Viewers last month

venerdì 29 febbraio 2008

NEWS - Ultima ora, una mannaia per amica! Salta "Settimo cielo" su Canale 5 e tornano figlia e mamma Gilmore
Da lunedì prossimo, 3 marzo, "Settimo Cielo" si ferma al Quinto. Ovvero al quinto episodio, visto che Canale 5 ha deciso di sospendere l'attuale decima stagione in onda. Al suo posto, alle 17.20, tornerà, per la gioia di tutti i fans delle Gilmore, "Una mamma per amica", con le repliche della quinta stagione.
NEWS - Chi prima arriva meglio alLostoggia! "Lost" 4 in esclusiva anteprima su Fox dal 7 aprile
I soccorsi sono arrivati e i naufraghi del volo Oceanic possono finalmente tirare un sospiro di sollievo. O no? L’attesa sta per finire. La serie culto creata da JJ Abrams ("Alias", "A proposito di Brian", "Felicity" e il recentissimo disaster movie "Cloverfield") ha debuttato il 31 gennaio 2008 negli USA su ABC, ottenendo un audience di oltre 16 milioni di spettatori; un successo che ha riportato "Lost" ai vertici della classifica americana per il miglior risultato ottenuto dalla serie negli ultimi due anni. Dopo tre stagioni e 71 episodi ci attendono ancora grandi novità dall’isola più famosa del mondo. L’appuntamento ancora una volta, è su FOX (canale 110 di SKY), a brevissima distanza dalla messa in onda negli Stati Uniti, la 4° stagione di "Lost" sarà in prima visione assoluta ogni lunedì alle 21.00 a partire dal 7 aprile. Nel finale di puntata della terza stagione abbiamo lasciato Jack (Matthew Fox) che diceva a Kate (Evangeline Lilly): “dobbiamo tornare indietro”. Avranno dunque abbandonato l’isola? E gli altri naufraghi? Ma a lasciarci con il fiato sospeso, è stato anche il sacrificio di Charlie (Dominic Monaghan) e la sua rivelazione (prima di morire, aveva avvertito gli altri sopravvissuti che i soccorritori non erano quello che dicevano di essere) che alimenteranno l’intreccio della quarta stagione, ricca di flashback e flashforward, in un crescendo di piani narrativi che si sovrapporranno e si alterneranno. In attesa della premiere della 4° stagione di "Lost", FOX (canale 110 di SKY) riproporrà sabato 5 Aprile alle ore 21.50 e domenica 6 aprile alle ore 23.05 gli ultimi due episodi della terza stagione “Attraverso lo specchio 1° e 2° parte” arricchiti da contenuti speciali. A seguire “Lost, passato, Presente e Futurouno speciale che riassumerà i misteri dell’isola dei suoi abitanti svelati nelle precedenti stagioni e quelli che ancora non sono stati risolti.

giovedì 28 febbraio 2008

NEWS - La CBS cala un tris di novità! La FOX rinforza "Dollhouse" di Whedon
La CBS ha ordinato tre nuovi pilot. "Mythological X" racconta di una donna con poteri di preveggenza che scopre di aver già incontrato l'uomo che sposerà nel futuro. Tra i produttori esecutivi spicca Diane Ruggiero di "Veronica Mars". "Can Openers", prodotto da Jim Serpico ("Rescue me") ed Elle Johnson ("Ghost Whisperer"), segue le gesta di una ventenne alle prese con amori e competizione sul lavoro. "NY-LON" è tratto da una serie inglese di Channel 4 e mette in scena l'amore (tribolato) a distanza tra un uomo e una donna sull'asse New York-Londra. Nel frattempo FOX non sta a guardare e ha deciso di rinforzare il nuovo (ed atteso) lavoro di Joss Whedon: a "Dollhouse" entrano in corsa nel cast tecnico Elisabeth Craft e Sarah Fain, già al fianco dell'ideatore di "Buffy" in "Angel" e reduci, nelle vesti di produttori, da "Women's Murder Club" su ABC.

mercoledì 27 febbraio 2008

FRECCE - "How I met your mother" cancellato da Italia 1. Da "E adesso arriva mamma" a "E adesso arriva la mannaia"!
NEWS - Sesso tra Mulder e Scully? C'è chi dice no (con risenti mento)
Un emerito sito dedicato a "X-Files", "X-Files Italian Fansite", ce l'ha con "Telefilm Cult" per la notizia della scena di sesso tra Mulder e Scully. Ohibò, si penserà, è gestito da suore carmelitane? Lo dirige sotto mentite spoglie Giuliano Ferrara? Niente di tutto questo. E chi pensa che la fonte di tale arrabbiatura siano eventuali spoiler, si sbaglia. Il risentito sito suddetto definisce senza mezzi termini la news dapprima una "falsa informazione", per poi etichettarla come "disinformazione". I motivi di tanta acredine sarebbero essenzialmente due: da un lato il fatto che la notizia sia stata ripresa non solo in Italia, ma anche all'estero, dall'altro che sia stata lanciata per farci pubblicità, visto che "Telefilm Cult" - cito testualmente - "si è distinto per la fantasia che regala nei suoi articoli senza mai fornire una fonte". La contestazione di "XFIF" si chiude argomentando che "Telefilm Cult" già due anni fa aveva annunciato l'inizio delle riprese del secondo film di "X-Files" (circostanza poi realmente avvenuta, si scorda di scrivere il benemerito sito). Già basterebbe quest'ultima verifica per smontare le false tesi di "XFIF", che non intendiamo minimamente e semplicisticamente addebitare all'invidia. Il fatto che "Telefilm Cult" abbia annunciato in anticipo la possibilità di un secondo film del fanta-cult (così come è accaduto con l'anteprima della news sul film di "Sex and the City", in seguito realizzato), porterebbe chiunque altro, quantomeno, a prenderne atto, se non a crederci a tutti i costi. La notizia in sè, poi, era chiaramente dubitativa, con un "forse" grosso come una casa che sottolineava a dovere il fatto che si trattasse di una voce "dietro le quinte". E qui l'altra falsità dell'emerito sito sulle fonti di "Telefilm Cult": il disattentissimo "XFIF" non ha scrollato bene o è in malafede (noi propendiamo per la prima ipotesi). Quasi tutte le news di questo blog recano la citazione da dove siano prese (perlopiù agenzie di stampa come l'Ansa, l'AdnKronos, l'Agi, Italpress, ApCom...ma anche giornali ne "L'Edicola di Lou", o altri siti e blog sul web). Quando non vi è la fonte, talvolta può darsi che sia una notizia esclusiva, come in questo caso. E quando c'è un'esclusiva non sempre è obbligatorio citare le fonti: tanto per dire, con le debitissime differenze, il Watergate non sarebbe mai venuto alla luce senza una "Gola Profonda" (qualcuno nota un'analogia?). Il disinformato "XFIF" dimentica poi di dire che chi vi scrive si è occupato di "X-Files" quando in Italia Mulder e Scully si pensava fosse il marchio di una birra (tanto per citare "Bones"). E l'azzardata ipotesi che "Telefilm Cult" abbia lanciato la notizia per farsi pubblicità non è solo denigratoria, ma vale semmai al contrario, vista la passione con la quale chi vi scrive ha promosso la serie negli anni della sua trasmissione su Italia 1 (basti ricordare le maratone cinematografiche di 12 ore organizzate nei cinema di Milano, Roma e Bologna che finirono in prima pagina su tutti i giornali, facendo conoscere al grande pubblico e agli addetti ai lavori la qualità di una delle 10 serie tv più indimenticabili della storia). Ha ragione l'emerito sito a dire che prima di questa notizia nessun principale organo di informazione aveva annunciato il secondo capitolo cinematografico di "X-Files", mentre in quest'occasione se n'è occupato anche il Tg1 di Gianni Riotta, che proprio l'ultimo dei giornalisti non è (e se prima di annunciarlo nel principale tg italiano, avesse fatto le sue debite verifiche, "XFIF" se l'è mai chiesto?). L'emerito sito preferisce chiedersi come facesse l'Italia - nello specifico "Telefilm Cult" - ad avere due anni fa la notizia del secondo film: non gli è venuto il dubbio che negli anni in cui il sottoscritto ha promosso la serie su Italia 1 qualche minimo contatto Oltreoceano se lo sia fatto? Macchè. Il livoroso "XFIF" tira in ballo anche l'Accademia dei Telefilm, dimenticando di dire che proprio l'AdT ha eletto "X-Files" quale "miglior serie di tutti i tempi" (vedi banner sul lato sinistro) in occasione dei 50 anni della Tv italiana, a dimostrazione, ancora una volta, dell'affetto per il capolavoro di Chris Carter. Una considerazione è d'obbligo: "Telefilm Cult" ha nel suo DNA la voglia di raccontare i telefilm a 360 gradi: le notizie certe, le anteprime, le proteste, ma anche i gossip, le curiosità, i dietro le quinte, i "si dice che". Possibilmente con il sorriso sulle labbra. Volutamente, a volte, forzando la mano (vero Mischa Barton?), ma sempre partendo da uno spunto realistico. A qualcuno può non piacere, così come qualcuno, duro e puro, si indigna alla possibilità che Mulder e Scully vadano a letto assieme (è meglio che Mulder resti "duro" e Scully "pura"...). Detto poi in conclusione, apparirà anche difficile e irrealistico che la "coppia dell'impossibile" si stenda in orizzontale, ma non ce l'ha forse insegnato "X-Files" a dubitare fino all'ultimo, a raccogliere tutte le informazioni (anche quelle non ufficiali), a non avere para-occhi? Certo, se di fianco a noi si siede L'Uomo che fuma, la vista rimane offuscata...Per non parlare dei nostri polmoni.

LD (per non farsi pubblicità)
(Nella foto in alto, Mulder e Scully apprendono da Internet di dover fare sesso sul set nonostante il parere contrario del virginale sito "XFIF"; nella seconda foto, entrano in azione...)

martedì 26 febbraio 2008

NEWS - Ultima ora: "Dr.House" prescrive anche la pax televisiva? Verso un accordo tra Mediaset e Sky per Premium Gallery
Roma, 26 feb. (Adnkronos) - Scoppia la 'pax televisiva' tra Sky e Mediaset? Di certo i due gruppi stanno lavorando ad un accordo sui contenuti che, a quanto apprende l'ADNKKRONOS, riguarda la nuova offerta digitale pay di Mediaset e i diritti satellitari del grande calcio su Sky. A gettare le basi della trattativa, due settimane fa, un pranzo di lavoro tra James Murdoch, il figlio di Rupert Murdoch a capo della divisione News Corp Europa e Asia e il vicepresidente di Mediaset, Pier Silvio Berlusconi. L'accordo tra i due colossi televisivi, che potrebbe essere annunciato a breve (secondo alcuni gia' nelle prossime settimane), comprenderebbe la trasmissione anche sul satellite di Sky dei nuovi canali dell'offerta digitale di Mediaset 'Gallery', ovvero i film e telefilm delle major Usa Warner e Universal (tra cui figurano successi come 'Dr. House'), di cui il gruppo di Cologno si e' aggiudicato i diritti e cui la pay tv non vorrebbe rinunciare. Sul fronte sportivo, poi, a Sky Italia sarebbero garantiti i diritti satellitari delle partite dei grandi club di calcio come Juve, Inter, Milan e Roma detenuti da Mediaset fino al campionato 2009-2010. In quest'ultimo caso l'intesa replicherebbe quella in vigore oggi. Fin qui l'intesa su cui sono al lavoro i manager dei due gruppi. Ma nella prospettiva di questa collaborazione tra i due colossi televisivi si possono delineare altri sviluppi. L'ipotesi che circola con insistenza e' che sul terreno della compravendita di diritti tra Sky e Mediaset possa perfino rientrare in futuro anche la trasmissione di un pacchetto in chiaro delle Olimpiadi di Londra del 2012, di cui la pay tv di News Corp si e' aggiudicata la copertura totale insieme ai Giochi invernali di Vancouver 2010. Sky intende garantire la trasmissione di una parte dell'evento in chiaro, come d'altra parte prevede la normativa europea e le disposizioni dell'Autorita' per le garanzie nelle comunicazioni in materia di eventi sportivi di grande risonanza. In chiaro, dunque, ma non obbligatoriamente sui canali Rai, anche se viale Mazzini ha annunciato fin d'ora che intende fare un'offerta a News Corp per le Olimpiadi. C'e' infatti da osservare che i giochi olimpionici di Londra sono in programma nell'anno che, secondo la normativa in vigore, viene indicato come termine per lo switch off dall'attuale sistema televisivo analogico a quello digitale, il 2012. Mediaset, che con 'Premium' puo' disporre di una robusta offerta in digitale terrestre e che in estate non puo' contare sul campionato di calcio a pagamento, avrebbe a disposizione molto spazio in palinsesto e potrebbe valutare concretamente, sulle basi del nuovo equilibrio trovato con Sky, la possibilita' di riempirlo con una parte degli eventi olimpionici.
NEWS - Amanda Peet, la terza incomoda nel film di "X-Files"
L'attesa per il secondo capitolo cinematografico di "X-Files", in uscita in Usa il 25 luglio, è già alle stelle. Mentre si sussurra di una scena di sesso tra Mulder (David Duchovny) e Scully (Gillian Anderson), emerge anche la possibilità di una sorta di triangolo "ai confini della realtà". Toccherà ad Amanda Peet ("Studio 60 on the Sunset Strip") seminare pepe nella relazione (non solo) professionale dei due protagonisti. Dal "terzo tipo" alla "terza incomoda". Nel frattempo, a "X-Files" sarà dedicato ampio spazio al "Telefilm Festival" di Milano (8-11 maggio), in occasione dei 15 anni del fanta-cult. (Articolo di Leo Damerini pubblicato su "TU")

lunedì 25 febbraio 2008

NEWS - La metafisica di «Lost» censurata dal Garante: se ne discute nel Forum di Aldo Grasso
Sul Forum di Aldo Grasso sul sito del Corriere della Sera, si discute molto di «Lost», delle sue implicazioni narrative e metafisiche, ma più ancora si discute dell' assurda decisione dell' Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, presieduta da Corrado Calabrò, che ha multato la Rai per aver trasmesso una puntata del telefilm «al cui interno erano presenti scene di forte impatto emotivo per un pubblico di minori nella fascia oraria della tv». È tornata la censura, ci si chiede, o più semplicemente dobbiamo pensare a una clamorosa svista del Garante? L'indirizzo per dire la Tua è: http://forum.corriere.it/televisioni/

"Il trivial game + divertente dell'anno" (Lucca Comics)

"Il trivial game + divertente dell'anno" (Lucca Comics)
Il GIOCO DEI TELEFILM di Leopoldo Damerini e Fabrizio Margaria, nei migliori negozi di giocattoli: un viaggio lungo 750 domande divise per epoche e difficoltà. Sfida i tuoi amici/parenti/partner/amanti e diventa Telefilm Master. Disegni originali by Silver. Regolamento di Luca Borsa. E' un gioco Ghenos Games. http://www.facebook.com/GiocoDeiTelefilm. https://twitter.com/GiocoTelefilm

Lick it or Leave it!

Lick it or Leave it!