Viewers last month

mercoledì 8 aprile 2015

NEWS - Auditel, sveglia! La rilevazione d'ascolti vecchia come chi sta ancora davanti alla tv. La Smart Tv è a +130% in un anno, -14% tra i 20-24enni davanti al piccolo schermo

Articolo tratto da "Il Sole 24 ore"
"Il consumo di televisione sembra essersi stabilizzato. Stabile è il numero di persone che seguono la televisione dal televisore; stabili i pubblici delle reti generaliste; stabile il numero di chi segue la programmazione dei canali segmentati, freee pay. Gli spostamenti sono interni ai diversi comparti, ma qui ci occuperemo delle sorprese riservate dai dati generali. Infatti affinando le ricerche si trovano interessanti sommovimenti, alcuni appena percettibili, altri verie propri terremoti. A seguire la televisione nella media di ogni ora del giorno e della notte di questo primo trimestre 2015 sono 11,8 milioni di persone, con un incremento di duecentomila unità sullo stesso periodo dello scorso anno. Incremento apparente: la popolazione italiana è nel frattempo cresciuta di mezzo milione di persone, l'ascolto è quindi leggermente diminuito. È diminuita la quantità di telespettatrici e telespettatori, ma sono aumentatii minuti di televisore acceso da parte di chi guarda, siamo oramai alle soglie delle sei ore giornaliere. Anche il valore di chi guarda la Tv per almeno un minuto è stabile nel confronto trai due trimestri (48,4 milioni su una popolazione di 57), ma anche questo indica una diminuzione reale. È stabile il numero dei possessori di almeno un televisore (+1%), ma cresce del 17% il numero di chi non ne possiede nemmeno uno. A sottolineare non tanto un'assenza di consumo, quanto uno spostamento della modalità su altri device. Il che rende urgente la riforma dei sistemi di rilevazione e la realizzazione di panel complessivi, anche come Datafusion di quelli esistenti, ma meglio tarati allo scopo. Auditel progredisce nella costruzione del panel da 15mila famiglie, decisione assunta dopo la costruzione dello Smart Panel Sky. I primi dati della nuova Auditel dovrebbero uscire a luglio; da quel momento Mediaset, che si è sinora rifiutata di diffondere gli ascolti dei propri canali Pay, calcio escluso, mostrerà al mercato anche la sua coda lunga. La popolazione italiana cresce, ma è diversamente composta. Le famiglie miste (con almeno un componente straniero) sono più che raddoppiate (+142%) e gli stranieri residenti sono cresciuti del 22%, superando per la prima volta i 4,5 milioni di individui. Valore tenuto in considerazione da chi investe in pubblicità e da tenere in considerazione sia nell'offerta dei canali segmentati sia delle reti generaliste, chiamate a fornire le basi dell'unità e dell'identità nazionale, con produzioni Made in Italy soprattutto realizzate dalla piattaforma da media company del servizio pubblico che andrà a comporsi con la riforma. Un altro importante elemento è la visione attraverso Smart Tv, più che raddoppiata (+130%) nel primo trimestre del 2015. Chi segue la programmazione da un televisore connesso è dieci anni più giovane del telespettatore medio. Telespettatore medio che nei fatti non esiste, donne e uomini sono ancora più variegati dei canali che gli si propongono e, se, nel complesso, l'ascolto non presenta variazioni rilevanti, basta analizzare le fasce d'età per scoprire che dagli 8 ai 44 anni la presenza davanti ad un televisore acceso è scesa, con punte del -14% tra chi ha età compresa trai 20 edi 24 anni. E si riapre la questione della visione extra tv sete la sua misurazione".

Nessun commento:

"Il trivial game + divertente dell'anno" (Lucca Comics)

"Il trivial game + divertente dell'anno" (Lucca Comics)
Il GIOCO DEI TELEFILM di Leopoldo Damerini e Fabrizio Margaria, nei migliori negozi di giocattoli: un viaggio lungo 750 domande divise per epoche e difficoltà. Sfida i tuoi amici/parenti/partner/amanti e diventa Telefilm Master. Disegni originali by Silver. Regolamento di Luca Borsa. E' un gioco Ghenos Games. http://www.facebook.com/GiocoDeiTelefilm. https://twitter.com/GiocoTelefilm

Lick it or Leave it!

Lick it or Leave it!