Telefilm Cult su Twitter

giovedì 10 ottobre 2013


NEWS - Like a Rolling Stone! La Revolution Social continua e dilaga (in Usa, ma anche in Francia): presto Twitter diventerà telecomando. In Italia affidati ancora al vetusto Auditel anti-social che predilige fasce anziane (aka "walking dead") a discapito dei giovani (che scaricano) 
(ANSA) - ROMA, 10 OTT - La tv al tempo di Twitter ha gia' incoronato la piattaforma di microblogging divano virtuale dal quale commentare con amici e sconosciuti i programmi in onda, ma ora i ''cinguettii'' in 140 caratteri diventano un surrogato del telecomando col quale sintonizzarsi sulla rete preferita, registrare un programma o riprodurre video on demand. La novita' arriva dagli Stati Uniti, dove grazie ad un accordo con Comcast e NBC Universal gli utenti potranno cambiare canale - ma non solo - via Twitter sfruttando il nuovo pulsante 'See it' ('Guardalo') che sara' integrato nei tweet. ''Ogni giorno - spiega il social network sul suo blog - ospitiamo conversazioni in tempo reale sulla tv, in gran parte contemporaneamente ai programmi in onda. Milioni di persone sono esposte ai 'tweet' su uno show e spesso sono indotte a sintonizzarsi su un canale proprio dalle discussioni online''. 'See it' e' pensato per l'integrazione con altri partner di distribuzione video, network televisivi e siti web e chissa' che non possa arrivare anche in Italia. Nel nostro Paese, tra l'altro, un esperimento simile lo ha appena lanciato Sky: per la prima volta la puntata di un programma - il talent XFactor - potra' essere registrata con un'cinguettio'. Intanto sulla scia della convergenza fra vecchi e nuovi media le conversazioni sul microblog cominciano a pesare pure sugli ascolti tv. Pochi giorni fa la societa' di ricerca Nielsen ha annunciato la nascita di Twitter TV Ratings, sistema che negli Usa inglobera' il flusso di tweet per calcolare lo share degli show tv. D'altronde che ci fosse un legame fra i programmi piu' seguiti e simultanei flussi di tweet fra telespettatori lo si dava per scontato da tempo, ma la stessa Nielsen quest'estate ha 'certificato' questa correlazione con uno studio condotto su oltre 200 programmi. Insomma in vista della prossima quotazione in Borsa - secondo indiscrezioni trapelate dai blog d'Oltreoceano e' emerso che sarebbe in calendario per meta' novembre - Twitter sta puntando non solo al cambio di look ma anche a sinergie sempre piu' strette col mondo dell'intrattenimento. Dopo il lancio di Twitter Music l'ultima frontiera pare essere proprio la tv, visto che la piattaforma starebbe sperimentando una sezione dedicata alle conversazioni e ai 'tweet' relativi ai programmi televisivi. Accordi come quello con Comcast ne sono la dimostrazione. Ma non solo. In Francia Twitter e TF1, la rete piu' seguita, hanno sottoscritto una partnership per la gestione comune di contenuti pubblicitari. ''Twitter vuole essere un ponte tra i diversi media, oggi un gran numero di persone guarda la tv con un secondo schermo smartphone o tablet'', ha sottolineato in quella occasione Jean-Michel Maheu, uno dei responsabili del sito facendo l'esempio dell'ultima finale di Champions League, che in Francia ha registrato ''6 milioni di tweet durante le due ore di partita''.

1 commento:

Luppolo ha detto...

Sulla tv italiana e il suo avvenire ho perso speranze da tempo

"Il trivial game + divertente dell'anno" (Lucca Comics)

"Il trivial game + divertente dell'anno" (Lucca Comics)
Il GIOCO DEI TELEFILM di Leopoldo Damerini e Fabrizio Margaria, nei migliori negozi di giocattoli: un viaggio lungo 750 domande divise per epoche e difficoltà. Sfida i tuoi amici/parenti/partner/amanti e diventa Telefilm Master. Disegni originali by Silver. Regolamento di Luca Borsa. E' un gioco Ghenos Games. http://www.facebook.com/GiocoDeiTelefilm. https://twitter.com/GiocoTelefilm

Lick it or Leave it!

Lick it or Leave it!