Viewers last month

martedì 26 maggio 2015

NEWS - "Power" vs. "Empire". Una volta i rapper si sfidavano per gang, oggi per serie tv. Al via stasera (AXN) il telefilm firmato da 50 Cent

(ANSA) - LOS ANGELES - Dopo il successo ottenuto negli Stati Uniti, arriva anche in Italia "Power", la nuova serie televisiva prodotta dal rapper 50 Cent. Con uno stile che ricalca le orme dei Sopranos e di Breaking Bad, la fiction ha conquistato il pubblico americano e verra' trasmessa da stasera in Italia sul canale AXN. Si tratta di una serie dalle ambientazioni dark e poliziesche, basata sul mondo del crimine di New York, ma anche sulla vita notturna della citta' che non dorme mai, dove i destini dei protagonisti si incrociano, tra una sparatoria, una scena di sesso spinta, un'indagine poliziesca e un locale notturno molto glamour attorno cui si sviluppa tutta la vicenda. Il protagonista principale e' James "Ghost" St. Patrick, interpretato da Omari Hardwick: re della droga che vive nel desiderio di condurre una vita normale e che dopo avere acquistato uno dei night club piu' esclusivi di New York, si trova davanti all'opportunita' di trasformare il suo sogno in realta'. "Vorrebbe uscirne, vorrebbe diventare un uomo d'affari normale - ha detto Hardwick - ma allo stesso tempo crede di non poterlo fare e di essere relegato al ruolo che si e' ritagliato con la forza. Le cose poi si complicheranno quando nella sua vita fara' irruzione una vecchia fiamma, Angela Valdez (l'attrice Lela Loren), che oltre a presentare una minaccia per la sua vita familiare, lo sara' anche per i suoi affari: lei e' una procuratrice distrettuale incaricata di smantellare il traffico di droga di cui lui e' a capo". Girato interamente a New York, lo show e' stato fortemente voluto da 50 Cent, cui la sceneggiatrice Courtney Kemp Agboh si e' ispirata: "Curtis '50 Cent' Jackson, nato e cresciuto nel
Queens a New York, come tanti altri giovani di quel quartiere era uno spacciatore di droga. Ora e' diventato uno dei piu' grandi rapper e uno dei migliori produttori televisivi e cinematografici". "E' una storia di rinascita, di cambiamento, di forza interiore - prosegue Agboh -. Se uno ha abbastanza coraggio e perseveranza, puo' essere padrone del proprio destino e come 50 Cent ha dimostrato, si puo' partire dal niente e costruirsi una vita normale, legale. Ed e' quello che sogna il nostro protagonista, che pero' si trova ad affrontare molte situazioni che rischiano di allontanarlo dal suo obiettivo". La serie, all'esordio in Italia, ma arrivata gia' alla seconda edizione negli Stati Uniti, e' stata accolta con favore dal pubblico e dai critici, che l'hanno paragonata a due successi come "Breaking Bad" e "I Sopranos". "E' vero - ha detto 50 Cent - ci sono delle assonanze con 'I Sopranos', sia per il tipo di lavoro che svolge The Ghost, sia per le vicende personali che lo riguardano e le atmosfere che lo circondano. La famiglia, la moglie, i vizi e i pregi: un uomo di famiglia, ma anche un  terribile criminale. E poi c'e' New York che accomuna le due serie. E come per 'I Sopranos' e' stata la scelta di cercare gli attori giusti per il ruolo, e non i nomi che ci avrebbero dato una spinta pubblicitaria. James Gandolfini era uno sconosciuto in pratica. E cosi' quasi lo era Omari. Abbiamo scelto la qualita' rispetto alla fama". Come nei Sopranos, anche la famiglia e' molto importante e cosi' diventa chiave il ruolo della moglie del protagonista, Tasha St. Patrick. Sexy, provocante, spregiudicata, consapevole, interpretata da Naturi Naughton. "E' l'occasione che stavo aspettando. Un ruolo cosi' capita una volta nella vita. Non e' la solita moglie, passiva e ignara. E' consapevole, e' parte della vita del marito e ne e' complice. Non apprezza sicuramente il ritorno della vecchia fiamma nella sua vita e reagira' in modo decisamente provocatorio. Non si capisce se e' brava o cattiva ed e' una delle cose uniche di questa serie e di questi personaggi camaleontici".

Nessun commento:

"Il trivial game + divertente dell'anno" (Lucca Comics)

"Il trivial game + divertente dell'anno" (Lucca Comics)
Il GIOCO DEI TELEFILM di Leopoldo Damerini e Fabrizio Margaria, nei migliori negozi di giocattoli: un viaggio lungo 750 domande divise per epoche e difficoltà. Sfida i tuoi amici/parenti/partner/amanti e diventa Telefilm Master. Disegni originali by Silver. Regolamento di Luca Borsa. E' un gioco Ghenos Games. http://www.facebook.com/GiocoDeiTelefilm. https://twitter.com/GiocoTelefilm

Lick it or Leave it!

Lick it or Leave it!