto "Dr. House" a "Grazia", il settimanale diretto da Vera Montanari in edicola domani. L'attore che trascorre 15 ore al giorno sul set di "Dr. House" (dicono che guadagni pero' 200.000 dollari a puntata) e che vedremo dal 27 giugno al cinema con il film "La notte non aspetta", vive a Los Angeles, mentre la moglie e le sue tre figlie sono rimaste a Londra. Dichiara di vivere molto male la lontananza dalla famiglia e afferma: "Visto che ho firmato per tre serie, e' probabile che la mia famiglia si trasferisca in California. Ci abbiamo messo parecchio tempo prima di abituarci all'idea che si trattasse di una situazione permanente, il primo anno non ho nemmeno disfatto le valigie. Immagino che sia una forma di pessimismo: se una cosa va bene, e' solo questione di tempo prima che qualcuno me la porti via". Hugh Laurie che dichiara di "non aver amici in nessuna parte del mondo" dice: "Non riesco a liberarmi dell'idea che la vera virtu' sia nella sofferenza. Esiste una sorta di economia della psiche secondo la quale se abbracci successo, felicita' e agiatezza, queste cose le devi pagare in qualche modo". L'attore racconta delle sue grandi passioni: "Sono disposto a spendere solo per le moto - dice - possiedo una Yamaha a Londra e una Triumph a Los Angeles. E adoro il pianoforte. Se potessi lo suonerei per dieci ore al giorno, ma ho un problema al collo e dopo un po' comincia a farmi veramente male". "Dr. House" confida che cerca sempre di evitare la stampa e anche le interviste non le gradisce: "Divento ansioso per un mucchio di cose: questo e' il problema. E' la mia parte piu' distruttiva: mi fermo sempre a rimuginare su cosa avrei potuto dire o fare. Le confesso - dice a 'Grazia' - che sono un po' preoccupato per quest'intervista. Ieri ho chiamato per avere un consiglio il mio strizzacervelli, a Hollywood non ti fanno entrare se non ne hai uno". E come vede Laurie il suo personaggio 'Dr. House'? "House e' simpatico, ma non e' buonista. E' divertente, onesto, molto competente. Mi piacerebbe come persona se lo incontrassi. La cosa buffa e' che mio padre era davvero un dottore e io vengo pagato cento volte di piu' per fare finta di esserlo".

lunedì 23 giugno 2008

GOSSIP - Mischa(ppa) da ridere! La Barton supera se stessa e si presenta con un indian-look da far dimenticare l'eliminazione dagli Europei
Altro che Donadoni se resta o se va. La vera notizia del giorno sono gli stivali di quella spugna vivente di trend e style che risponde al nome (e cognome) di Mischa Barton. Evidentemente reduce da un mercatino Sioux della zona, la nostra non si è accontentata della gonnellina da squaw, del braccialetto tamarro e della cartellina della prima elementare, adornandosi le estremità con quel che resta di un bufalo imbizzarrito per le strada del Nevada. Due stivali che sono già un must-have della calda stagione, magari indossati dopo aver calzato al loro interno un bel paio di infradito. Di più fresco, verrebbe da dire, ci sono solo le Clarks. Se fai un giro dell'isolato con quei due forni ai piedi, rischi di morire affogato dal tuo sudore quando te li togli. Non per niente, Miss Barton li ha contornati con dei comodissimi collant da 100 denari. Che a nessuno sfuggano poi le frange di quasi 2 metri, capaci di schiaffeggiare il panettiere all'angolo della strada che non fa più le michette buone come una volta, nonchè rimedi eccellenti per chi chiede la mancia quando scendi dalla limousine, come improvvidamente ha tentato il tapino alle spalle della regina del non-sense-style (la di lui faccia contusa la dice lunga!). Ma i calzari frangiformi della raybanata Mischa nascondono in realtà un secondo e più sottile scopo: tramortire i paparazzi affinchè soffermino i loro obiettivi sull'esperimento calzaturiero più imperdibile del secolo e si distraggano dalla maglietta senza reggiseno di Mischa "cotiche" Barton. Semplicemente geniale.
LA VITA E' UN TELEFILM - TgCom intervista Leopoldo Damerini sull'enciclopedia scritta con Chiara Poli "La vita è un telefilm" (Garzanti)
http://www.tgcom.mediaset.it/interviste/intervista67.shtml

"Il trivial game + divertente dell'anno" (Lucca Comics)

"Il trivial game + divertente dell'anno" (Lucca Comics)
Il GIOCO DEI TELEFILM di Leopoldo Damerini e Fabrizio Margaria, nei migliori negozi di giocattoli: un viaggio lungo 750 domande divise per epoche e difficoltà. Sfida i tuoi amici/parenti/partner/amanti e diventa Telefilm Master. Disegni originali by Silver. Regolamento di Luca Borsa. E' un gioco Ghenos Games. http://www.facebook.com/GiocoDeiTelefilm. https://twitter.com/GiocoTelefilm

Lick it or Leave it!

Lick it or Leave it!