Viewers last month

venerdì 26 novembre 2010

NEWS ESCLUSIVA - Boyle(r) bollente! Il regista di "Trainspotting" al lavoro per una nuova serie tv
Il celebre cineasta inglese Danny Boyle ("The Millionaire", "Trainspotting") sta per firmare una serie tv scritta dai connazionali Jesse Armstrong e Sam Bain, l'affiatata coppia già dietro al successo della sit-com "Peep Show". Boyle non è nuovo alla televisione: in passato, negli anni '90, ha diretto un paio di episodi de"L'ispettore Morse" e un tris di puntate della mini-serie scabrosa "Mr. Wroe's Virgins" (inedita in Italia).

giovedì 25 novembre 2010

NEWS ANTEPRIMA - "Undercovers" svelati: dal 5 febbraio 2011 la serie di J.J. Abrams su Joi
Happy New Year, Happy Joi! La rete del digitale terrestre di Mediaset inizia l'anno con un inedito da grande firma (J.J.Abrams) che in America è stato cancellato anzitempo: "Undercovers", sorta di "Mr.&Mrs. Smith" all black (o se vogliamo un "Alias" al quadrato), andrà in onda dal 5 febbraio alle 22.00. La serie racconta la storia dei coniugi Steven e Samantha Bloom – interpretati da Boris Kodjoe (Soul Food) e Gugu Mbatha-Raw (Doctor Who), entrambi attori di colore – ex agenti della CIA oggi sposati, i quali sono costretti a tornare in pista a causa della scomparsa di un collega. La missione comincia e finisce nel giro di un episodio (il pilota) ma i due scopriranno che tornare in azione ravviva il loro matrimonio.

mercoledì 24 novembre 2010

NEWS - Da venerdì, Mediaset Extra per tutti! Sitcom e serie (tra gli altri programmi) degli anni '80 e '90
Parte venerdì 26 novembre il nuovo canale tematico gratuito “Mediaset Extra” diretto da Massimo Donelli. Il canale sarà dedicato al meglio del meglio dei programmi di intrattenimento di ieri e di oggi delle reti Mediaset. Dopo “Boing”, “Iris”e “La5”, Mediaset rafforza il suo bouquet di canali digitali terrestri con una rete dedicata a chi ama la tv. “Mediaset Extra” proporrà anche una scelta di sitcom e serie indimenticabili come “Happy Days”, “Magnum P.I.”, “I ragazzi della Terza C” e un’offerta di cinema con i film intramontabili degli anni Settanta, Ottanta e Novanta. “Mediaset Extra” nasce per garantire ogni giorno, 24 ore su 24, programmi di intrattenimento premiati dal pubblico. Una certezza per chi ama la tivù.
QUIZ - La Miss milanista dei telefilm era...
La Miss milanista al centro del Quiz del 18 ottobre scorso era...: visto che non era facile riconoscerla dagli slip rossoneri, ecco un'altra possibilità per identificarla meglio. Del resto andare in giro a piedi nudi per la città, tra l'altro a pochi metri dai cassonetti dell'immondizia della raccolta indifferenziata dove sicuramente c'è anche la raccolta del vetro, è un'idea superba. Da adottare anche a Napoli in questi giorni, magari...

martedì 23 novembre 2010

PICCOLO GRANDE SCHERMO - Clamoroso al Cibali! Passa l'idea del "Kaz" di girare il film di "Buffy" senza coinvolgere Whedon (che non la prende proprio benissimo! Anzi...)
LOS ANGELES, NOVEMBER, 2010 – Atlas Entertainment announced today it is rebooting the beloved franchise, Buffy the Vampire Slayer, with Warner Bros. Pictures. Atlas’ Charles Roven and Steve Alexander will produce the feature film alongside Doug Davison and Roy Lee of Vertigo Entertainment (The Ring, How to Train Your Dragon, The Departed). Whit Anderson is writing the script. Warner Bros. Pictures optioned the rights from creators Fran and Kaz Kuzui, and from Sandollar Productions (Sandy Gallin and Dolly Parton), for Atlas and Vertigo to produce. Buffy the Vampire Slayer first appeared as a film in 1992, subsequently becoming a cult hit and spawning the wildly popular television series starring Sarah Michelle Gellar and David Boreanaz, among many others. “Whit approached us with an exciting idea about how to update Buffy,” said Roven. “There is an active fan base eagerly awaiting this character’s return to the big screen. We’re thrilled to team up with Doug and Roy on a re-imagining of Buffy and the world she inhabits. Details of the film are being kept under wraps, but I can say while this is not your high school Buffy, she’ll be just as witty, tough, and sexy as we all remember her to be.”

If you’re like me, you immediately think of Joss Whedon when you think of Buffy the Vampire Slayer. Sadly though, the show runner of the original beloved series will not be involved with this upcoming film in anyway whatsoever. Judging by the comments left on a number of sites, this has frustrated and angered many Whedonites and fans of the original series. Now, only a couple of hours later, Joss Whedon has made a statement regarding his thoughts on the upcoming Buffy the Vampire Slayer reboot.

EW sent an email over to Whedon asking about his thoughts on the upcoming film, and Whedon started off his response by saying:

This is a sad, sad reflection on our times, when people must feed off the carcasses of beloved stories from their youths—just because they can’t think of an original idea of their own, like I did with my Avengers idea that I made up myself. Obviously I have strong, mixed emotions about something like this. My first reaction upon hearing who was writing it was, “Whit Stillman AND Wes Anderson? This is gonna be the most sardonically adorable movie EVER.” Apparently I was misinformed. Then I thought, “I’ll make a mint! This is worth more than all my Toy Story residuals combined!” Apparently I am seldom informed of anything. And possibly a little slow. But seriously, are vampires even popular any more? I always hoped that Buffy would live on even after my death. But, you know, AFTER. I don’t love the idea of my creation in other hands, but I’m also well aware that many more hands than mine went into making that show what it was. And there is no legal grounds for doing anything other than sighing audibly. I can’t wish people who are passionate about my little myth ill. I can, however, take this time to announce that I’m making a Batman movie. Because there’s a franchise that truly needs updating. So look for The Dark Knight Rises Way Earlier Than That Other One And Also More Cheaply And In Toronto, rebooting into a theater near you. Leave me to my pain! Sincerely, Joss Whedon.
(Articolo tratto da "Collider")

lunedì 22 novembre 2010

GOSSIP - Altro che House! Lisa Edelstein si dà all'eco-glamour
Lisa Edelstein ("Dr. House") più glamour che mai nel nuovo numero del trendissimo "Coco Eco" che però non le dedica la copertina preferendole Elisabeth Mitchell ("V", "Lost"). Comunque sia un passo importante per l'attrice verso il mondano, dopo mesi di "impegno" schierata in prima fila a favore dello sciopero degli sceneggiatori. E apparire in una delle riviste più "in" della ecosostenibilità VIP americane è già un bel traguardo...
L'EDICOLA DI LOU - Stralci e commenti sui telefilm dai giornali italiani e stranieri

CORRIERE DELLA SERA
La sfida ambiziosa di "Romanzo Criminale"
"La prima serie si era chiusa con la morte del Libanese, la seconda si apre con i funerali - siamo nel «dopo Libano» -, tra i vapori emessi «dal mondo delle anime decomposte» (Sky Cinema 1, giovedì, ore 21). Quello che un tempo era azione si risolve ora in ripensamento, in una sinistra contabilità di crimini, in una solitudine che riesce persino a mettere in ridicolo «la grandezza del male». Prodotta da Cattleya, diretta da Stefano Sollima e con l' editing di Giancarlo De Cataldo, sceneggiata da Daniele Cesarano, Paolo Marchesini, Barbara Petronio, Leonardo Valenti, è iniziata la seconda serie di «Romanzo criminale», uno dei pochi prodotti di fiction italiana degno di un respiro internazionale (nonostante una storia di violenza, tipicamente italiana, sia così caratterizzata, così romanesca, ai limiti della coattaggine). Chi ha ucciso il Libanese? Più che il mandante fisico, agli autori sembra interessare il mandante morale, un tarlo che rischia di disgregare la banda. Le pistole sparano ancora, i servizi tessono le loro torbidezze, la mala tiene sotto scacco Roma, ma una stupidità sanguinaria non riesce più a lasciare il segno di una malvagità vera. Il misfatto si è fatto quotidianità. Cos' è successo? Perché cominciano ad apparire i primi flashback del rimorso? Il fascino di questa seconda serie sembra non consistere più nell' esplosione della violenza, nel racconto dei reati commessi dalla banda della Magliana; appare invece il desiderio di cogliere il «retroscena» del crimine, rivelare tutto ciò che è profondo, sempre sospeso tra la meschinità (il Freddo, il Dandi, Bufalo, Scrocchiazeppi si comportano da bulli di periferia) e la tragicità, tra lo squallore di una bar e le «mani sulla città». La svolta narrativa consiste non tanto nella ricerca di chi ha ucciso il Libanese quanto piuttosto nell' intravvedere il demonio che abita gli esseri umani, nel risalire all' origine delle azioni. Una sfida ambiziosa, contaminando i generi".
(Aldo Grasso, 20.11.2010)

"Il trivial game + divertente dell'anno" (Lucca Comics)

"Il trivial game + divertente dell'anno" (Lucca Comics)
Il GIOCO DEI TELEFILM di Leopoldo Damerini e Fabrizio Margaria, nei migliori negozi di giocattoli: un viaggio lungo 750 domande divise per epoche e difficoltà. Sfida i tuoi amici/parenti/partner/amanti e diventa Telefilm Master. Disegni originali by Silver. Regolamento di Luca Borsa. E' un gioco Ghenos Games. http://www.facebook.com/GiocoDeiTelefilm. https://twitter.com/GiocoTelefilm

Lick it or Leave it!

Lick it or Leave it!