Telefilm Cult su Twitter

venerdì 22 novembre 2013

NEWS/L'EDICOLA DI LOU - Chi non salta è del Moige, è! Tv Zoom arpiona la "fantomatica associazione" che punta l'indice sui programmi tv (telefilm compresi)

Post di Andrea Amato, direttore di "Tv Zoom"
"...La cosa che più colpisce la nostra curiosità è il Moige stesso. In questi giorni TVZOOM compie due anni vita, 24 mesi in cui abbiamo fatto analisi, critica e informazione sul mondo dei media e della televisione in particolare. Ecco, in questi anni, più volte ci siamo imbattuti in esternazioni perentorie di questa associazione di genitori, spesso riprese dai giornali. Ma chi sono questi del Moige? Quanti sono? Perché sono così influenti sui media? Cosa pensano del mondo? Come educano i loro figli e come pretendono di educare i nostri, influenzando la tv?
Le prime risposte le ho avute dalla Rete e su Wikipedia scopro che il Moige dichiara di rappresentare 30mila genitori, ma poi si scopre che non si tratta dei suoi iscritti, bensì il dato è un numero ricavato dalle visite annuali del loro sito e dai destinatari di una loro newsletter. Quindi, secondo il loro ragionamento, visto che oggi ho visitato la loro pagina web sono diventato automaticamente un loro sostenitore. Bastasse così poco TVZOOM potrebbe fondare un partito politico.
Andando più a fondo si scopre invece che nel 2008 (ultimo dato diffuso in Rete) l’associazione ha ricevuto solo 197 opzioni per donazione del cinque per mille. Un endorsement ben più sostanziale della semplice visita del sito. Sulla pagina di Facebook (tra l’altro il social network è stato denunciato dal Moige stesso) si contano 1.467 «like» (per capirci TVZOOM ne ha oltre 4mila), mentre su Twitter i follower a oggi sono 377 (chi vi scrive ne ha 2.039 a livello personale e non è certo una twitstar). Insomma, diciamo che se dovessimo basarci sul loro ragionamento e su questi dati, TVZOOM e chi vi scrive dovrebbero essere ben più influenti di questa fantomatica associazione, composta da uno sparuto gruppo di genitori che denuncia Facebook e Striscia la notizia, che condanna e scoraggia la masturbazione e l’omosessualità, che vede pericolosi messaggi in molti cartoni animati in onda sulle reti italiane. Ma il problema, forse, non è del Moige, che ha tutto il diritto di esistere se qualcuno si prende la briga di fondarlo, ma piuttosto è della stampa italiana, che troppo spesso non si prende neanche la briga di verificare a chi si sta dando voce. Eppure ormai basta davvero poco".

1 commento:

vero ha detto...

incredibile!

"Il trivial game + divertente dell'anno" (Lucca Comics)

"Il trivial game + divertente dell'anno" (Lucca Comics)
Il GIOCO DEI TELEFILM di Leopoldo Damerini e Fabrizio Margaria, nei migliori negozi di giocattoli: un viaggio lungo 750 domande divise per epoche e difficoltà. Sfida i tuoi amici/parenti/partner/amanti e diventa Telefilm Master. Disegni originali by Silver. Regolamento di Luca Borsa. E' un gioco Ghenos Games. http://www.facebook.com/GiocoDeiTelefilm. https://twitter.com/GiocoTelefilm

Lick it or Leave it!

Lick it or Leave it!