Viewers last month

sabato 23 aprile 2016

L'EDICOLA DI LOU - Stralci, cover e commenti sui telefilm dai media italiani e stranieri

CORRIERE DELLA SERA
I compleanni di "TBBT" e "2 Broke Girls" e la longevità delle sit-com grazie alla coralità
"C'è un genere televisivo in cui il successo non si misura tanto sui grandi exploit degli inizi, o sugli ascolti eccezionali, quanto sulla sua resistenza nel lungo periodo, sulla longevità e capacità di rinnovarsi nel tempo restando in fondo sempre uguale. Questo genere è la sitcom, in cui famiglie o amici condividono battute e situazioni comiche, tenute insieme da una narrazione leggera. Non è un caso, pertanto, che due titoli abbiano raggiunto insieme, in questi giorni, un importante traguardo. "The Big Bang Theory», alla nona stagione (Premium Joi, martedì, alle 2L10), ha festeggiato l'episodio 200, mettendo in scena il compleanno del protagonista Sheldon Cooper (Jim Parsons). Scritta da Chuck Lorre e Bill Prady, nel tempo la serie è stata capace di mettere in discussione i suoi stessi presupposti (un gruppo di scienziati un po' nerd, la vicina bionda e svampita) assestandosi su una dinamica classica di amicizie e amori, con tre coppie ormai stabili (Penny e Leonard, Howard e Bernadette, Sheldon e Amy) e con l'amico Raj più inquieto ma sempre alla ricerca dell'anima gemella. E «2 Broke Girls», alla quinta stagione (Joi, venerdì, alle 21.10), approda al 100esimo episodio, seguendo le vicende delle cameriere Max (Kat Dennings), da sempre borderline, e Caroline (Beth Behrs), milionaria in rovina, insieme al folto gruppo di perdenti (Han, Earl, Oleg, Sophie) che popola il diner di Williamsburg, a Brooklyn. Qui la fatica si sente di più, e si rivela nei frequenti cambi di location che portano le due a inseguire sogni via via più improbabili, ma la serie scritta da Michael Patrick King e Whitney Cummings resta la lettura più graffiante e sfrontata della crisi economica e delle effimere mode contemporanee. In entrambi i casi, la forza sta nella coralità. Cominciamo a vedere una sitcom per ridere dei personaggi, ma continuiamo a guardarla solo se ci affezioniamo ai protagonisti, sorridendo insieme a loro". (Aldo Grasso, 22.04.2016)

Nessun commento:

"Il trivial game + divertente dell'anno" (Lucca Comics)

"Il trivial game + divertente dell'anno" (Lucca Comics)
Il GIOCO DEI TELEFILM di Leopoldo Damerini e Fabrizio Margaria, nei migliori negozi di giocattoli: un viaggio lungo 750 domande divise per epoche e difficoltà. Sfida i tuoi amici/parenti/partner/amanti e diventa Telefilm Master. Disegni originali by Silver. Regolamento di Luca Borsa. E' un gioco Ghenos Games. http://www.facebook.com/GiocoDeiTelefilm. https://twitter.com/GiocoTelefilm

Lick it or Leave it!

Lick it or Leave it!