venerdì 24 novembre 2006

NEWS - Ascolti, parte basso "Smallville" (ma visto che si tratta di Superman, saprà far rialzare l'Auditel...)
Parte medio-basso il nuovo ciclo di "Smallville": in una serata di non eccezionale contro-programmazione, il serial sulle avventure del giovane Clark Kent ha ottenuto 2.353.000 spettatori (8.57% di share) nel primo episodio, 2.724.000 spettatori (10.80% di share) nel secondo. "Nelle scorse stagioni- ha dichiarato il protagonista Tom Welling- Clark ha combattuto contro il proprio destino, ma questa stagione verrà a contatto con delle informazioni che lo renderanno più umile e gli faranno accettare quel destino. Penso che quello che mantiene il personaggio interessante per il pubblico e per me da interpretare, sia questa lotta costante. Vedremo più un’evoluzione verso il personaggio che sappiamo che Clark diventerà. E questo sarà maggiormente sottolineato per il personaggio di Lex [Michael Rosenbaum] che si dirige sempre più verso il Lex Luthor che tutti conosciamo e che amiamo odiare". Amori, sentimenti e poteri soprannaturali faranno da sfondo alla vita del giovane Kent che, giorno per giorno, andrà incontro al suo destino di supereroe. Tantissime le novità, gli inaspettati colpi di scena e le new entry tra cui James Marsters, il famoso vampiro Spike in "Buffy", che in "Smallville" vestirà il ruolo del professor Milton Fine. Tom Welling descrive il nuovo personaggio come “il cattivo estremo. All'inizio ci sarà un’interazione interessante fra lui e Lex. Nei panni del suo alter ego “Professor Fine”, diventerà un mentore per Clark, e questo sarà un rapporto interessante. A partire dal terzo-quarto episodio si scoprirà che il personaggio non è quello che sembra, e si è trattato di una bella sorpresa per me leggendo il copione. Sono Molto felice di lavorare con James che è entusiasta di essere nella serie e noi siamo entusiasti di averlo". Tra le curiosità di questa quinta serie l’apparizione di un altro supereroe: Acquaman. "Si è vero. Ci saranno alcune sequenze che vedranno impegnati Aquaman e Lois completamente sott’acqua. Mi piace l’dea di vedere immagini di vita di questi personaggi prima che diventino veri supereroi. Tengo ancora le dita incrociate per l’apparizione di Bruce Wayne da ragazzo. Continuo a chiedere informazioni sull’argomento!". Anche il produttore esecutivo della serie Alfred Gough si è dimostrato entusiasta di questa super guest-star d’eccellenza: “Avevamo una storia che volevamo raccontare e ci sembrava che Aquaman fosse il personaggio giusto per questa storia, proprio nello stesso modo in cui lo è stato Flash nella scorsa stagione…un ragazzo che non ha ancora capito cosa fare con i suoi poteri ma che non soffre a causa di questi. Aquaman è uno studente di biologia marina dell’università di Miami, fa parte della squadra di nuoto ma è anche un attivista ambientale. Lex non ha buone intenzioni nei confronti di Crater Lake e Arthur "A.C." è là per investigare. E penso che, nel corso dell’episodio, insegni a Clark a pensare globalmente con i suoi poteri, a non pensare solo a Smallville”. Tra le curiosità di questa stagione, oltre alla presenza in un episodio di Carrie Fischer, la bellissima principessa Leila di "Guerre Stellari", la reunion all’interno di "Smallville" di un telefilm cult entrato nella leggenda: "Hazzard". Infatti John Schneiderm che veste i panni del padre adottivo di Clark era “Bo Duke” nella celebre serie tv "Hazzard" e nel corso di questa quinta stagione farà una breve partecipazione anche Tom Wopat, un tempo Luke Duke. “Abbiamo sempre voluto che Tom apparisse nella serie- ha dichiarato Alfred Gough- ovviamente, per via della connessione con 'Hazzard'. Ma volevamo raccontare la storia giusta ed essere sicuri che si trattasse di un personaggio interessante per convincerlo ad accettare. Interpreta un senatore dello stato che, nel corso dell’episodio, percorre un sentiero un po’ oscuro. All’inizio è molto idealizzato ma poi viene atterrito da uno scandalo politico. Penso che, nell’episodio, sia l’ideale a cui aspira Clark ma poi capisce che anche le persone che sono il tuo modello, alle volte hanno i piedi d’argilla. Credo che ci siano delle ottime scene tra lui e Jonathan Kent. Jack Jennings [NdT: il personaggio interpretato da Tom Wopat] guida una Dodge Charger, e così avremo delle scene al volante tra Tom e John”. Mentre in America si è ormai arrivati alla sesta stagione Tom Welling ha recentemente dichiarato: “Vorrei che la serie continuasse fino a quando riusciremo a mantenerci fedeli con il nostro intento iniziale, ossia mostrare Clark Kent prima che diventi Superman, imparare da dove viene e quali sono i suoi poteri. Una volta che le cose diventano facili per Clark, quella è la fine".

6 commenti:

CAROLA ha detto...

Non vedo l'ora che arrivi James!

Vampiro ha detto...

Com'è possibile che un inizio di stagione inedito di Smallville, che ha sempre avuto buoni ascolti, scenda ai livelli di un multi replicato Walker Texas Ranger? Io una spiegazione ce l'avrei: la quinta stagione di Smallville non è inedita per la Tv italiana: è stata prima trasmessa (sfruttata) da Mediaset Premium. Come O.C., che ha avuto analoghi bassi ascolti. Possibile che la pay per view porti via così tanti ascoltatori alla Tv generalista? Sì, è possibile, a patto che i dati tarocchi dell'Auditel siano basati su un campione di famiglie (5000) in cui la presenza del decoder Digitale Terrestre sia CASUALMENTE eccessivo, in proporzione alla sua effettiva distribuzione nazionale. A quale scopo gonfiare i dati di ascolto del DTT? Per fregare gli sponsor, ovvio, per farli investire in pubblicità anche sul nuovo mezzo, dato che sull'analogico hanno raggiunto la saturazione pubblicitaria. In fondo non è questo lo scopo dell'Auditel? Fregare gli sponsor.

Marcello ha detto...

Io non sapevo proprio che ieri ci fosse il ritorno di Smallville in TV...

Appropò sapete se sono previste repliche?

jammarst ha detto...

Eccezionale l'entrata in scena di James Marsters, lui splendido come sempre.
Speriamo che per i bassi ascolti non ci facciano qualche brutta sopresa,come è stato per O.C.

cristiano ha detto...

Appunto, Vampiro. Saggio come sempre! Mi meraviglio che in questo articolo non si sia parlato di ciò...mah...

Anonimo ha detto...

Sinceramente James non mi è piaciuto per niente. Faceva schifo, direi che ha fatto cagare.
Evidentemente oltre Spike non sa fare più un cazzo... c'est la vie!

"Il trivial game + divertente dell'anno" (Lucca Comics)

"Il trivial game + divertente dell'anno" (Lucca Comics)
Il GIOCO DEI TELEFILM di Leopoldo Damerini e Fabrizio Margaria, nei migliori negozi di giocattoli: un viaggio lungo 750 domande divise per epoche e difficoltà. Sfida i tuoi amici/parenti/partner/amanti e diventa Telefilm Master. Disegni originali by Silver. Regolamento di Luca Borsa. E' un gioco Ghenos Games. http://www.facebook.com/GiocoDeiTelefilm. https://twitter.com/GiocoTelefilm

Lick it or Leave it!

Lick it or Leave it!