Viewers last month

martedì 21 giugno 2016

L'EDICOLA DI LOU - Stralci, cover e commenti sui telefilm dai media italiani e stranieri

CORRIERE DELLA SERA
"Rosewood", tendenza afroamericana anche nei crime
"'Rosewood' è la nuova serie poliziesca partita su Fox Crime (il venerdi alle 21.00). Il dottor Beaumont Rosewood (l'attore Morris Chestnut) è uno dei più brillanti patologi di Miami. Quando la polizia si trova di fronte a casi apparentemente irrisolvibili richiede la sua consulenza: grazie alle più sofisticate attrezzature tecnologiche presenti nel suo studio e soprattutto grazie al suo intuito infallibile, i corpi delle vittime di presunti omicidi diventano fondamentali indizi da decifrare. Ogni minimo segno che la vita ha lasciato sul corpo umano diventa per Rosewood una chiave per spiegarne la morte. Il fascino della serie si gioca su sue piani: da un lato, la ricostruzione dei casi di omicidio attraverso il lavoro del patologo. I riferimenti non troppo nascosti sono quelli delle scene del crimine analizzate dagli esperti di «CSI», dello studio delle tracce di sangue fatto da Dexter, persino della logica deduttiva usata dal Dottor House per guarire i pazienti affetti dalle malattie più rare. Dall'altro il personaggio di Rosewood, un uomo dal carattere brillante, ottimista e amante della vita, parecchio egocentrico (è uno che si definisce "il Beethoven dei patologi") ed eccellente nel suo lavoro: il suo stretto rapporto con la morte, che analizza tutti i giorni, è forse dovuto a un complesso problema cardiaco che presenta dall'infanzia e che minaccia di ucciderlo da un momento all'altro. Quando la detective Annalise Villa si trasferisce a Miami e inizia a collaborare con Rosewood, è presto chiaro che il rapporto non sarà solo di tipo professionale. Sia l'interprete principale, sia molti comprimari di «Rosewood» sono afroamericani: è una tendenza vista negli USA anche con altre serie di successo, da «Empire» a quelle firmate da Shonda RhimesScandal», «Le regole del delitto perfetto»), capaci di rappresentare professionisti affermati e di successo non solo provenienti dal mondo WASP". (Aldo Grasso, 20.06.2016)

Nessun commento:

"Il trivial game + divertente dell'anno" (Lucca Comics)

"Il trivial game + divertente dell'anno" (Lucca Comics)
Il GIOCO DEI TELEFILM di Leopoldo Damerini e Fabrizio Margaria, nei migliori negozi di giocattoli: un viaggio lungo 750 domande divise per epoche e difficoltà. Sfida i tuoi amici/parenti/partner/amanti e diventa Telefilm Master. Disegni originali by Silver. Regolamento di Luca Borsa. E' un gioco Ghenos Games. http://www.facebook.com/GiocoDeiTelefilm. https://twitter.com/GiocoTelefilm

Lick it or Leave it!

Lick it or Leave it!