Viewers last month

sabato 26 marzo 2016

L'EDICOLA DI LOU - Stralci, cover e commenti sui telefilm dai media italiani e stranieri

CORRIERE DELLA SERA
Il Binge-Watching, la nuova malattia del nostro tempo (ovvero: la depressione da Netflix) 
"Ero avvilito, mi sentivo abbandonato », confessava a dicembre sul New York Times Matthew Schneier. «L'episodio successivo sarebbe stato l'ultimo, poi nulla fino alla nuova stagione. Ammesso che ci fosse». Sui social se ne lamentano da mesi, ci sono perfino i gruppi di sostegno. Ora, dalla scienza arriva la conferma. È il malessere da binge-watching, quello che assale dopo un'abbuffata di serie tv. La nuova malattia del nostro tempo, la sensazione di tristezza e svuotamento dopo una maratona. La depressione, insomma, da Netflix. II servizio che rende disponibili tutte le puntate insieme ha cambiato la fruizione di W. II dizionario Collins ha eletto «binge-watch» parola del 2oi,5. E a differenza del binge-eating (l'alimentazione incontrollata), il binge-watching fa figo. Si adeguano gli altri: Sky ha lanciato Sky Box Sets, versione on demand del vecchio cofanetto. L'allyou-can-eat della tv. Senza porzioni consigliate. Ma per gli esperti il binge scatena ansia, nervosismo. Addirittura dipendenza. Se ai tempi di Friends guardare una serie era un momento circoscritto, oggi con l'autoplay che annuncia il nuovo episodio in 1,3 secondi, solo i più disciplinati sanno dire no. Ho il bilancio aziendale da finire, ma vado avanti fino all'indomani. Non ho più autocontrollo». II risultato è alienazione. E quando arrivi all'ultima puntata e la stagione successiva è ancora da filmare, scattano spleen e solitudine. Netflix tutto questo lo sa. Ci gioca, in uno spot su una ragazza inconsolabile, monitora l'episodio della prima stagione dopo il quale i170% degli utenti è accalappiato. «La pazienza è la virtù dei forti», gongola, cattivissimo, Beau Willimon, produttore di House of Cards. Quando arriva la seconda di Jessica Jones? (Costanza Rizzacasa d'Orsogna)

mercoledì 23 marzo 2016

TWITTER-JAM - #PrayForBrussels

martedì 22 marzo 2016

NEWS - Clamoroso al Cibali! Il finale di "The Walking Dead" 6 durerà 90 minuti (iddio ce ne scampi! già é dura resistere a 60...)
The season 6 finale of The Walking Dead promises to be a brutal one if stars Andrew Lincoln and Lauren Cohan are to be believed. And now that brutality will be extended an extra 30 minutes.
Much like last year’s finale, this year’s season ender, airing April 3 on AMC, will now be 90 minutes long instead of the standard 60. That could allow more time for the introduction of Negan — the most notorious villain from The Walking Dead comic book who will be played by Jeffrey Dean Morgan. (It will no doubt allow more time for extra commercials as well). Whether everyone makes it out alive is another matter altogether, but the extended runtime guarantees everyone will have an extra half-hour to fret over who lives and who dies.
GOSSIP - Petto in fuori! Tom Hopper di "Black Sails" rivela di essersi allenato..."fino alla morte"


Tom Hopper from Starz’s Black Sails shows off his crazy ripped shirtless body on the cover of Men’s Health magazine’s April 2016 issue. The 31-year-old British actor posed in the shirtless workout feature with his co-stars. Here’s what they shared….
Tom, on training for the pirate-show: “I honestly felt like I was going to die, and it was where I first experienced what [my trainer] calls ‘going dark.’ Now I’ve become used to this fear of the dark, and even begun to crave it—it has made me stronger physically and mentally, and I’ve learned that you should never give up, to keep fighting, no matter what your mind is telling you.”
Luke, on wanting to quit his training: “In that first row, I went into complete panic mode—I was ready to quit the job I had just signed up for, even though it was the best opportunity I’d ever had.”
Tom, on fitness tips he gives to friends: “I tell them to hammer it for 15 or 20 minutes instead of doing an hour on a treadmill, to do group workouts, and not to let people talk to you during your intense tests. This isn’t a Hollywood secret. It’s a simple formula that relies on hard work and a willingness to go deep.”
For more from the guys, visit MensHealth.com.

lunedì 21 marzo 2016

GOSSIP - Stephanie Corneliussen, la top model più desiderata dalla tv Usa, da "Mr. Robot" a "Legends of Tomorrow"
Segnatevi questo nome (e soprattutto il cognome, che essendo di orgini nordiche, ispira già alla pronuncia bellezza da tutti i pori): Stephanie Corneliussen. E’ attualmente l’attrice con passato (e presente) da modella più inseguita dal piccolo schermo a “stelle e strisce”. E’ di pochi giorni fa la notizia che l’attrice-modella danese – è di Copenhagen – è stata promossa a presenza fissa nella 2° stagione di “Mr. Robot” (la 1° inedita in anteprima su Premium Stories ogni giovedì o su Premium Play ad libitum), dopo essere apparsa in 7 puntate su 10 nella prima stagione. E non è tutto: gli americani la fermano per strada anche per la sua interpretazione di Valentina Vostok in “Legends of Tomorrow” (in arrivo su Premium Action in anteprima assoluta), anche conosciuta col nome da super-eroina di Negative Woman, un ex tenente russa che acquisisce super-poteri “per caso”.Corneliussen ha ottenuto una laurea in grafica e design – oltre che essersi diplomata in balletto in patria – prima del suo trasferimento a Los Angeles avvenuto nel 2011. Dopo aver posato per “GQ”, “Vogue” e pure “Playboy”, dopo essere stata testimonial di campagne per Armani, Lexus
e Nikon, la nostrasi è fatta notare in alcuni momenti di “American Horror Story” e nel film tv della HBO “Hello Ladies”, nominato agli Emmy Awards. Quelli in “Mr. Robot” e “Legends of Tomorrow” sono i suoi primi ruoli da protagonista ricorrente. Ma la domanda sorge spontanea anche per una super(modella)eroina come lei: riuscirà a gestire l’impegno di due set contemporanei?

"Il trivial game + divertente dell'anno" (Lucca Comics)

"Il trivial game + divertente dell'anno" (Lucca Comics)
Il GIOCO DEI TELEFILM di Leopoldo Damerini e Fabrizio Margaria, nei migliori negozi di giocattoli: un viaggio lungo 750 domande divise per epoche e difficoltà. Sfida i tuoi amici/parenti/partner/amanti e diventa Telefilm Master. Disegni originali by Silver. Regolamento di Luca Borsa. E' un gioco Ghenos Games. http://www.facebook.com/GiocoDeiTelefilm. https://twitter.com/GiocoTelefilm

Lick it or Leave it!

Lick it or Leave it!