Viewers last month

venerdì 1 agosto 2014

IL GIOCO DEI TELEFILM - Sotto l'ombrellone o in montagna, che è estate è senza il "Gioco dei Telefilm?
Lo potete ordinare QUI
Oppure lo trovate nei negozi della CITTA' DEL SOLE sparsi per l'Italia. Città e indirizzi QUI.

giovedì 31 luglio 2014

GOSSIP - Gli anni passano, le albe si susseguono, ma il bikini telefilmico più top dell'estate è ancora il suo...

mercoledì 30 luglio 2014

martedì 29 luglio 2014

L'EDICOLA DI LOU - Stralci, cover e commenti sui telefilm dai media italiani e stranieri

CORRIERE DELLA SERA
"Top of the lake", i misteri neozelandesi di Jane Campion
"Jane Campion, la regista premio Oscar per Lezioni di piano , ha scritto e diretto una serie televisiva molto raffinata e acclamata dalla critica americana, «Top of the Lake», ambientata nei paesaggi della Nuova Zelanda in mezzo a una natura incontaminata e potente, tra nebbie e sconfinati silenzi (Sky Atlantic, lunedì, 22.10). Alla base della storia c'è un mistero: Robin (Elizabeth Moss, che interpreta Peggy Olson in «Mad Men») è una detective specializzata in crimini sessuali. Ritorna da Sydney in Nuova Zelanda per stare vicina alla madre, malata terminale, proprio mentre la sua cittadina d'origine è scossa dalla scomparsa di Tui, una ragazzina di dodici anni incinta e vittima di una presunta violenza. Robin indaga insieme alla polizia locale e ben presto il caso inizia a trasformarsi in un'ossessione, a consumarla nel profondo: c'è molto di personale (con una storia d'amore adolescenziale che si riaccende), ci sono i traumi del passato che riaffiorano e l'immedesimazione con la vittima diventa una forza oscura che guida la sua ricerca. Ben presto diventa chiaro che, nei propositi della serie, non è solo la risoluzione del caso a contare, che non siamo di fronte al più classico dei gialli: la forza di «Top of the Lake» sta invece nelle sue stranezze ed eccentricità. La prima è un ritmo molto lento, lontano dall'adrenalina dei gialli investigativi, che spesso si concede apparenti digressioni dal filone narrativo principale alimentando l'ambiguità del racconto. Per esempio quando decide di seguire un gruppo di donne che vivono in un villaggio di container a bordo del lago, guidate dalla guru GJ (Holly Hunter), per guarire da cicatrici del passato.Più che i traumi, alla serie importa raccontare quello che viene dopo: vivere con le conseguenze di un dolore, trovare la forza di sopravvivergli". (Aldo Grasso)

lunedì 28 luglio 2014

NEWS - Ultima ora! Quei diavoli di Netflix lanciano la serie di "Daredevil" nel maggio 2015! 
News tratta da ComicBookMovie.com
Well SDCC is done and dusted for anther year..but we still have a few nuggets of info making their way onto the interwebs. Marvel's final panel of the convention (live blogged on Marvel.com) was devoted to the 75th anniversary of Marvel comics and the 50th anniversary of Daredevil. Marvel Chief Creative Officer Joe Quesada was on hand along with writers Mark Waid and Dan Slott, and although they didn't divulge any specifics regarding the Daredevil Netflix series, it was revealed that the show would premier in May of next year -- the same month a little movie you may have heard of called Avengers: Age Of Ultron hits theatres. Daredevil will star Charlie Cox as Matt Murdock/Daredevil, Vincent D’Onofrio as Wilson Fisk, Elden Henson as Foggy Nelson, Deborah Ann Woll as Karen Page, and Rosario Dawson as (probably) Elektra.

"Il trivial game + divertente dell'anno" (Lucca Comics)

"Il trivial game + divertente dell'anno" (Lucca Comics)
Il GIOCO DEI TELEFILM di Leopoldo Damerini e Fabrizio Margaria, nei migliori negozi di giocattoli: un viaggio lungo 750 domande divise per epoche e difficoltà. Sfida i tuoi amici/parenti/partner/amanti e diventa Telefilm Master. Disegni originali by Silver. Regolamento di Luca Borsa. E' un gioco Ghenos Games. http://www.facebook.com/GiocoDeiTelefilm. https://twitter.com/GiocoTelefilm

Lick it or Leave it!

Lick it or Leave it!