Viewers last month

sabato 25 giugno 2011

TELEFILM FESTIVAL 2011 - Siamo tutti detective! Il delitto imperfetto: quando la ricerca del colpevole è una passione collettiva
Non c’è di meglio in piena estate del ventilatore piantato sulla scrivania, di fianco alla pila di fascicoli di casi irrisolti, caffè freddo, il distintivo e la pistola appoggiata come fermacarte. Lavorare contro il crimine che non dorme mai. Giorno e notte. Questa è la vita di un detective. A Los Angeles come a Houston nel Texas. Sempre in prima linea. E anche a Milano: il Telefilm Festival 2011 porta sotto la lente d'ingrandimento il meglio del poliziesco con un’imperdibile giornata dedicata al genere.
Giovedì 30 giugno alle ore 21.00, il Telefilm Festival terrà a battesimo Premium Crime, il nuovo canale targato Mediaset Premium in onda dal 1° luglio con due fiori all’occhiello della sua inedita programmazione.
Law&Order: Los Angeles (in onda dal 1 luglio 2011), il quinto spin-off del serial più longevo della tv americana ("L&O") sempre firmato dal deus ex machina Dick Wolf, con protagonista l’attore britannico Alfred Molina e Chase (in onda dal 4 luglio), serie televisiva poliziesca americana andata in onda su Ncb, ideata da Jennifer Johnson e prodotta da Jerry Bruckheimer.
L'occasione è ghiotta per analizzare la passione mai sopita, tra letteratura e fiction, per il classico giallo "whodunnit" nell'incontro "Il delitto imperfetto", ovvero quando la scoperta del colpevole diventa un'ossessione, una mania collettiva, al pari di quella dell'omicida di rendere l'assassinio "perfetto", senza prove o indizi, con un alibi di ferro... Moderato dal popolare criminologo Massimo Picozzi, l'appuntamento vede tra i convocati lo scrittore e sceneggiatore Sandrone Dazieri, la giornalista Maria Volpe e il giallista Andrea Pinketts.
Sempre alla nona edizione del Telefilm Festival di scena anche il lato legal della Giustizia: Harry’s Law (in onda su Mya dal 15 settembre 2011) con il suo gruppo di avvocati “rinati” dopo il licenziamento e le avventure di Kate Reed (Sarah Shahi), professionista riscopertasi mediatrice con Fairly Legal (in onda su Mya dal 10 ottobre 2011). Due attese serie televisive statunitensi unite da un simile fil rouge, quello del servizio alla Giustizia con gli occhi di una nuova vita, meno burocratica e più umana.

venerdì 24 giugno 2011

NEWS - Cenere (di sigaro) alla cenere. E' morto Peter Falk, un Colombo nell'alto dei cieli...
(ANSA) - ROMA, 24 GIU - L'attore americano Peter Falk, il celebre 'Tenente Colombo', e' morto all'eta' di 83 anni. Lo afferma su Twitter la Cbs. La notizia, affermano i media americani, e' stata diffusa dai familiari dell'attore, che non hanno voluto precisare le cause della morte. Falk, scrive il magazine Ktla di Los Angeles, soffriva di demenza senile e morbo di Alzheimer. Nel 2009, un giudice ha stabilito la conservazioni dei suoi beni dopo la battaglia legale tra la figlia Catherine e la moglie per oltre 30 anni, Shera Falk. Falk ha vinto 4 Emmy per il suo ruolo da protagonista nel telefilm cult degli Anni '80 "Il tenente Colombo"Durante la prima serie, il cui primo episodio - diretto da un 22enne di belle speranze, Steven Spielberg - ando' in onda negli Usa il 20 febbraio 1968, Peter Falk alias Tenente Colombo, ha usato sempre la stessa camicia, la stessa cravatta, gli stessi pantaloni e le stesse scarpe, oltre naturalmente allo stesso impermeabile. Ne compro' uno nuovo solo in un episodio del 1992. Il pubblico italiano dovra' aspettare il 16 novembre 1974, per seguire le vicende del bizzarro ma infallibile detective americano (su Telecapodistria). Tre anni dopo, a partire dal 6 luglio 1977, la serie debuttò anche su Rai2. Peter Falk e' sempre stato amatissimo dai telespettatori italiani, che ne hanno seguito con affetto anche le svariate repliche. Forse anche perche' il protagonista era un ispettore di origine italiana, molto abile, che con aria trasandata e apparentemente distratta, e accompagnato dall'inseparabile sigaro, prendeva appunti su un taccuino stropicciato. O forse perche', pur essendo molto attaccato alla moglie, sua 'complice' nel dipanare i casi piu' complicati, nella serie la mitica consorte non si e' mai vista. A doppiare il tenente Colombo è stato Giampiero Albertini e, dopo la sua morte, dalla nona stagione, Antonio Guidi. Con un'unica eccezione: nell'episodio pilota 'Riscatto per un uomo morto', a doppiare Falk è stato Ferruccio Amendola. Una scelta dovuta al fatto che l'episodio sarebbe stato trasmesso al cinema piuttosto che in televisione. Molti i tratti caratteristici di un personaggio popolarissimo che ha colpito l'immaginario di milioni di telespettatori: il suo piatto preferito era il chili, in cui amava spezzare i craker, ma anche il panino con l'immancabile burro di arachidi, e l'uvetta passa. E ancora: il cane del tenente Colombo, chiamato semplicemente "Cane", era un basset hound particolarmente pigro, che reagiva a qualsiasi ordine accucciandosi. Colombo guidava poi una macchina d'importazione, una Peugeot 403 grigia, di cui era molto fiero nonostante sembrasse un macinino scassato. E a chi nella serie (successe due volte) gli chiedeva perchè non acquistasse un'altra vettura, Colombo rispondeva che in famiglia possedevano già… due macchine, e quella più vecchia era usata da sua moglie. Moltissime le star che negli anni (negli Stati Uniti oltre che nel 1968, dal 1971 al 1978, e dal 1989 al 2003) hanno partecipato come guest star agli episodi di Colombo: da George Hamilton, Leslie Nielsen a Leonard Nimoy, specialmente nel ruolo di assassini. Alcuni di loro anche più volte, come Jack Cassidy, Robert Culp, Patrick McGoohan, William Shatner e Ray Milland.

mercoledì 22 giugno 2011

TELEFILM FESTIVAL 2011 - Tamarrissimi storicissimi! Votate al Sondaggione di Tv Blog per eleggere il più grande Tamarro dei telefilm e dello spettacolo...E martedì tutti al TF in una giornata a tema (portatevi i jeans stracciati alla Lorenzo Lamas...)
Sopra le righe, sempre, fino all’eccesso. La parola Tamarro ha da sempre una connotazione negativa. Eppure il tamarro attira, rapisce, incolla milioni di telespettatori agli schermi (grandi e piccoli). Telefilm Festival 2011 celebra il fenomeno con una giornata dedicata al tema con speciali proiezioni e una tavola rotonda ricca di ospiti e di sorprese.
Tamarri si nasce o si diventa?”: è il dilemma a base dell'incontro, martedì 28 giugno, in occasione della presentazione del cast della nuovissima docufiction "Tamarreide" in onda dal 13 giugno su Italia 1 in prima serata, accompagnato da esperti di tendenze, di spettacolo e di look per compiere un viaggio tra i tamarri non solo televisivi. A corollario dell'appuntamento, il Telefilm Festival propone l'anteprima di Shameless (su Mya dal 10 ottobre), lodata da "Hollywood Reporter" come "esempio eccellente di tv da vedere" e che vanta la famiglia americana più squinternata degli ultimi tempi, tra problemi di alcolismo, turbe sessuali e debiti mai pagati. Tra gli interpreti da plauso, William H. Macy; produce il tutto John Wells, già dietro le quinte del successo di "ER". Chicca della serata anche la puntata imperdibile del serial anni '80 21 Jump Street - di cui l'anno prossimo ricorrono i 25 anni con tanto di pellicola-remake al cinema - che vede protagonisti due tamarri d'antan come Johnny Dep e Brad Pitt. Nel frattempo buttatevi a capofitto a votare il Sondaggione di Tv Blog per eleggere il più grande Tamarro (il Tamarrone!) dei telefilm e dello spettacolo: merita di più Lorenzo Lamas di "Renegade" o Will Smith di "Willy, il Principe di Bel Air"? Fabrizio Corona o Lady Gaga? Votate col guantino dalle dita mozzate, mi raccomando!

Qui il sondaggio: http://www.tvblog.it/post/25961/tamarreide-sondaggio-tvblog-telefilm-festival-2011#continua

lunedì 20 giugno 2011

TELEFILM FESTIVAL 2011 - Anche "Teen Wolf" tra le anteprime della nona edizione. E nessunperda l'appuntamento karaoke con la puntata-musical di "Buffy"
Il lupo perde il pelo ma non il vizio. Il Telefilm Festival 2011 si arricchisce di un altro titolo in anteprima: "Teen Wolf" (prossimamente su Fox), remake in salsa gotica del famoso film del 1985 interpretato da un giovane Michael J. Fox, sull’onda del successo dopo aver interpretato Marty McFly nell’indimenticabile primo capitolo della trilogia di "Ritorno al futuro". Tyler Posey, chiamato ad interpretare il protagonista al posto dell'indimenticabile collega cinematografico Michael J. Fox, ha dichiarato: "sono a petto nudo per più della metà del tempo e questa è probabilmente la ragione principale per cui le ragazze ameranno la serie". Modestia a parte, i muscoli in bella vista son dovuti al fatto che la figura protagonista, il sedicenne Scott McCall, è un lupo mannaro che sparge paura al college.
E nessunperda, sempre parlando di appuntamenti da "brividi", il karaoke in programma con la proiezione dell'episodio musical di "Buffy" (tra i titoli della prossima neonata Italia 2...).

Il Programma del Telefilm Festival 2011 è on line da oggi su www.telefilmfestival.it!

"Il trivial game + divertente dell'anno" (Lucca Comics)

"Il trivial game + divertente dell'anno" (Lucca Comics)
Il GIOCO DEI TELEFILM di Leopoldo Damerini e Fabrizio Margaria, nei migliori negozi di giocattoli: un viaggio lungo 750 domande divise per epoche e difficoltà. Sfida i tuoi amici/parenti/partner/amanti e diventa Telefilm Master. Disegni originali by Silver. Regolamento di Luca Borsa. E' un gioco Ghenos Games. http://www.facebook.com/GiocoDeiTelefilm. https://twitter.com/GiocoTelefilm

Lick it or Leave it!

Lick it or Leave it!