Viewers last month

sabato 3 maggio 2008

TELEFILM FESTIVAL 2008 - Lo famo o non lo famo? Sesso spregiudicato e astinenza al via della sesta edizione del Telefilm Festival, con le anteprime di "Secret Diary" e "Pushing Daisies"
A pochi giorni dal debutto mondiale del sequel cinematografico, il Telefilm Festival dedica a "Sex and the City", la serie che ha rivoluzionato il modo di parlare di sesso in tv, un tributo speciale con la proiezione del trailer dell’attessisimo film. E sarà proprio il sesso, elemento sempre più centrale dei serial dell’attuale stagione televisiva, il primo grande fil rouge di programmazione e dibattito che aprirà la kermesse milanese.
Inaugura il Telefilm Festival 2008 lo spregiudicato "Secret Diary of a Call Girl" con la proiezione in anteprima del primo episodio della più piccante serie tv inglese (ITV). Tratta dall’omonimo best seller “Diario intimo di una squillo perbene”, scritto dall’anonima blogger londinese Belle De Jour, racconta le avventure sessuali da squillo d'alto bordo per scelta. La serie, non priva di scene forti e di nudi integrali, è interpretata da Billie Piper, appena eletta dai critici inglesi come "il miglior nuovo talento televisivo degli ultimi anni", oltre che ad essere in testa alle classifiche letterarie con la sua autobiografia e ai vertici delle hit-parade come cantante con il CD "Honey to the Bee".
Sull'onda del binomio sesso-telefilm verrà presentato in anteprima il finale di stagione di "Californication", la serie tv rivelazione dell’anno, trasmessa da Jimmy (Sky), interpretata da David Duchovny ("X-Files") nel ruolo di un affermato scrittore in piena crisi creativa ed esistenziale, il quale sfoga la sua frustrazione nel sesso compulsivo.
A fare da contrappeso all’esibizione esasperata di immagini esplicite che accomuna le nuove serie in arrivo, la delicatezza quasi fiabesca di "Pushing Daisies" (Joi, Mediaset Premium) caratterizzato dalla privazione forzata dell’amore carnale. L’attesissimo fantasy thriller creato da Bryan Fuller ("Dead like me"), di cui il TF presenta in anteprima assoluta i primi due episodi girati da Barry Sonnenfeld ("Men in Black", "Wild Wild West"), è immerso in un’atmosfera rarefatta e onirica che ricorda “Il favoloso mondo di Amelie” e le pellicole di Tim Burton. Riconosciuto dalla critica americana come una delle migliori serie della stagione, "Pushing Daisies" racconta la storia di Ned (Lee Pace), un pasticcere che ha ricevuto lo straordinario dono di restituire la vita con un semplice tocco, ma che proprio per questo non riesce a coronare il suo desiderio d’amore per la fidanzata che non può sfiorare neanche con un dito.

mercoledì 30 aprile 2008

LA VITA E' UN TELEFILM!
Allelujia! E' uscito oggi nelle librerie "LA VITA E' UN TELEFILM" (Garzanti), l'Enciclopedia tematica delle oltre 2000 frasi e battute tratte dalle serie tv scritta da Leo Damerini e Chiara Poli.
ESCLUSIVA - "Lost", forse un film per rivelare tutti i misteri. E intanto una puntata-chiave sarà in anteprima al "Telefilm Festival" di Milano
I misteri di "Lost"? Troppi per essere rivelati nelle prossime puntate della serie tv: meglio un film che spieghi tutti gli enigmi. Secondo alcune voci d'Oltreoceano l'ideatore JJ Abrams, sempre più votato al grande schermo - è stato di recente il regista di "Mission Impossible 3" e firmerà la regia dell'undicesimo capitolo cinematografico della saga di "Star Trek" - starebbe pensando ad un finale col botto al cinema.
Un epilogo in grande stile per scoprire tutte le risposte rimaste insolute, ma anche per svelare aneddoti e particolari inediti della storia. Un'operazione che ricorda in parte quanto fatto da David Lynch - del quale Abrams è un grande fan - con il serial-cult "Twin Peaks", seguito dal film "Fuoco, cammina con me".
Visti i tanti (secondo alcuni, troppi) misteri disseminati lungo 85 episodi e 4 stagioni ricchi di colpi di scena, flashback e forward, gli autori di "Lost" starebbero pensando ad un maxi-capitolo conclusivo al cinema anche per non imbrigliare troppo la sceneggiatura e conservare la specificità di serie "ai confini della realtà".
Perchè, come ha scritto di recente Aldo Grasso, "'Lost' continua a scompaginare la nozione di tempo, a farsi sempre più misterioso entrando nelle pieghe del tempo. Ma compie un passo ancora più coraggioso, molto raro nel cinema e nelle serie tv: costringe gli spettatori a trasformarsi in sopravvissuti, in scampati, così come vuole il racconto".
Nel frattempo, i fans potranno gustare un episodio-chiave della quarta stagione di "Lost" - attualmente in onda su FOX di Sky - in assoluta anteprima al prossimo "Telefilm Festival" di Milano (7-11 maggio), organizzato dall'Accademia dei Telefilm con Tv Sorrisi e Canzoni.
NEWS - Ultima ora, fategli la prova del DNA! Gary Dourdan arrestato per droga
(ANSA-REUTERS) - ROMA, 30 APR - L'attore Gary Dourdan, uno dei protagonisti della serie televisiva 'CSI', e' stato arrestato con l'accusa di possesso di cocaina, eroina e altre sostanze stupefacenti. E' rimasto in carcere circa cinque ore, poi rilasciato su cauzione: per lui sono stati pagati 5.000 dollari. L'attore, nato a Philadelphia l'11 dicembre 1966, e' stato fermato dalla polizia a Palm Springs, dopo essere stato trovato addormentato in un'auto lunedi', poco prima dell'alba, come spiega un comunicato della polizia. L'auto era parcheggiata sul lato sbagliato della strada con la luce dell'abitacolo accesa e Dourdan e' apparso disorientato e confuso, ''probabilmente sotto l'influenza di alcol e sostanze stupefacenti''. L'attore e' stato avvicinato da un funzionario della polizia che lo ha trovato in possesso di narcotici e varie sostanze stupefacenti.

martedì 29 aprile 2008

NEWS - Il video di "Colombo" dei Baustelle, dal vivo al Telefilm Festival sabato 10 maggio!
TELEFILM FESTIVAL 2008 - Oltre agli attesissimi Baustelle, il VI Telefilm Festival pompa a tutta musica con gli Statuto, la Rock FM All Stars Band, Raffaella De Stefano e la reunion dei mitici Bee Hive
Accanto alle serie tv, quest’anno al Telefilm Festival grande spazio alla musica, protagonista indiscussa dei telefilm di tutti i tempi, con un incontro dal titolo “Suonala ancora, Fonzie” dedicato a sigle e tormentoni musicali che si svolgerà venerdì 9 maggio alle ore 16.00 per sottolineare come la musica ha sancito la popolarità di alcune serie, lasciando una traccia indelebile nella memoria degli spettatori di ogni generazione.
Per celebrare l’importante connubio tra musica e telefilm, il Telefilm Festival rinnova la presenza in Piazzetta Liberty, dove nelle giornate di venerdì 9 e sabato 10 maggio si esibiranno gratuitamente alcune tra le band musicali più apprezzate del momento.
Special guests musicali del Telefilm Festival 2008, i BAUSTELLE. Dopo aver conquistato le classifiche italiane con un pop-rock dal gusto decadente e vagamente retrò e sull'onda del successo del loro quarto album “Amen”, Francesco Bianconi, Rachele Bastreghi e Claudio Brasini, si esibiranno gratuitamente con un mini set live di 30 minuti, sabato 10 maggio alle ore 16.00. La performance include anche il singolo “Colombo”, ispirato al famoso tenente reso celebre da Peter Falk dell'omonima serie tv di culto.
Le esibizioni in Piazzetta Liberty si inaugurano venerdì 9 maggio ore 21.00 con la Rock FM All Star Band, l'unico “gruppo aziendale dell'universo” come amano definirsi, composta da Edo Rossi, Mr Pinguino, Ariel, Mox, Max de Riu; si prosegue sabato 10 maggio alle ore 18.00 con l'esibizione dei Bee Hive, la mitica band resa celebre per aver composto la colonna sonora e aver interpretato la famosa serie anni '80 “Kiss me Licia” che ha scelto proprio il palco del Telefilm Festival per celebrare la loro reunion. Ritroveremo insieme sul palco Manuel De Peppe (il Matt di “Kiss me Licia”), Pasquale Finicelli (“Mirko”), Sebastian Harrison (“Satomi”), Luciano de Marini (“Paul”) e la new entry Tony Amodio. Chiude la serata di sabato alle ore 21.00 l’esibizione degli Statuto, la band torinese che nasce come espressione musicale dei Mods di Piazza Statuto del 1983, primi in Italia a suonare Ska con testi in italiano.
Domenica tocca a Raffaella Destefano, ex Madreblu, interprete del singolo-tormentone radiofonico "Domani", al quale seguirà l'uscita dell'album proprio a maggio.

lunedì 28 aprile 2008

GOSSIP - Ridatele il biberon! E' bufera su Miley Cyrus di "Hannah Montana": dopo le foto sexy private ora si spoglia per Vanity Fair
(ANSA) - NEW YORK, 28 APR - Bufera sulla Disney e sulla mini-star idolo delle bambine dello show 'Hannah Montana': Miley Cyrus, la quindicenne attrice che da' il volto alla misteriosa
rockstar della serie televisiva per ragazzine, si e' fatta fotografare il versione sexy da Annie Leibovitz. L'immagine, sul prossimo numero di Vanity Fair, ha provocato polemiche e contraccolpi in un business da oltre un miliardo di dollari. Miley e' ripresa dalla Leibovitz spettinata, con la schiena nuda, avvolta in quel che sembra un lenzuolo di raso. In un mondo ipersaturo di foto di stelline nude su Internet, il ritratto di Miley sembra quasi casto. Vanity Fair, che ha diffuso le foto scattate sul set, ha tenuto a precisare che la baby attrice e' rimasta sempre vestita. Non e' bastato a fermare le voci indignate di genitori che si sono levate non appena lo show tv 'Entertainment Tonight' ha fatto circolare l'immagine incriminata durante il week end. La mini-star ha 15 anni ma la serie della Disney e' vista, solo negli Usa, da tre milioni di bambine tra i 6 e i 14 anni: ''Dovrebbe essere un modello per le ragazzine'', ha polemizzato Linn Burress, che scrive un blog 'Telling Like It Is' sui problemi della famiglia, mentre il tabloid New York Post ha titolato a tutta pagina ''Vergogna''. Miley ha fatto mea culpa: ''Dovevano essere foto d'arte: vedendo il risultato e leggendo il servizio di accompagnamento sono rimasta imbarazzatissima''. E' scesa in campo la Disney: ''Sfortunatmente, al solo scopo di vendere piu' copie di una rivista, e' stata strumentalizzata una ragazzina di 15 anni''. Vanity Fair e Annie Leibovitz hanno reagito alle critiche: ''Sul set c'erano i genitori di Miley. Hanno visto subito le foto e se avevano da obiettare potevano farlo allora. Tutti invece hanno pensato che era un ritratto molto bello, molto naturale'', e' stata la replica attraverso la portavoce Beth Kseniak. C'e' chi ha puntato i riflettori sulla famiglia, che ha costruito sulla bambina un fenomeno mediatico e una gallina dalle uova d'oro. Tra le altre foto scattate dalla Leibovitz, una mostra Miley con il papa', il cantante country tatuato Billy Ray: lei sta semisdraiata tra le sue braccia e c'e' chi ha obiettato di fronte a questa immagine, non necessariamente specchio di amore paterno. Miley e' considerata l'attrice giovane piu' ricca di Hollywood, con oltre 18 milioni di dollari guadagnati nel 2007 grazie al personaggio di stella tv dal viso pulito e il comportamento di ragazza della porta accanto. La teen-ager sta girando in questi giorni il suo primo film nella citta' natale di Franklin, in Tennessee, e ha firmato il contratto da oltre un milione di dollari per un libro con il gruppo editoriale sulla Disney. La bagarre in cui e' finita ricorda quella di altre 'cattive ragazze' del grande e piccolo schermo, da Britney Spears a Lindsay Lohan. L'anno scorso e' finita nei guai Jamie Lynn Spears, la sorella minore di Britney, rimasta incinta a 16 anni mentre nella fiction tv e' la star acqua e sapone di 'Zoey 101', seguitissimo serial per pre-adolescenti, e prima ancora era stata la volta di Dakota Fanning, mini-star di Hollywood e protagonista a 13 anni di un film con una scena di stupro.
TELEFILM FESTIVAL 2008 - Oltre ai divi di "Gossip Girl", al VI Telefilm Festival anche le sirene di "H2O", i ragazzi de "I Cesaroni" e il cast al completo di "Boris"
Grande attesa a Milano per l'arrivo delle star dei telefilm più amati del momento che saranno ospiti alla 6a edizione del Telefilm Festival, la prima e unica manifestazione totalmente dedicata al mondo delle serie tv e dei suoi protagonisti, che si svolgerà dal 7 all'11 maggio presso l'Apollo spazioCinema . Nell'anno del debutto italiano di "Gossip Girl", il Telefilm Festival porta per la prima volta in Italia domenica 11 maggio alle ore 14.00 presso l'Apollo spazioCinema, Leighton Meester e Chace Crawford, i due interpreti della serie icona della blog- generation che ha incollato ai teleschermi milioni di spettatori in USA. Trasmessa in Italia su Mya (Mediaset Premium Gallery), "Gossip Girl" ruota intorno al blog di una misteriosa ragazza che svela le indiscrezioni più scandalose e compromettenti di un gruppo di giovani dell'elite wasp dell'Upper East Side di Manhattan. Dopo aver conquistato le copertine dei più importanti magazine americani, le protagoniste femminili della serie sono considerate a tutti gli effetti le vere eredi del quartetto di "Sex and the City": alla moda, trendy, sofisticate e snob quanto basta, il loro stile è un punto di riferimento non solo per le teenager di tutto il mondo, ma ha conquistato l'apprezzamento delle più prestigiose riviste di moda.

Dalla gioventù ricca e viziata di New York alle spiagge incantate dell'Australia: sabato 10 maggio alle ore 19.00, Cariba Heine e Phoebe Tonkin, le "sirene" di "H20" sbarcano a Milano per incontrare i tanti fan che su Italia 1 che seguono le avventure di Rikki e Cleo nella serie teen che ha affascinato l'Europa. Prodotto e girato interamente in Australia, "H20"; Just Add Water, racconta le vicende delle tre giovani sedicenni, Cleo, Rikki ed Emma che per uno strano prodigio ricevono il potere di trasformasi in sirene. Segue l'incontro la proiezione in anteprima di un episodio inedito della serie.

Ed è proprio allo straordinario fascino che i teen drama esercitano sul pubblico giovanile e non solo che è dedicato l'incontro "Telefilm, la voglia giovane" che si terrà all'Apollo sabato 10 maggio alle ore 14.00. Moderati da Silvia Toffanin, Chicco Sfondrini, l'autore storico di "Amici", Valeria Bilello, Lucilla Agosti, Elena Barolo, Michela Quattrociocche, l'interprete con Rauol Bova di "Scusa ma ti chiamo amore", e i giovani interpreti dei "Cesaroni" Alessandra Mastronardi, Ludovico Fremont e Matteo Branciamore, discuteranno con il pubblico del Telefilm Festival della passione del pubblico giovanile per le serie tv delle nuove e delle passate generazioni.

A seguire, sabato 10 maggio alle ore 17.00, una sferzata d'ironia sul palco dell'Apollo spazioCinema con l'irresistibile cast di "Boris 2°", la divertente serie tv prodotta da Fox Channles Italy che ricostruisce in chiave satirica le travagliate vicende di una troupe intenta a girare il sequel di una improbabile soap opera italiana. Insieme al critico tv di Repubblica Antonio Dipollina, gli interpreti di "Boris": Paolo Calabresi, Antonio Catania, Eugenia Costantini, Caterina Guzzanti, Francesco Pannofino, Karin Proia, Pietro Sermonti, e Alessandro Tiberi, nelle sale con Giovanna Mezzogiorno in "L'Amore non basta" e co-protagonista dell'imminente fiction di SKY "Quo Vadis Baby" tratta dall'omonimo film di Gabriele Salvatores. Gli attori di "Boris" intratterranno il pubblico del Telefilm Festival e offriranno in anteprima assoluta la visione del primo doppio episodio della seconda stagione, in onda su FOX dal 12 maggio.

"Il trivial game + divertente dell'anno" (Lucca Comics)

"Il trivial game + divertente dell'anno" (Lucca Comics)
Il GIOCO DEI TELEFILM di Leopoldo Damerini e Fabrizio Margaria, nei migliori negozi di giocattoli: un viaggio lungo 750 domande divise per epoche e difficoltà. Sfida i tuoi amici/parenti/partner/amanti e diventa Telefilm Master. Disegni originali by Silver. Regolamento di Luca Borsa. E' un gioco Ghenos Games. http://www.facebook.com/GiocoDeiTelefilm. https://twitter.com/GiocoTelefilm

Lick it or Leave it!

Lick it or Leave it!