Viewers last month

giovedì 21 maggio 2015

NEWS - Sky attack! Da oggi disponibile il SOLT (Sky On Line Tv), il dispostivo per vedere in streaming i titoli di Sky. Netflix è avvisata...
Articolo tratto da "Il Sole 24 ore"
Andrea Zappia, amministratore delegato di Sky Italia, risponde al Sole 24 Orea margine della presentazione di "Sky Online Tv Box": un piccolo dispositivo in grado di trasformare in una smart tv qualsiasi televisore dotato di un ingresso Hdmi. Il che, tradotto in pratica, vuol dire la possibilità di guardare sulla tv di casa Sky Online-e quindi i programmi Sky - in streaming e senza vincoli di abbonamento. Una presentazione che avviene all'indomani dello scoppio del bailamme attorno all'assegnazione dei diritti tv per i campionati di serie A per il 2015-18 (si vedano altri articoli a pagina 11) che rischia «di oscurare un passaggio che rappresenta l'elemento che completa la strategia di Sky», presente su satellite, ma anche con l'Iptv - con l'offerta da poco lanciata con Telecom-e ora con la internet tv (basta connettere questo box alla rete internet di casa tramite cavo Ethernet o Wi-fi e collegarlo, appunto, alla porta Hdmi). Una partita, questa della internet tv, non da poco dal momento che si parla con sempre maggiore insistenza dell'arrivo di Netflix in Italia. «Siamo convinti - spiega Zappia -di poter essere il player numero in questo mercato in Italia. Da oggi abbiamo l'interfaccia, alla quale aggiungiamo la freschezza dei nostri contenuti. E ricordo che abbiamo 4 dei principali studios in esclusiva: Disney, 21st Century Fox, Paramount, Sony». Sky Online è stato lanciato ad aprile dello scorso anno come piattaforma di videostreaming, inserita in un mercato in cuia competere ci sono soprattutto Infinity (Mediaset), Timvision e Chili Tv (che però non ha un'offerta a sottoscrizione, ma Tvod, cioè si paga solo per ciò che si vede). Con lo "streaming box" presentato ieri l'offerta di Sky Online (finora disponibile solo su pc, tablet, console e su alcuni modelli di smart tv), arriva in pratica su tutte le tv vendute da una decina di anni. E nell'interfaccia ci sono app "partner" fra cui Spotify, Facebook, Vevo, Vimeoe Red Bull Tv. Bocche cucite sui numeri di clienti attesi («siamo quotati») come sui rumors che vedrebbero Sky in trattativa con Viacom- editore di Mtv - per acquisire il canale numero 8o in trattativa con Mediaset per una partnership su Premium («non commentiamo le indiscrezioni» viene ripetuto come un mantra). Noti invece i prezzi: "box" in vendita da oggi a 49,99 euro con un mese di cinema e intrattenimento e la possibilità di avere un secondo mese a 1 euro. L'offerta parte da 9,99 euro al mese (per i canali di intrattenimento) a 14,99 al mese (per il cinema). A questi si possono unire singoli eventi, anche sportivi, in pay per view a 4,99 euro. Insomma, prezzi inferiori a quelli che paga un abbonato all'offerta classica (l'Arpu media è di 43 euro). In casa Sky però si esclude il problema "cannibalizzazione". «Stiamo parlando- dice Zappia- di un differente target. Ci sono oggi in Italia 1,5 milioni di persone che guardano la tv via streaming, persone che puntano ai contenuti, ma magari non a un'esperienza così ampia come quella che offriamo all'abbonato tradizionale». Si punta quindi a coloro i quali non hanno voglia di legarsia un abbonamento per aggiungere clienti ai 4,746 milioni di abbonati al 31 marzo 2015. Numeri in crescita da due trimestri, anche se Sky in Italia è ancora leggermente sotto al dato di marzo 2014 (4,751 milioni). E all'orizzonte c'è la nuova stagione in cui la Champions League sarà esclusiva Mediaset. «È chiaro che avremmo preferito averla la Champions League. Ma nella nostra offerta c'è tutta la SerieA con 1 partita su 3 in esclusiva, l'esclusiva completa di Serie B, Premier League, Europa League, Bundesliga, Euro Qualifiers. E poi F1, MotoGp, Rwc, Nba, il grande tennis, il golf e altro ancora». Insomma, «ognuno va per la sua strada. Non è mai stato in discussione un accordo (sulla Champions League, ndr. )».

Nessun commento:

"Il trivial game + divertente dell'anno" (Lucca Comics)

"Il trivial game + divertente dell'anno" (Lucca Comics)
Il GIOCO DEI TELEFILM di Leopoldo Damerini e Fabrizio Margaria, nei migliori negozi di giocattoli: un viaggio lungo 750 domande divise per epoche e difficoltà. Sfida i tuoi amici/parenti/partner/amanti e diventa Telefilm Master. Disegni originali by Silver. Regolamento di Luca Borsa. E' un gioco Ghenos Games. http://www.facebook.com/GiocoDeiTelefilm. https://twitter.com/GiocoTelefilm

Lick it or Leave it!

Lick it or Leave it!