Viewers last month

venerdì 12 settembre 2008

LA VITA E' UN TELEFILM - Alessandra Comazzi: "Sono le parole e le sceneggiature a reggere i telefilm"
"Gli autori partono da un presupposto, enunciato fin dal titolo: 'La vita e' un telefilm'. Basta accendere la tv a qualsiasi ora per accorgersene, anche nelle giornate ferragostane dedite alle repliche e alla sempre trionfante 'Signora in giallo'. Non c'e' reality che tenga: sono le storie inventate quelle che meglio descrivono la vita, nell'eterno corto circuito fra realta' e finzione. Chiara Poli e Leopoldo Damerini, (che ha fondato l'Accademia del telefilm e ne ha scritto un Dizionario) hanno selezionato per Garzanti «la saggezza del nuovo millennio nelle 2020 migliori battute delle grandi serie televisive». Hanno diviso le battute per temi che vanno da «abilita'» a «vivi e lascia vivere» passando per amore, bugie, denaro, guerra, matrimonio, politica, sesso. Di tutto un po'. Esempi. Da 'Scrubs', su Internet: «Sono quasi sicuro che se da internet togliessero i siti porno, resterebbe un solo sito chiamato ''Ridateci il porno'». Da 'Will & Grace', sull'omosessualita': «Quale mostro puo' regalare a un bambino di dieci anni un guantone da baseball, quando aveva chiesto una foto autografata di Elton John?». Da 'Ally McBeal', sulla depressione: «Ogni volta che sono depressa mi accorcio le gonne. E se le cose non cambiano, fra poco verro' arrestata». Da 'Tutti odiano Chris', sull'amore: «Amare significa non dover mai dire: impiccati». Le battute sono rappresentative di sceneggiature scintillanti: le immagini contano, ma sono poi le parole, quelle che reggono i telefilm".
(Alessandra Comazzi, "La Stampa")
NEWS - Careless Whispher! Da stasera "Eli Stone", il debutto di George Michael in una serie tv
(ANSA) - ROMA - Prima visione assoluta per la serie "Eli Stone", da stasera ogni venerdi' su Fox, canale 110 di Sky, alle 21. Eli Stone (Jonny Lee Miller, gia' visto in "Trainspotting", "Melinda e Melinda", "Nella mente del serial killer") e' un avvocato di successo in uno studio di San Francisco e inizia ad avere una serie di strane allucinazioni, in cui e' presente la popstar George Michael (che interpreta se stesso e compare nell'ottavo e nono episodio). Eli cambia vita, ma scopre di avere un aneurisma cerebrale non operabile. La serie e' stata scritta dai noti Greg Berlanti e Marc Guggenheim (gli autori di "Brothers & Sisters") per Abc International Television. Negli Stati Uniti ha ottenuto un grande successo di pubblico e critica, ed e' arrivata alla seconda stagione.

giovedì 11 settembre 2008

NEWS ESCLUSIVA - Shannen Doherty, la più odiata di "90210"! Dopo Tori Spelling e AnnaLynne McCord, screzi anche con Shenae Grimes. Quanto bisogna aspettare per farla "santa subito"?
Quella casinista attira-scazzi-sul-set di Shannen Doherty una ne fa e cento la odiano. L'ultima sul set di "90210", dopo gli screzi con Tori Spelling (vedi Post del 1 settembre 2008) e l'invidia per AnnaLynne McCord (vedi Post del 28 agosto 2008), ora tocca alla 18enne Shenae Grimes. Quest'ultima, interprete di Annie Wilson nello spin-off di "Beverly Hills", non sembra voler nascondere il suo odio smisurato per la Doherty, al grido di "chi crede di essere?" e "Brenda Walsh, chi era costei?". Secondo una fonte dal set, riportata anche dal "National Enquirer", lo scontro Shannon-Shenae starebbe per diventare atomico dopo che la 18enne avrebbe dato della "put.ana" alla collega, rea suo dire di "sentirsi speciale, di trattare i costumisti e gli addetti del catering come suoi schiavi". Al momento "santa subito" Doherty non ha replicato, ma dopo l'uscita pubblica della Grimes si temono scintille sul set del telefilm con il CAP più famoso del mondo.
NEWS - Telefilm Cult candidato quale miglior sito di tv ai Macchianera Blog Awards (chissà gli altri!)
Incredibile a dirsi (e a pensarsi), ma c'è qualcuno che ha votato Telefilm Cult quale "miglior sito tv" ai Macchianera Blog Awards insieme ad altri 4 colleghi di web: Antonio Genna (http://www.antoniogenna.net/), Daveblog (http://www.daveblog.net/), Tommaso Tessarolo (http://tommaso.tessarolo.it/), Tvblog (http://www.tvblog.it/). Aldilà delle battute, grazie per chi ha votato (e anche a chi non l'ha fatto, magari distratto dalle ultime peripezie di Mischa Barton o di Porca Montana...). Comunque sia, c'è tempo per votare fino a giovedì 11 settembre (ehi, come regalo di nozze non sarebbe male...).
Vota Telefilm Cult qui:
Macchianera Blog Awards 2008: Nomination
http://www.macchianera.net/

martedì 9 settembre 2008

NEWS - Flashback! Da stasera torna "Parenthood" (in Italia è stato trasmesso col titolo "Fra nonni e nipoti"): i primi passi di Leonardo DiCaprio (ma anche di Joss Whedon e Ron Howard)
Roma - (Adnkronos) - Da mercoledi' 10 a domenica 14 settembre, alle 20, arriva su Hallmark (Sky - Canale 136) 'Parenthood', la serie televisiva che segna l'esordio di Leonardo Di Caprio. Prodotta dal premio Oscar Ron Howard e basata sul film omonimo da lui diretto nel 1989 "Parenti, amici e tanti guai", narra le avventure di Frank e Marilyn Buckman, dei loro figli e nipoti. Accanto a Di Caprio, David Arquette, William Windom, Sheila MacRae, Ed Begley Jr., Jayne Atkinson. 'Parenthood' debutta sul Network americano Nbc nell'estate del 1990. Vanta al suo attivo non meno di sei produttori esecutivi, da Ron Howard, sul cui film "Parenti, amici e tanti guai", interpretato da Steve Martin si basa tutta la storia, a Joss Whedon (produttore esecutivo di note serie Tv come "Buffy" e "Angel"). Interpretata da un cast di attori di primo livello, lancia nel firmamento delle star un giovanissimo Leonardo Di Caprio, allora appena sedicenne. Sullo sfondo di un'assolata Florida si intrecciano le avventure della famiglia Buckman e dei loro amici. Un clan familiare molto unito in cui spiccano Gil (E. Begley Jr.), e la moglie Karen (J. Atkinson) con i loro tre figli, il padre Frank (W. Windom), la madre Marilyn (S. MacRae) e l'arzilla nonnetta. Accanto a loro, i tre fratelli di Gil: Larry, Susan ed Helen. In particolare la sorella Helen, da tempo abbandonata dal marito, vive situazioni critiche a causa delle difficolta' causatele dai figli: Julie, una sedicenne molto precoce e Garry (L. Di Caprio), un tredicenne chiuso e complessato che soffre per la mancanza del padre.
GOSSIP - Clamoroso al Cibali! Spunta un video hard di Jeremy Jackson, interprete del piccolo Hobie di "Baywatch" (Yasmine Bleeth, ormai manchi solo tu!)
Crescere è difficile per i bambini prodigio: lo sanno bene Britney Spears, Lindsay Lohan o Miley Cyrus. Soldi e fama sono spesso un cocktail pericoloso per le giovanissime star di Hollywood. L'ultimo in ordine di tempo a far parlare di sè più per i suoi scandali ed eccessi che non per i trascorsi in tv è Jeremy Jackson, l'attore che, a inizio degli anni '90, ha interpretato la parte di Hobie nella fortunata serie «Baywatch». Oggi il «figlio» di Mitch (David Hasselhoff), ha riportato il suo nome sulle prime pagine dei giornali di gossip oltreoceano: il 27enne è passato dall'essere un dolce bambino prodigio, al ruolo di pornostar.
Esisterebbe infatti, come già capitato in passato a parecchie attrici e cantanti più o meno note, un filmato pubblicato in rete, dove il giovane viene ripreso mentre fa «sesso sfrenato» assieme ad una sua vecchia compagna, la ex pornostar americana Sky Lopez (32). Insomma, un altro «sex tape», come ne esisterebbero a bizzeffe sul web con personaggi famosi. Lui, che in questi anni si è dedicato più al divertimento che non alla carriera, si è «giustificato» dicendo che è stato girato dal suo miglior amico e gli è poi stato estorto da degli estranei, apparentemente amici della ex star del porno, ora fervente credente.
Tv e giornali sarebbero pronti a sborsare cifre consistenti per poter mandare in onda i 45 minuti del nastro. Jeremy Jackson ha dovuto combattere in questi anni la sua dipendenza dalle droghe ed attualmente si dedica alla musica e come moderatore radiofonico. Il presunto video hot, per ora, non è ancora stato trovato. Il nome di Jackson campeggia però su molti media americani. Un ritorno sulla scena dello showbiz un po' inconsueto, ma che ha molti emuli. Che si tratti solo di un bluff non è ancora dato sapere. Recentemente un altro bello di Hollywood ha dovuto fare i conti con un video porno girato a sua insaputa: l'attore di «Pearl Harbor», Josh Hartnett (30), avrebbe regalato una performance davvero bollente con una misteriosa donna nella libreria di un hotel di SoHo a New York. La scena della travolgente passione sarebbe stata filmata dalle telecamere di sicurezza e una casa di produzione avrebbe offerto alla star 500mila dollari per i diritti e per distribuire il video. (Articolo di Elmar Burchia per Corriere.it - Si ringrazia "occhio di falco" Luca Vantini)

"Il trivial game + divertente dell'anno" (Lucca Comics)

"Il trivial game + divertente dell'anno" (Lucca Comics)
Il GIOCO DEI TELEFILM di Leopoldo Damerini e Fabrizio Margaria, nei migliori negozi di giocattoli: un viaggio lungo 750 domande divise per epoche e difficoltà. Sfida i tuoi amici/parenti/partner/amanti e diventa Telefilm Master. Disegni originali by Silver. Regolamento di Luca Borsa. E' un gioco Ghenos Games. http://www.facebook.com/GiocoDeiTelefilm. https://twitter.com/GiocoTelefilm

Lick it or Leave it!

Lick it or Leave it!