Viewers last month

venerdì 10 aprile 2015

L'EDICOLA DI LOU - Stralci, cover e commenti sui telefilm dai media italiani e stranieri

CORRIERE DELLA SERA
In "Freak Show" va di scena il fascino del mostruoso
"La nuova stagione della serie «American Horror Story» s'intitola «Freak Show»: è uno spettacolo delle stranezze, un tuffo nello spirito eccentrico e grottesco del circo (Fox, martedì, ore 22.45 e in altri appuntamenti). Elsa, interpretata dalla bravissima Jessica Lange, è la tenutaria di un decadente circo in Florida. Nella sua «corte» ha chiamato a raccolta una schiera di personaggi caratterizzati da stramberie fisiche e insolite personalità, dalle due gemelle con un solo corpo ma due teste (l'attrice Sarah Paulson è stata sottoposta a uno sdoppiamento attraverso alcuni effetti speciali), all'uomo aragosta vittima di una brutta malformazione alle mani, fino all'uomo più forzuto del mondo e all'immancabile donna barbuta. Presto si scopre che anche Elsa è portatrice di un grave deficit fisico, avendo subito una doppia amputazione alle gambe. Il suo è un vero e proprio circo degli orrori: succedono cose molto cattive e il racconto si nutre anche di alcune trame mistery, tra omicidi e scene splatter, con il sangue che scorre a fiotti in pieno spirito horror. «American Horror Story» è opera di Ryan Murphy, il creatore di «Glee» ma anche della pluripremiata serie tv drammatica «A Normal Heart»: Murphy ha riempito gli episodi con molte delle sue ossessioni, oltre ad averli colorati con un certo gusto per il bizzarro e il carnascialesco. Gli immaginari di riferimento sono molti, dal vaudeville al film Freak, un classico dell'orrore degli anni Trenta. La serie è molto forte, negli Stati Uniti ha fatto anche parecchio discutere per il suo modo di rappresentare la disabilità fisica. Senz'altro non è fatta per piacere a tutti: la rappresentazione dei fenomeni da baraccone si basa sul fascino del mostruoso, che al contempo ripugna e attrae irrimediabilmente lo sguardo. Al di là della dimensione horror, ci si può leggere anche una riflessione su cosa sia davvero la normalità". (Aldo Grasso, 02.04.2014)

1 commento:

miriam moscow ha detto...

magniofica serie, la migliore di AHS per me

"Il trivial game + divertente dell'anno" (Lucca Comics)

"Il trivial game + divertente dell'anno" (Lucca Comics)
Il GIOCO DEI TELEFILM di Leopoldo Damerini e Fabrizio Margaria, nei migliori negozi di giocattoli: un viaggio lungo 750 domande divise per epoche e difficoltà. Sfida i tuoi amici/parenti/partner/amanti e diventa Telefilm Master. Disegni originali by Silver. Regolamento di Luca Borsa. E' un gioco Ghenos Games. http://www.facebook.com/GiocoDeiTelefilm. https://twitter.com/GiocoTelefilm

Lick it or Leave it!

Lick it or Leave it!