Viewers last month

venerdì 11 luglio 2014

NEWS - Emmys Killa! Le scelte di Telefilm Cult dopo le candidature telefilmiche


Miglior drama
Breaking Bad (Amc)
Downton Abbey (Itv)
Game of Thrones (Hbo)
House of Cards (Netflix)
Mad Men (Amc)
True Detective (Hbo)

Miglior comedy
Louie (Fx)
Modern Family (Abc)
Orange Is The New Black (Netflix)
Silicon Valley (Hbo)
The Big Bang Theory (Cbs)
Veep (Hbo)

Miglior attore in una serie drama
Bryan Cranston – Walter White in Breaking Bad (Amc)
Kevin Spacey – Francis Underwood in House of Cards (Netflix)
Jon Hamm – Don Draper in Mad Men (Amc)
Jeff Daniels – Will McAvoy in The Newsroom (Hbo)
Woody Harrelson – Martin Hart in True Detective (Hbo)
Matthew McConaughey – Rust Cohle in True Detective (Hbo)

Miglior attrice in una serie drama
Michelle Dockery – Lady Mary Crawley in Downton Abbey (Itv)
Claire Danes – Carrie Mathison in Homeland (Showtime)
Robin Wright – Claire Underwood in House of Cards (Netflix)
Lizzy Caplan – Virginia Johnson in Masters of Sex (Showtime)
Kerry Washington – Olivia Pope in Scandal (Abc)
Julianna Margulies – Alicia Florrick in The Good Wife (Cbs)

Miglior attore di una serie comedy
Ricky Gervais – Derek Noakes in Derek (Channel 4)
Matt LeBlanc – Matt LeBlanc in Episodes (Showtime)
Don Cheadle – Marty Kaan in House of Lies (Showtime)
Louis C.K. – Louie in Louie (Fx)
William H. Macy – Frank Gallagher in Shameless (Showtime)
Jim Parsons – Sheldon Cooper in The Big Bang Theory (Cbs)

Miglior attrice di una comedy
Lena Dunham – Hannah Horvath in Girls (Hbo)
Melissa McCarthy – Molly Flynn in Mike & Molly (Cbs)
Edie Falco – Jackie Peyton in Nurse Jackie (Showtime)
Taylor Schilling – Piper Chapman in Orange Is The New Black (Netflix)
Amy Poehler – Leslie Knope in Parks and Recreation (Nbc)
Julia Louis-Dreyfus – Selina Meyer in Veep (Hbo)

Miglior attore non protagonista di una serie drama
Aaron Paul – Jesse Pinkman in Breaking Bad (Amc)
Jim Carter – Charles Carson in Downton Abbey (Itv)
Peter Dinklage – Tyrion Lannister in Game of Thrones (Hbo)
Mandy Patinkin – Saul Berenson in Homeland (Showtime)
Jon Voight – Mickey Donovan in Ray Donovan (Showtime)
Josh Charles – Will Gardner in The Good Wife (Cbs)

Miglior attrice non protagonista di una serie drama
Anna Gunn – Skyler White in Breaking Bad (Amc)
Maggie Smith – Violet Crawley in Downton Abbey (Itv)
Joanne Froggatt – Anna May Smith in Downton Abbey (Itv)
Lena Headey – Cersei Lannister in Game of Thrones (Hbo)
Christina Hendricks – Joan Harris in Mad Men (Amc)
Christine Baranski – Diane Lockhart in The Good Wife (Cbs)

Migliore attore non protagonista di una comedy
Andre Braugher – Ray Holt in Brooklyn Nine-Nine (Fox)
Adam Driver – Adam Sackler in Girls (Hbo)
Ty Burrell – Phil Dunphy in Modern Family (Abc)
Jesse Tyler Ferguson – Mitchell Pritchett in Modern Family (Abc)
Fred Armisen – vari ruoli in Portlandia (Ifc)
Tony Hale – Gary Walsh in Veep (Hbo)

Miglior attrice non protagonista in una comedy
Julie Bowen – Claire Dunphy in Modern Family
Allison Janney – Bonnie in Mom
Kate Mulgrew – Galina ‘Red’ Reznikov in Orange Is The New Black
Kate McKinnon – vari ruoli in Saturday Night Live
Mayim Bialik – Amy Farrah Fowler in The Big Bang Theory
Anna Chlumsky – Amy Brookheimer in Veep

Miglior Miniserie
American Horror Story: Coven
Bonnie and Clyde
Fargo
Luther
Treme
The White Queen
GOSSIP - Dio li fa dotati (di pettorali) e poi li accoppia! Voci di flirt tra Sofia Vergara e Joe Manganiello

News tratta da "Just Jared" 
Sofia Vergara and Joe Manganiello are reportedly dating! “It’s very, very new. They’re having fun and getting to know each other,” a close source shared to Us Weekly about the 41-year-old Colombian actress and 37-year-old actor. Another source added about the couple, who were spotted dining together at the Louisiana city’s Li’l Dizzy’s Cafe, “They were very friendly and took pictures with other diners. They held each other and kissed several times.” “Sofia is Joe‘s dream girl!” a third source said. “He’s been smitten with her for years. He’s always had a huge crush on her. Things are going well for them so far.”

giovedì 10 luglio 2014

NEWS - Clamoroso al Cibali! Katherine Heigl pensa al ritiro dalle scene!

Articolo tratto da "Marie Claire"
"After quitting Hollywood back in 2009 to focus on her family, Katherine Heigl, the rom-com queen, is back and better than ever with a new US TV show, State Of Affairs, and animated movie, The Nut Job. Speaking exclusively to us, Katherine explained the reasons behind her break from the limelight and said she was starting to regret taking so many parts in romantic comedies and needed to reevaluate her career goals. 'This thing that was my best friend for a long time suddenly turned on me,' she said of the notorious Hollywood machine. 'And I didn’t expect it. I was taken by surprise and angry at it for betraying me.'
'I had an amazing time. I love romantic comedies. I was so stoked to be doing them. But maybe I hit it a little too hard. I couldn’t say no. There’s nothing wrong with them, but maybe I overloaded my audience. I should have done a superhero movie or a psychological thriller.'
'I stopped challenging myself. It became a bit by rote and, as a creative person, that can wear you down. That was part of why I took that time off, to ask myself, "What do I want? What am I looking for?" and shut down all the noise.'
Speaking about her return to LA and her now-steady career/life balance, she said: 'I feel like I’m finally rolling into the next phase of my adulthood.' 'We made a deal [with the producers of State Of Affairs] that we will only do 15 episodes a season, so I can go back to Utah and do all the things that inspire me.'
'There’s still a part of me that’s a Hollywood animal as well.'

mercoledì 9 luglio 2014

NEWS/ANTEPRIMA - Mediaset-te-te! Le 8 serie da non perdere della stagione autunno/inverno
Alla presentazione dei #PalinsestiMediaset di scorsa settimana sono stati snocciolati i titoli seriali in onda sulle Reti Mediaset nella prossima stagione. Spulciando fior da fiore ecco 8 petali seriali da sfogliare dall’autunno e da segnare in agenda.

1. Gotham” (in anteprima assoluta su Premium Action in contemporanea Usa, le prime 2 puntate su Italia 1) – Il prequelissimo deluxe delle gesta di Batman, con il ragazzino che diverrà uomo-pipistrello ancora adolescente, è visto attraverso gli occhi del detective James Gordon (interpretato da Ben McKenzie di “The OC”), figura di secondo piano nei fumetti e riabilitato di recente dalla saga dei film di Christoper Nolan. Anche gli altri personaggi sono raccontati in nuce: da Catwoman a Joker, da Pinguino a Poison Ivy, fino al fedele maggiordomo Alfred. Firma Bruno Heller, ideatore di “The Mentalist”. Per la prima volta nel piccolo schermo una serie tv sarà trasmessa in cross-casting: le prime due puntate su Italia 1 (in prima serata) con tanto di count-down con i film in 1°TV di Nolan (“Batman Begins”, “Il Cavaliere Oscuro”, “Il Cabaliere Oscuro-Il Ritorno”), poi con un battito d’ali su Premium Action. 
2. Orange Is The New Black” (su Mya in prima visione tv dal 23 settembre, la 1° e la 2° stagione) – La serie più attesa della stagione, la più popolare/celebrata/twittata d’America, è a detta della sua ideatrice “un diapason della violenza femminile”. Nel carcere di donne al centro delle vicende si ride e si piange, si soffre, ma soprattutto si vive. Si tratta di uno dei titoli seriali di cui la stampa americana si è occupata maggiormente nell’ultima stagione – sia per i temi affrontati che per l’alta qualità di messa in scena – non da ultima l’ultima copertina del prestigioso “Entertainment Weekly” in edicola che lo ha definito letteralmente “strangest, kinkiest and most surprising hit on tv”. 
3. The 100” (in anteprima assoluta su Premium Action dal 10 settembre) – I 100 del titolo sono i detenuti di una stazione spaziale rimandati sulla Terra per verificarne le condizioni per tornarci a vivere dopo una guerra nucleare. Scopriranno che esistono “sopravvissuti” e metteranno in discussione  le proprie certezze terrestri. La serie con Isaiah Washington (“Grey’s Anatomy”) e l’australiana emergente Eliza Taylor-Cotter è già stata rinnovata per la 2° stagione. 
4. The Last Ship” (in anteprima assoluta su Italia 1 dall’autunno) – Un virus che ha decimato l’umanità può essere combattutto solo dall’equipaggio di una nave della Marina con a bordo 217 membri. Eric Dane di “Grey’s Anatomy” al timone di una delle serie-sorpresa della stagione; Rhona Mitra e Adam Baldwin tra gli altri volti noti. Firma Michael Bay, regista-produttore della cine-saga sbancabotteghini di “Transformers”. 
5. Chicago PD” (in anteprima assoluta su Premium Crime dall’8 ottobre) – Lo spin-off di “Chicago Fire” (Premium Action) conserva la firma DOC di Dick Wolf e accende i riflettori su un distretto della polizia di Chicago che mischia, come ogni buon poliziesco che si rispetti oggigiorno, pattuglia on the road e conflitti interiori. E’ stato girato nella stessa location del mitico “Hill Street giorno e notte” (1981) del quale il serial si candida ad essere la versione 2.0 e, come ha scritto il “New York Times”, “un ritorno ai polizieschi maschili vecchia maniera nonostante figure femminili toste in grado di tener testa ai colleghi”. Nel cast, Sophia Bush (“One Tree Hill”) e Elias Koteas (“The Killing”). 
6.  Undateable” (in anteprima assoluta su Joi dall’autunno) -  Secondo i critici Usa è già LA sit-com dell’anno. Un gruppo di “Friends” sulla trentina si ritrova ad essere, per un motivo o per l’altro, non…frequentabile. Lo stesso protagonista – interpretato da Chris D’Elia – seppur donnaiolo impenitente, non riesce a gestire il rapporto con l’altro sesso se non per una notte e via. La firma della sit-com è DOC: quel Bill Lawrence già dietro i successi di “Friends”, “Scrubs”, “La tata” e “Cougar Town”. 
7.  Falco” (in anteprima assoluta su Italia 1 dall’autunno) - E’ la curiosità seriale della stagione, serie amatissima in Francia giunta alla 3° stagione dove il protagonista, interpretato dall’affascinante Sagamore Stévenin, spopola tra i cuori femminili. La tradizione è quella delle flic-story a tinte forti dove il poliziotto del titolo si risveglia dopo 22 anni di coma affrontando criminali e affetti allo stesso modo: senza fronzoli e ipocrisie anni 2000.
8. “I Moschettieri” (in anteprima assoluta su Italia 1 dall’autunno) – La ricostruzione seriale della BBC delle avventure di Dumas è probabilmente la migliore mai realizzata (guanto di sfida a chi dice il contrario!). Forse dell’immaginario tutto, cinema compreso. Peter Capaldi (attuale “Doctor Who”) e Santiago Cabrera (“Heroes”) tra i volti noti della sontuosa e fascinosa ricostruzione già confermata per la 2° stagione. Le riprese sono avvenute a Praga.

lunedì 7 luglio 2014

L'EDICOLA DI LOU - Stralci, cover e commenti sui telefilm dai media italiani e stranieri  

TV SETTE (inserto del "Corriere della Sera")
Super panel o super-pena? Il ritardo dell'Auditel nel monitorare gli appassionati di serie tv 

"L'Auditel ha deciso di voltare pagina e di provare a fotografare meglio il comportamento reale degli italiani davanti alla tv. Basterà a farci finalmente vedere tutto il meglio delle serie, invece del solito vecchio menù delle grandi reti? La televisione italiana non è vecchia solo per il profilo del pubblico e per le proposte editoriali. Mentre la scena mondiale subisce l'ultima radicale trasformazione, con gli Stati Uniti che sono entrati già nell'epoca della "televisione dopo la televisione", grazie all'arrembante sfida dei servizi online guidata da Netflix, in Italia siamo ancora allo scontro mediale generalista arbitrato dall'Auditel. Invece di coltivare una propria identità precisa, quasi tutti i canali mirano al pubblico indifferenziato così come viene rappresentato dai cinquemila e 600 "meter" in funzione, ovvero dagli apparecchietti dell'Auditel che registrano il comportamento dei telespettatori. Ora finalmente, per le rilevazioni ufficiali dell'ascolto televisivo, si comincia a parlare almeno di "super-panel". E' stato infatti appena varato un congruo aumento del numero di famiglie e di spettatori campione da monitorare, ma nessuno conosce i tempi tecnici effettivi con cui verrano quasi triplicati i meter. L'Auditel parla di un anno, ma intanto per esempio Sky ha già annunciato di procedere a nuove rilevazioni in proprio da contrapporre a quelle del duopolio Mediaset-Rai che ancora domina il mercato. Di certo lo hanno capito anche i muri che le classifiche d'ascolto non sono più adeguate - se mai lo sono state - a un panorama dove ormai si contano quasi quattrocento canali televisivi. Come
campione di base, poi, sono davvero niente 5mila e 666 meter per indagare il comportamento d'ascolto di una popolazione di 57 milioni e rotti (tanti sono gli italiani sopra i 4 anni), che si trasforma in più di ventisette milioni di spettatori televisivi nel prime-time, senza considerare la quantità di persone che ormai seguono la tv e le serie tv attraverso i pc, gli smartphone e altri devices. In queste settimane possiamo finalmente vedere la mini-serie Top of the Lake che è valsa il Golden Globe all'attrice Elisabeth Moss, la bravissima Peggy coprotagonista di Mad Men, eppure nessuno in Italia è ancora riuscito a far vedere in santa pace ai telespettatori tutto Mad Men. La domanda da porsi oggi è se sarebbe bastato il super-panel Auditel per non veder mortificato, con la scusa dei bassi ascolti, dai programmatori di Sky e della Rai - per non dire di Mediaset e La 7 che l'hanno proprio ignorato - uno dei telefilm americani che più hanno segnato la moda degli ultimi anni. Gli esempi potrebbero continuare: Mtv è cresciuta negli ascolti da quando spinge sui trash-show, e di conseguenza ha abbandonato un gioiello come Girls. E' chiaro che occorre un salto di mentalità, bisogna saper pensare ai pubblici e non più al pubblico, e solo la Rai, che è così sotto tiro da parte del nuovo premier, può e deve cominciare la trasformazione editoriale verso la nuova tv. Non possiamo restare un altro anno in attesa del miracolo del super-panel". (Paolo Martini)

domenica 6 luglio 2014

GOSSIP - On the beach o the bitch? L'ultimo video di Taylor "gostrippata" Momsen è un inno alla spensieratezza (lesbo) estiva. Ci mancano solo Pamela "Baywatch" Anderson e Cara De-ladà-vingne e il quadretto è completo!

"Il trivial game + divertente dell'anno" (Lucca Comics)

"Il trivial game + divertente dell'anno" (Lucca Comics)
Il GIOCO DEI TELEFILM di Leopoldo Damerini e Fabrizio Margaria, nei migliori negozi di giocattoli: un viaggio lungo 750 domande divise per epoche e difficoltà. Sfida i tuoi amici/parenti/partner/amanti e diventa Telefilm Master. Disegni originali by Silver. Regolamento di Luca Borsa. E' un gioco Ghenos Games. http://www.facebook.com/GiocoDeiTelefilm. https://twitter.com/GiocoTelefilm

Lick it or Leave it!

Lick it or Leave it!