Viewers last month

giovedì 12 marzo 2015

NEWS - Mediaset Premium, da giugno si cambia! Canali più performanti (a cominciare dai nomi dei network) e più HD per tutti


Articolo tratto da "Italia Oggi"
"La nuova Mediaset Premium spa prenderà forma entro la metà di giugno, ma già ora sono molte le differenze rispetto alla divisione Premium tutta interna a Mediaset e attiva fi no allo scorso novembre. Innanzitutto, sono cambiati gli equilibri tra editori dei canali Premium: quelli che si occupano di calcio e il canale Premium Sport Hd, annunciato dall'a.d. Franco Ricci a fine 2014 e non ancora partito, sono editi direttamente da Mediaset Premium spa, e quindi rispondono al cda e alle logiche di questa nuova società, di cui Telefonica è socia all'11,11% e dove, entro l'anno, arriveranno altri azionisti. I canali Premium di cinema e serie sono invece editi da Rti (società al 100% Mediaset), che, nei confronti di Premium spa, si porrà un po' come Fox nei confronti di Sky. Società cugine ma con strategie autonome, in cui i canali possono essere venduti a diverse piattaforme, anche concorrenti. Peraltro, proprio perché in Mediaset ci si attende il botto di abbonamenti a Premium da giugno grazie all'esclusiva assoluta, per tre anni, di tutti i match della Champions league di calcio, si lavora per apparecchiare la tavola nel modo migliore al nuovo e allargato tipo di clientela. Nel corso degli anni, per esempio, si sono aggiunti canali all'offerta senza che ci fosse un branding coordinato. L'esperienza ha insegnato che sono preferibili quei canali che si autodefi niscono già nel nome, come, per esempio, Crime, Energy, Emotion, Comedy. Così si è trasformato Steel in Action. E così accadrà, entro giugno, a Mya e Joi, brand un po' troppo di fantasia, che assumeranno nomi più vicini al genere di contenuti in cui sono forti: serialità per un pubblico femminile il primo, comicità per il secondo. Peraltro si può anche ipotizzare che nel nome dei canali di cinema e serie scompaia il prefisso Premium (a rimarcare il distacco da Mediaset Premium spa) e si passi, da giugno, per esempio da Premium cinema Energy a Energy. Da giugno non ci sarà, comunque, un'esplosione di nuovi canali su Premium: anche la nuova società, cioè, tenderà a proporre un numero di canali umanamente usufruibile, ovvero canali che si guardano davvero. Verranno creati, ovviamente, canali ad hoc per l'offerta in esclusiva della Champions league di calcio. Ma per il resto si rimarrà attorno alla ventina di proposte, dal cinema alle serie, passando per i documentari di Discovery e di Bbc, ai contenuti per bimbi di Disney channel, Disney jr e Cartoon network,fi no allo sport con i canali Premium, quelli Fox e quelli di Eurosport. Ai 210 milioni di euro all'anno per i diritti della Champions league e i 370 mln all'anno per quelli della Serie A di calcio, Mediaset dovrà sommare anche qualche investimento ulteriore per aumentare la sua capacità di banda, necessaria a trasmettere più canali in Hd. E in effetti, confermano fonti del Biscione, da giugno ci sarà più Hd ovunque. E pure più servizi online. Oltre a Play, che è riservato agli abbonati Premium per vedere tutto anche da tablet e smartphone, e a Infinity, che può essere sottoscritto dai non abbonati a Premium ma che non ha contenuti in diretta (è solo una library on demand), prenderà il via Premium online, dedicato ai non abbonati alla pay tv,e che avrà, nella sua offerta, anche i contenuti in diretta, con le partite di calcio in primis. Mediaset Premium, che al momento ha una base di 1,7 milioni di famiglie abbonate, conta di avere un ebit positivo già nel 2016, e di arrivare a un ebit di 102 mln di euro nel 2018. Poiché è difficile pensare, vista la crisi economica, che si possa allargare il bacino complessivo di italiani disposti a sottoscrivere un abbonamento a una pay tv, le stime di Mediaset ritengono che per il successo della sua offerta da giugno sia sufficiente che circa 300 mila clienti Sky lascino i pacchetti Sky Sport e Sky Calcio e, pur restando clienti della pay satellitare, accendano un nuovo abbonamento a Premium. Staremo a vedere".

2 commenti:

marilu ha detto...

l'unico modo di cambiare e avere più abbonamenti è trasmettere le serie in contemporanea agli Usa come fa SKY, anche in originale...nessuno oggi come oggi si abbona per vedere una serie dopo mesi dalla trasmissione Usa (ci sono altri modi per vedersela, che non sto a spiegare!). Credo che se non si capisce questo concetto, si può cambiare nome ai canali come si vuole, ma gli abbonamenti non aumenteranno di certo.

polly ha detto...

ma iZombie quindi non parte più a marzo?

"Il trivial game + divertente dell'anno" (Lucca Comics)

"Il trivial game + divertente dell'anno" (Lucca Comics)
Il GIOCO DEI TELEFILM di Leopoldo Damerini e Fabrizio Margaria, nei migliori negozi di giocattoli: un viaggio lungo 750 domande divise per epoche e difficoltà. Sfida i tuoi amici/parenti/partner/amanti e diventa Telefilm Master. Disegni originali by Silver. Regolamento di Luca Borsa. E' un gioco Ghenos Games. http://www.facebook.com/GiocoDeiTelefilm. https://twitter.com/GiocoTelefilm

Lick it or Leave it!

Lick it or Leave it!